Home News Donna ucraina costretta a lasciare il cane: finalmente si riuniscono

Donna ucraina costretta a lasciare il cane: finalmente si riuniscono

La commovente storia di questa donna che ha dovuto abbandonare il cane in Ucraina e che finalmente i due si riuniscono dopo tanto tempo.

cane abbandonato ucraina
Tasha (Twitter – @debbiedeegan1)

Violetta, una donna anziana di 86 anni originaria di Odessa fuggita dalla guerra in Ucraina, aveva il cuore spezzato per aver lasciato Tasha, il suo adorabile labrador nero. Quando è scoppiata la guerra con la Russia, ha cercato di portare con sé il suo cane di 12 anni ed era devastata quando è stata costretta a separarsi in Romania da Tasha. Il labrador è stato accolto quindi da una gentile famiglia rumena, e Violetta ha trovato rifugio in Irlanda. Tuttavia, grazie a Co Clare, si sono potute finalmente riunire dopo tanto tempo e soprattutto dopo gli instancabili sforzi dei gentili sconosciuti per trovare il cane.

Separati a causa della guerra in Ucraina, la donna e il cane finalmente si riuniscono

cane e donna ucraina
Violetta e Tasha (Twitter – @debbiedeegan1)

Dopo aver perso così tanto nelle ultime settimane a causa della guerra, Violetta aveva il cuore spezzato nel lasciare la sua amata Tasha. Dopo aver ascoltato la loro storia, Debbie Deegan, una donna di Dublino che aveva aiutato la famiglia di Violetta ad arrivare in Irlanda, si è impegnata per far si che le due si potessero riunire di nuovo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Famiglia arrivata dall’Ucraina in Germania, è costretta a separarsi dal gatto

Debbie è riuscita a rintracciare la famiglia rumena che si occupava di Tasha e dopo un sacco di burocrazie e l’aiuto di alcune persone residenti li, sono riusciti a portare il tenero labrador fino in Irlanda. Debbie ha raccontato all’Irish Mirror che quando ha incontrato Violetta all’aeroporto di Dublino, l’anziana donna non parlava d’altro se non della sua Tasha.

Ti potrebbe interessare anche >>> Coppia di turisti derubati a Roma: sono stati rapiti anche i due gatti

L’incredibile ricerca è durata sei settimane e finalmente Violetta ha potuto riabbracciare la sua dolce Tasha. Debbie ha riferito che “Inizialmente non l’abbiamo detto a Violetta perché ero preoccupata che il cane non sarebbe sopravvissuto al viaggio, ha 12 anni”. L’incontro tra le due è stato di certo commovente e si spera che altre famiglie, che si trovano in quella situazione, possano presto abbracciare i loro animali di nuovo.