Home News Giudice del Quebec sospende il divieto dei pit bull a Montreal

Giudice del Quebec sospende il divieto dei pit bull a Montreal

CONDIVIDI

pot

Dopo diverse polemiche e alcuni ricorsi presentati dalle associazioni animaliste sul caso della norma sul divieto razze pericolose come American Staffordshire Bull Terrier, Staffordshire terrier e Pit bull americani, approvato dalla municipalità di Montreal, un giudice del Quebec, Louis Gouin ha stabilito che l’ordinanza entrata in vigore da pochi giorni è illegale e da sospendere immediatamente.

La legge prevedeva determinate condizioni per la detenzione dei pit bull, il divieto di acquisto e di adozione nei rifugi, nonché la soppressione degli esemplari presenti nei canili. Non a caso, prima che entrasse in vigore, molte associazioni si erano mobilitate per recuperare i cani di razza pericolosa e trasferirle in altre contee, al di fuori del Quebec, per poterli salvare, tanto che i giornali e la stampa specializzata ha parlato di un vero e proprio “esodo” di pit bull.

“Siamo felici ma non festeggeremo finché non avremo un verdetto”, ha dichiarato Carolynn Williams, volontaria attivista, impegnata in prima linea per tutelare i cani.

Oltre alla decisione del giudice, la legge è anche contestata da molti cittadini che hanno sottoscritto una petizione ancora online che potrebbe  incidere sulla decisione della giunta del comune di Montreal a ritirare definitivamente il divieto.

Clicca qui per firmare la petizione