Home News Investe ed uccide un cane: “Non potevo evitarlo, la padrona mi ha...

Investe ed uccide un cane: “Non potevo evitarlo, la padrona mi ha aggredito”

CONDIVIDI

L’uomo che ha investito ed ucciso un cane a Rubbio, in provincia di Vicenza, ha parlato alla stampa dell’episodio. E’ ‘Il Giornale di Vicenza’ a riportare le sue parole. Nello spiacevole episodio, l’individuo alla guida di una spider rossa aveva rischiato di investire un bambino. Ma è stato lesto ad evitare il piccolo di 6 anni, anche se a farne le spese è stato il quattrozampe. “E pensare che mi sono pure fermato per sincerarmi delle sue condizioni. Ho rischiato di essere linciato, ma non stavo correndo. Ed il cane me lo sono ritrovato all’improvviso davanti a me. Era impossibile evitarlo”.

L’uomo dice di avere anche suonato il clacson per avvertire l’animale, sperando che questi si scansasse. Ma è rimasto sulla carreggiata, finendo con l’essere investito: “Non appena l’ho visto andarsene sono ripartito. A un certo punto, però, ho sentito un colpo alla ruota posteriore e quindi mi sono fermato. Il cane purtroppo è finito sotto una ruota e per lui non c’è stato più niente da fare”. A quel punto una donna, verosimilmente la proprietaria del cane, è uscita di casa e ha inveito contro l’investitore. “Sono stato aggredito sia verbalmente che fisicamente per mezz’ora circa. Ho tentato di calmare la signora, ma senza riuscirci. E non ottenendo risultati sono poi andato via”.

Cane investito, qui è andata male. A Salerno poteva finire allo stesso modo

Si è sfiorata un’altra tragedia invece a Salerno. Qui un altro cane stava finendo col perdere la propria vita a causa di una vettura. Al cui conducente viene imputata una manovra sbagliata. L’episodio ha scatenato una rissa, poi sedata dalle forze dell’ordine. Il fatto si è verificato lo scorso 13 agosto presso il parco Pinocchio. Qui un uomo era a spasso con il proprio quattrozampe al guinzaglio, quando un automobilista ha investito l’animale. Per fortuna non ci sono state conseguenze gravi. Il cane se l’e cavata con qualche ferita guaribile entro poco tempo. Fatti come questo a volte succedono per delle fatalità, altre volte per delle leggerezze dei proprietari. Che magari hanno il malcostume di lasciare liberi i propri cani in spazi pubblici. Quello che ci vuole è sempre attenzione, unitamente alla cautela. Sia da parte di chi esce con un cane a passeggio che di chi guida.