Home News Grande Fratello, Filippo Contri: “il cane va preso a calci”. Arriva la...

Grande Fratello, Filippo Contri: “il cane va preso a calci”. Arriva la denuncia, chiesta espulsione

CONDIVIDI
maltrattamento animali
Filippo Contri

Se tanto mi da tanto, Filippo Contri, protagonista del Grande Fratello a dire il vero se l’è propria cercata.

Per lui, annuncia l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (Aidaa) è pronta una bella denuncia. E’ quanto ha annunciato il presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce che ha inviato alla procura della Repubblica di Roma una denuncia penale nei confronti di Filippo Contri concorrente dell’edizione in corso della trasmissione televisiva Grande Fratello.

Contri è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali, in quanto sottolinea in una nota Aidaa “ha dichiarato in trasmissione di aver picchiato il suo cane di razza dobermann e di aver provveduto al taglio delle orecchie in violazione dell’articolo 544 del codice penale”.

Tale articolo, precisa Aidaa “considera sia le botte che il taglio delle orecchie del cane come reato di maltrattamento”. Inoltre Croce avrebbe chiesto che “sia sequestrato il cane per verificare il suo stato di salute”.

Proprio in questi giorni i reality sono sotto accusa. La stessa Codacons aveva chiesto la chiusura del Grande Fratello 2018 definito come “discarica televisiva”.

“Con l’ultima edizione del Grande Fratello, la televisione italiana non ha mai raggiunto livelli di trash così elevati” , ha scritto Codacons.

Grande fratello e Maltrattamento animali

“Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una ‘discarica televisiva’, altamente diseducativa specie per i più giovani. Ad aggravare la situazione la scelta degli autori di inserire nella casa personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono così sfruttate ai fini di fini di audience in una sorta di circo degli orrori”.

L’ultima grande vergogna al Grande Fratello 15 è rimbalzata sulla cronaca con Filippo Contri, che incarna perfettamente la mediocrità umana di cui parla Codacons.

“Il mio cane se litiga al parco con altri cani li può rigirare quasi tutti, perché è molto agile e forte. Se tu lo legittimi a fare così non lo tieni più. Gli devi far capire subito che non si fa. La prima volta che il mio cane ha provato a dare un morso gli ho fatto capire. Poi ognuno gli fa capire in maniera propria. Io sono per i modi antichi, come fa una cosa sbagliata gli do un calcio, anche perché non lo sentono. Che ne dicano tutti gli animalisti e fidati che poi capiscono”.

E’ quanto ha sostenuto Contri in diretta, scatenando l’ira della rete, degli utenti, degli animalisti che chiedono a gran voce la sua espulsione dal programma.

Purtroppo, oggigiorno c’è tendenza a spingere sempre oltre il limite verso un confine ignoto. Per diventare famosi o fare numeri e guadagnare soldi c’è chi è pronto a ridicolizzarsi, a perdere la propria dignità e intelligenza. Ma non solo. Chi è pronto anche ad uccidere creature innocenti, come una giovane youtuber che uccide animali vivi per mangiarli.

Ecco gli spezzone della puntata del Grande Fratello con Contri

Il cane va preso a calci

Hai cani si tagliano le orecchie e la coda

C.D.