Home News Giava, gatto veglia padrona morta da un anno

Giava, gatto veglia padrona morta da un anno

CONDIVIDI

gatto16

Dall’Indonesia giunge una storia davvero commovente che dimostra la fedeltà tra l’uomo ed il quattrozampe. Che però stavolta non è un cane come si potrebbe comunemente immaginare, bensì un gatto. Ne parla il tabloid inglese ‘Daily Mirror’, che qualche giorno fa ha parlato della vicenda di Ibu Kundari, una donna del Paese asiatico scomparsa un anno fa.

Solamente di recente si è capito il motivo per il quale il gatto, ma sarebbe più corretto dire “la gatta”, si aggira oramai da mesi nei pressi della tomba dove Ibu è stata sepolta nel 2015. E’ emerso che la donna passata a miglior vita era la sua padrona e che quindi la presenza del felino nei pressi del luogo di riposo eterno non era affatto casuale.

La micia è stata notata in particolare da Keli Kaningau Praytino, un 28enne che in un primo momento aveva provato ad adottarla senza successo. Ma adesso con cadenza quotidiana si reca al cimitero assieme ai suoi bambini per portarle del cibo. E’ stato lo stesso Keli a diffondere la notizia alla stampa.

L’uomo è rimasto sbalordito dal fatto che la gatta non vuole saperne in alcun modo di allontanarsi dalla tomba della povera Ibu Kundari, e secondo il suo racconto risulta evidente che l’animale si trova sempre lì di sua spontanea volontà per vegliare quella che un tempo era stata la sua padrona.

Di storie del genere ne sono accadute tante, anche di recente. Nello scorso mese di agosto un incidente stradale in provincia di Treviso ha portato ad una situazione non dissimile: un 70enne, aveva avuto un sinistro con la propria auto ribaltandosi e finendo fuori dalla carreggiata. L’epilogo è stato tragico: l’uomo è morto sul colpo. Con lui c’era il suo cane che lo ha vegliato accucciato in attesa dei soccorsi. Invece in provincia di Salerno due cani sono rimasti al proprio padrone stroncato da un malore, fino a quando non sono sopraggiunti un’ambulanza e le forze dell’ordine, ma troppo tardi purtroppo.