Home News Cucciolo terrorizzato picchiato dai proprietari, il filmato in Rete – VIDEO

Cucciolo terrorizzato picchiato dai proprietari, il filmato in Rete – VIDEO

CONDIVIDI
cucciolo terrorizzato
(screenshot video)

Cucciolo di spitz terrorizzato dopo essere stato picchiato dai proprietari, il filmato in Rete e il video suscita molta indignazione.

La RSPCA ha pubblicato il filmato angosciante di una coppia che ha ripreso le botte date al loro cucciolo, prima di condividerlo accidentalmente sui social media. Le clip sono in realtà due: una mostra la coppia che spaventa il cane con una pantofola, mentre l’altra mostra lo stesso cucciolo che si vede percossi il viso e la schiena con una scarpa. Il cucciolo di spitz è chiaramente angosciato e può essere visto rannicchiato dalla paura.

Le accuse ai proprietari del cucciolo

I proprietari del cane, una coppia cinese, inizialmente intendevano inviare il video a un membro della famiglia, ma lo hanno inviato per sbaglio sul sito di social media cinese Weibo, evocando un gran numero di reclami alla RSPCA. Entrambi sono apparsi davanti alla corte del tribunale locale a ottobre e si sono dichiarati colpevoli di aver commesso un atto di crudeltà. Per loro è arrivata una multa salata corrispondente a circa 3mila euro. Inoltre gli è stato vietato di acquistare, acquisire, prendere il controllo o possedere animali per 12 mesi.

La coppia ha tentato di appellarsi alla sentenza ma è stata respinta. Ha spiegato il giudice leggendo la dura sentenza: “Un criminale ha registrato e caricato il video della punizione inflitta al cucciolo, l’altro colpevole ha colpito il cucciolo due volte sulla testa e sette volte sul corpo mentre lo tratteneva. Per ogni colpo, si può sentire un forte tonfo, è chiaro che l’animale è in uno stato molto angosciato… Gli animali non possono parlare da soli. Quando la crudeltà viene inflitta, spesso viene fatta in privato”. Secondo un rapporto del veterinario, “l’animale è stato irragionevolmente, inutilmente e ingiustificatamente tormentato e terrorizzato causando dolore e sofferenza”. Il cucciolo è stato portato via dai suoi proprietari e affidato a RSPCA per una nuova adozione.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI