Home News Fedra, cagnolona “nonna” che termina la sua vita nei migliori dei modi

Fedra, cagnolona “nonna” che termina la sua vita nei migliori dei modi

Fedra, la cagnolona “nonna” che termina la sua vita nei migliori dei modi: per anni ha vissuto in un box di un canile italiano. Era stata adottata insieme a un’altra amica a quattro zampe.

Fedra Cagnolona Nonna
Il terreno con diversi cani al proprio interno (Facebook – 4 Zampe In Azione ASD)

Certe vite si accendono solo sul finire della vita stessa. Come se dietro a esse ci fosse un ringraziamento a chi si è mostrato coraggioso e pregno di coraggio nel far uscire qualcosa di buono dall’animo. Com’è successo nel caso di Fedra, una cagnolona “nonna” che si è spenta da pochi giorni.

Alle spalle una vita davvero dura. Entrata nel canile di Taranto tanti anni fa, ci è rimasta per ben 13 anni. Poi, da poco tempo, era stata adottata da due signore che condividono l’amore per i cani e un terreno per metterli a proprio agio. Due donne che salvano soprattutto i più anziani, in cerca di una serenità sul finire della vita stessa.

La cagnolona Fedra ora riposa in pace: una “nonna” che ha conosciuto l’amore sul finire della vita

Fedra Cagnolona Nonna
I cani al sole si riposano (Facebook – 4 Zampe In Azione ASD)

C’è sempre un tempo per tornare a stupirsi. E Fedra, la cagnolona “nonna”, ci è riuscita sul finire della propria vita. Era stata portata via dal canile di Taranto solo poche settimane fa. Ha raggiunto il suo logo e nido d’amore, a Costigliole d’Asti, un comune in provincia di Asti, dove ad attenderla c’era un grande terreno messo su da Adele e Simona, due donne che hanno la passione per i cani.

LEGGI ANCHE >>> Il cane rispedito in canile dopo tre giorni di azione: cerca una nuova casa

Fedra è arrivata in compagnia di Naisha. Le due, infatti, sono state adottate insieme. Come insieme, purtroppo, avevano conosciuto il canile di Taranto fin dalla tenera età. A occuparsi di loro è stata Erika Niccolai, la volontaria che cerca di salvare soprattutto i cani più anziani, dando loro una seconda possibilità.

Adele e Simona gestiscono un grande terreno e col tempo hanno ospitato e salvato tantissimi cani. Un’operazione che fanno ancora oggi. Le ultime due, proprio Naisha e Fedra, le erano andate a prendere fino a Roma. Una volta arrivate a destinazione si vedeva subito che Fedra non stava bene.

LEGGI ANCHE >>> Il cane che vive da 16 anni in canile: mai avuto un nome – VIDEO

È durata pochissimi giorni, come se si volesse spegnere nell’amore di un ambiente tranquilla, come hanno dichiarato anche le due donne. Naisha, invece, cerca di prendere sempre più confidenza con il posto e con i cani delle signore, che ogni giorni rinnovano la loro opera di bene, con tanto di nome: 4 Zampe in Azione ASD. Ma più che altro donano un amore incondizionato a cani avanti con l’età che nessuno vuole più, ma che dovrebbero essere trattati come gli altri. Perché l’amore non conosce età… nel bene e nel male!