Home News Festival di Yulin: cosa sapere e cosa è possibile fare per contrastarlo

Festival di Yulin: cosa sapere e cosa è possibile fare per contrastarlo

CONDIVIDI

Il Festival di Yulin ha preso il via in Cina e durerà fino a fine giugno: ecco cosa sapere e cosa è possibile fare in concreto per contrastarlo.

Festival Yulin
(Pixabay)

Come noto, ha preso il via in Cina il festival di Yulin, dove viene somministrata carne di cane. Si tratta di una festa che in migliaia di animalisti combattono per fermarla. Il Yulin Dog Meat Festival è in programma fino al 30 giugno e probabilmente porterà al massacro di migliaia di cani. L’eco di ciò che avviene arriva fino in Italia, con la preoccupazione degli animalisti locali. Inoltre dall’Italia è partito nei giorni scorsi alla volta della Cina anche Davide Acito, il quale lo scorso anno è riuscito a fondare il primo rifugio italiano in Cina, chiamato l’Island Dog Village.

Per approfondire –> Davide Acito: chi è l’attivista italiano che si batte contro il festival di Yulin

Miti da sfatare sul Festival di Yulin e il consumo di carne di cane

Ma davvero è possibile fermare la mattanza? Cosa si può fare di utile? Kelly O’Meara di Humane Society International ha spiegato a The People come chiunque possa aiutare umanamente a porre fine al commercio della carne di cane. Naturalmente, molti amanti degli animali e proprietari di animali domestici che sentono parlare di questo festival devastante si chiedono come possa essere permesso che tutto questo vada avanti. Dopo 20 anni trascorsi in HSI, la O’Meara ha esperienza nella chiusura delle fattorie di carne di cane, nel salvare gli animali dal Yulin Dog Meat Festival e lavora per vincere battaglie legali per il benessere degli animali di tutto il mondo.

Ci sono innanzitutto miti da sfatare: molti credono che la carne di cane sia una carne base per le comunità più povere da mangiare per le proteine, ma la carne di cane è solitamente più costosa di altre carni. In Corea del Sud, vi è un forte equivoco sul fatto che i cani allevati per la loro carne siano in qualche modo diversi dai cani che condividono le loro case come animali da compagnia. Contrariamente alla credenza popolare, la maggior parte delle persone in Cina, Corea del Sud, Vietnam e Indonesia non mangia carne di cane e molti non amano l’idea del consumo di carne di cane, specialmente tra le giovani generazioni. In paesi come la Cina, il consumo di carne di cane è esistito per molte generazioni, forse secoli. Mentre nella Corea del Sud, il commercio è iniziato solo nel secolo scorso.

Cos’è esattamente il Festival di Yulin

Il Yulin Dog Meat Festival è un evento a base di carne di cane che si tiene annualmente a Yulin, in Cina, durante i giorni del solstizio d’estate, a partire dal 21 giugno. Il Yulin Dog Meat Festival non è un evento tradizionale; è stato inventato di recente nel 2010 da commercianti di cani che cercavano di aumentare le vendite di carne di cane e attirare “turismo“. Prima che il festival iniziasse, Yulin non aveva una storia di macellazione e consumo di cani di massa.

Migliaia di cani vengono presi dalle strade o rubati dalle loro case o cantieri per soddisfare la domanda di questo festival, e in generale per il commercio di carne di cane in tutta la Cina. Si stima che tra 10 e 20 milioni di cani e gatti vengano catturati, trasportati e macellati ogni anno in Cina per il commercio. Il festival della carne di cane di Yulin ha ottenuto una significativa attenzione e condanna internazionale che ha contribuito ad evidenziare la terribile condizione dei cani o gatti coinvolti in questo commercio molto crudele. L’impegno di HSI ha fatto sì che l’uccisione di cani diminuisse da 15mila a 3mila animali all’anno.

Come si contrasta il Festival di Yulin

Il governo cinese e, nello specifico, il governo locale di Yulin sono stati bombardati da un’attenzione negativa, internazionale e da un riflettore globale durante le settimane e persino nei mesi precedenti al Yulin Dog Meat Festival negli ultimi cinque anni. Sono molte le petizioni e anche la posizione delle autorità di Yulin è cambiata, tant’è che puntano a contrastare questo festival con ogni mezzo. Maggiore è il numero di persone che accedono alle petizioni, più forte sarà la spinta a far cessare il Festival. Le petizioni sono potenti e hanno lavorato per convincere le autorità cinesi a rivedere alcune posizioni.

n Cina, la maggior parte dei cani salvati dal commercio di carne di cane vengono inviati a rinomati rifugi locali in tutta la nazione per la cura e l’eventuale adozione. È possibile adottare direttamente da questi gruppi. Occasionalmente, i cani salvati dal commercio cinese vengono inviati negli Stati Uniti e in Canada. Lo stesso avviene anche in Corea del Sud, quando i cani vengono salvati dal commercio di carne. HSI conduce campagne anti-cane in quattro dei paesi di consumo di carne di cane in Asia, tra cui Cina, Corea del Sud, Vietnam e Indonesia. Attraverso queste campagne, si vuole aumentare la consapevolezza delle persone rispetto a tutto questo.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI