Home News Giovane arrestato dopo aver legato il cane a una recinzione e dato...

Giovane arrestato dopo aver legato il cane a una recinzione e dato fuoco

CONDIVIDI

Un giovane accusato di legare un cane a una recinzione, spogliandolo in un liquido infiammabile e dato fuoco, per ucciderlo, è stato arrestato.

cane fuoco
(Facebook)

Cane a fuoco dopo essere stato legato, individuato il responsabile: Jyahshua Hill, 20 anni, è stato arrestato lunedì dalla sua casa in Virginia, dopo aver provocato un danno a un pitbull lo scorso 10 febbraio. In quella data, le unità del Corpo dei Vigili del Fuoco di Richmond sono state chiamate ad Abner Clay Park verso le 19:00. I pompieri hanno così rinvenuto l’animale con gravi ustioni al suo corpo, ha detto il Dipartimento di polizia di Richmond.

Leggi anche –> Cane dato alle fiamme sul balcone: muore dopo 10 giorni di sofferenza

La morte di Tommie e l’arresto del suo aguzzino

Il cane, in seguito chiamato Tommie, era stato legato a una recinzione a catena prima di essere dato alle fiamme. Portato dal veterinario, è deceduto a causa delle gravi ustioni cinque giorni dopo. In un primo momento, sembrava che il cane potesse guarire ma le ustioni gli ricoprivano il 40% del corpo e così per lui non c’è stato nulla da fare. I testimoni avvisarono la polizia nel momento in cui videro un giovane uomo che indossava diversi strati di pantaloni che fuggiva nella notte dal punto in cui l’animale indifeso era stato dato alle fiamme.

Dopo l’accaduto ha preso il via un tam-tam su Facebook con migliaia di persone che hanno ricondiviso la drammatica vicenda e il servizio locale di controllo sugli animali che – di fronte alle tante richieste di giustizia – hanno posto una ricompensa da 25mila dollari a chiunque riuscisse a dare informazioni sul responsabile di quello che è accaduto a Tommie. Migliaia di persone seguirono da vicino il percorso terapeutico di Tommie attraverso la pagina Facebook di Richmond Animal Care and Control, che utilizzava l’hashtag #TeamTommie per dare aggiornamenti sulla salute dell’animale. Ma purtroppo, dopo qualche giorno, l’animale è deceduto. Non si sono però fermate le ricerche del presunto responsabile, che è stato individuato questo settimana e arrestato.

Potrebbe anche interessarti –> Lucky, un cane davvero fortunato: salvato tra le fiamme – FOTO

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI