Home News Gatto accarezza tutti i pazienti dell’ospedale per confortarli – VIDEO

Gatto accarezza tutti i pazienti dell’ospedale per confortarli – VIDEO

Un affettuoso gatto di nome Bea cerca di accarezzare tutti i pazienti dell’ospedale veterinario in cui lavora 

Gatto accarezza pazienti ospedale veterinario
Bea, il gatto che accarezza tutti i pazienti dell’ospedale per confortarli (Screenshot Video)

Bea è una dolce micina che vive in un ospedale veterinario, il Look Ahead Vet, a Oroville, in California. Il centro veterinario non è solo la sua casa, ma anche il suo luogo di lavoro. Il felino infatti si sente parte dello staff e aiuta, come può, i veterinari ad accudire i pazienti che arrivano in struttura.

Bea si avvicina spesso agli altri animali in cura per supervisionarli. Ma c’è un gesto in particolare che la micina ripete costantemente. Come se percepisse il loro dolore o il loro malessere, il gatto cerca di accarezzare con la sua zampa tutti i pazienti dell’ospedale veterinario per confortarli.

Gatto conforta tutti gli animali dell’ospedale veterinario accarezzandoli: il tenero video

gatta accarezza zampa animali ospedale
Bea, il gatto che accarezza tutti i pazienti dell’ospedale per confortarli (Screenshot Video)

Il video della gatta Bea che cerca insistentemente di accarezzare tutti gli animali presenti nell’ospedale veterinario è stato pubblicato sui social da Crystal, una veterinaria dello Look Ahead Vet. Le immagini hanno immediatamente conquistato il web.

Il tenero gesto di allungare la zampa per accarezzare gli animali in cura nel centro ha emozionato il popolo social e anche fatto nascere qualche curiosità.
Come mai Bea “lavora” in quell’ospedale? E come è stata assunta?

In realtà, prima di diventare parte dello staff del centro veterinario, la gattina viveva per strada. La micina randagia è stata trovata senza coda da dei pazienti della Look Ahead Vet e condotta in struttura. Senza esitazione, lo staff veterinario l’ha accolta, curata e infine adottata.

Potrebbe interessarti anche: Gatto parla con i pesci: il video della simpatica conversazione

Ma Bea non è l’unico felino salvato dal team. Vi sono altri cinque gatti che vivono in ospedale con lei: tre femminucce, Elfie, Uno e Peggy, e due maschietti, OJ e Theo.

Tutti i micini sono stati salvati dalla strada. Alcuni sono stati ritrovati con gravi ferite. Ma una volta completamente ristabiliti, si sono adattati alla loro nuova dimora e si sono sentiti subito membri di questa unica grande famiglia.
I felini si muovono liberamente all’interno del centro e, ogni giorno, danno il loro contributo per aiutare e sostenere gli animali in cura presso la struttura e i lori proprietari.

Potrebbe interessarti anche: La gattina con le zampe a rana: una storia commovente -VIDEO

La gattina Bea, ad esempio, gira per l’intera struttura per controllare gli altri animali e spesso allunga la zampa per accarezzarli, con o senza il loro permesso.
Theo, invece, è un micio dotato di una forte empatia. Il felino percepisce se il proprietario di uno degli animali in cura è triste o preoccupato e si fionda a sedersi sulle sue gambe per rincuorarlo.

Il micino Elfie ha il ruolo di “capo della sicurezza”, poiché si precipita ovunque ci sia caos.
OJ è il “portiere della struttura”: il quattro zampe ama posizionarsi accanto alla porta e salutare tutti i visitatori.

La gattina Uno si comporta da perfetta babysitter, trascorre il tempo a sorvegliare e controllare tutti i cuccioli. L’ultima micina, Peggy, è la più piccola e l’ultima arrivata in famiglia, quindi è ancora una “stagista”.

gatta bea accarezza animali
Bea e gli altri gatti della Look Ahead Vet (Screenshot Video)

Infine, quando una giornata è stata lunga e faticosa, i micini ripagano lo staff delle attenzioni ricevute, offrendogli il loro supporto e tutto il loro affetto.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio Pinto