Home News Guerra e inflazione: manca il cibo per animali e i prezzi volano...

Guerra e inflazione: manca il cibo per animali e i prezzi volano alle stelle

Una delle conseguenze della guerra è l’aumento dei prezzi causato anche dall’inflazione, in mezzo c’è anche il cibo per gli animali.

aumento prezzi cibo animali
Prezzi crescita (Canva)

Oltre al problema globale dell’inflazione dei prezzi degli alimenti per animali domestici, la guerra in corso tra Russia e Ucraina ha influito sui prezzi e sulla disponibilità di alimenti per cani e gatti in tutta Europa. Gli analisti di Euromonitor International lo hanno documentato nel rapporto “How Inflation is Impacting Pet Food Products in Europe”.

L’aumento di prezzi dei cibo per cani e gatti: cosa dicono gli analisti

cibo per animali
Gatto che mangia (Pexels)

Concorrenza e possibilità di approvvigionamento di materie prime, hanno ridotto la disponibilità degli alimenti per cani e gatti. Questo problema, inoltre, aumenta quanto più i proprietari di animali domestici vivono vicino alla guerra. La mancanza di accesso ha determinati prodotti, ha comportato l’aumento dei prezzi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane vittima di incidente: lasciata con una zampa ferita, Julia cerca aiuto

Secondo quanto riportato dagli analisti, mentre il Regno Unito (il più grande mercato europeo per le vendite di pet food) ha subito un calo di solo l’8% nel numero di referenze disponibili, paesi come la Francia e la Germania non possono dire altrettanto. Per questi Paesi, per esempio, la reperibilità di prodotti è diventata più difficile e hanno visto diminuire le referenze disponibili rispettivamente del 35% e del 39%. Questo perché sono Paesi che si trovano più vicino alla guerra in corso.

Ti potrebbe interessare anche >>> Lotteria di Natale per pagare l’operazione al cagnolino con la zampa rotta

In paesi come la Polonia e la Repubblica Ceca, invece, la domanda per cibo per animali è cresciuta a dismisura poiché lì è dove si trovano la maggior parte dei rifugiati ucraini, i quali si sono portati appresso anche i loro preziosi animali. Oltre alla mancanza di accesso a particolari marchi di pet food, i prezzi degli alimenti per cani e gatti sono aumentati in media nel Regno Unito, in Germania, Francia, Italia, Spagna, Polonia e Repubblica Ceca.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

L’aumento dei prezzi sta spingendo molti proprietari di animali domestici a prendere in considerazione la possibilità di rinunciare ai loro cani e gatti, mentre altri, invece, ritardano l’acquisto di nuovi animali domestici. A causa delle difficoltà economiche che stanno attraversando diversi paesi, si stanno registrando anche un numero considerevole di abbandoni rispetto agli anni passati, in Francia per esempio si è registrato un aumento del 6%, portando un sovraffollamento nei canini e nei rifugi.