Home News Famiglia salva una lepre rimasta orfana, lei torna a fargli visita

Famiglia salva una lepre rimasta orfana, lei torna a fargli visita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41
CONDIVIDI

Una famiglia ha recuperato dai propri campi una lepre rimasta orfana. Temendo per il suo futuro, ha accolto l’animaletto in casa e se ne è presa cura

salvano lepre orfana
La lepre rimasta orfana (Screenshot Video)

Un giorno Mark stava falciando il suo prato quando ha scoperto un cucciolo di lepre. Rammentando che il giorno prima si era imbattuto in una lepre adulta morta, l’uomo ha subito collegato i due esemplari, deducendo che probabilmente si trattava del genitore della piccola, che ora era rimasta orfana.

Temendo per l’incolumità della cucciola, Mark ha deciso che non poteva abbandonarla a sé stessa e, insieme a sua moglie Natasha, l’hanno allevata.
Hanno portato la piccola a casa e contattato delle organizzazioni di salvataggio animali, ma non potevano condurla da nessuna di loro né potevano venire a prelevarla a causa del lockdown.

Così, aiutandosi con qualche informazione ottenuta da internet, hanno provveduto in fretta a procurarsi provviste e lo hanno allevato da soli.

Lo hanno nutrito con latte in polvere, somministrato mediante il biberon dei gattini, per poi passare all’erba e alle verdure. Nello svolgere il loro compito, la coppia è stata anche coadiuvata dai loro tre figli: Daisy, di 14 anni, Blake, di 12, ed Eliza, di nove.

“La più piccola, Eliza, vorrebbe diventare una veterinaria. Era particolarmente attenta a tenere le tabelle del suo peso, di quanto beveva e cose del genere”, ha riportato Natasha.

Potrebbe interessarti anche: La vicenda di Pancake: il coniglio ariete ritrovato nei pressi dell’ospedale di Legnano

La riconoscenza di una lepre orfana

lepre clover
La lepre rimasta orfana (Screenshot Video)

Per otto settimane la coppia si è occupata della lepre, a cui è stato dato il nome di Clover.

“Non è proprio come avere un coniglietto che salta nel tuo salotto, è decisamente molto più selvatico e bisogna stare alle sue condizioni. Non si lasciava avvicinare in alcun modo se non voleva essere toccata, ma se aveva voglia di un po’ di coccole, si avvicinava, saltava e si sedeva sulle ginocchia.”

Quando è giunto il momento, il roditore è stato lasciato libero nei campi nelle vicinanze della loro proprietà nel Lincolnshire.
Ma a distanza di due mesi, la lepre scorrazza ancora nel giardino della sua famiglia adottiva temporanea e si intrufola nella loro casa.

Potrebbe interessarti anche: Uccello rimasto orfano segue una donna, si tratta di un avvoltoio

La lepre ha fatto il suo ingresso da una porta di servizio posta sul retro, che gli inquilini lasciano tendenzialmente aperta. Dopo essere entrato, la piccola si è diretto al piano superiore, soffermandosi davanti allo specchio.

“Si è guardata nello specchio del nostro guardaroba, come per controllare quanto fosse cresciuta. Quando verso la fine di giugno abbiamo lasciato libero Clover, abbiamo pensato che avremmo potuto rivederla una o due volte, ma con nostra sorpresa torna  più o meno ogni giorno per salutarci”.

M. L.