Home News Le 8 tigri di Weber il domatore ucciso rinchiuse in una gabbia

Le 8 tigri di Weber il domatore ucciso rinchiuse in una gabbia

CONDIVIDI

Il 4 luglio durante le prove per uno spettacolo Webr, il domatore di tigri, è stato attaccato dai propri animali. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, le tigri poste sotto sequestro sono alloggiate in un camion nelle zoo safari di Fasano.

Tigre in gabbia

Sono ancora nel camion con cui hanno raggiunto lo zoo le 8 tigri accusate di essere responsabili della morte di Weber il domatore del circo.

La gabbia misurerebbe circa 20 mq  uno spazio vitale veramente troppo piccolo per 8 esemplari adulti di tigre del bengala.

Nonostante Loredana Vulcanelli l’ormai vedova del domatore e legittima ereditiera degli animali abbia lanciato un appello disperato chiedendo di risparmiare la vita a Sultan, che secondo quanto dichiarato dalla donna sarebbe l’unico responsabile ( anche se non volontariamente)della morte di Weber, le tigri sono ancora  tutte chiuse nella gabbia di un camion.

Alcuni rappresentanti di Lav il giorno successiva l’addolorato  appello Della moglie del domatore hanno dichiarato “E’ inaccettabile che le otto tigri di Weber siano ancora a Fasano nello stesso camion che le ha portate lì 13 giorni fa”

“L’ accorato l’appello della signora Loredana Vulcanelli, vedova di Ettore Weber e legittima ereditaria degli animali, a non sopprimere Sultan, la tigre ritenuta causa della morte del domatore”.

potrebbe interessarti anche—>La moglie del domatore ucciso dalla tigre chiede pietà Non Ammzzatela;

Loredana Vulcanelli, Sultan e Ettore Weber

L’ appello di Loredana Vulcanelli

“È mio marito che ha sbagliato un movimento. Il felino è un predatore, con una zampata Ettore è crollato in un secondo perdendo la vita con la giugulare recisa. Non è stato sbranato”

“La prima tigre è salita sullo sgabello, mio marito è indietreggiato mentre io facevo venire la seconda tigre. Lui ha fatto tre passi in più rispetto al solito e, girandosi, è finito sotto alla tigre. Gli altri felini non lo hanno aggredito. Sono tornate impaurite dentro il tunnel. La tigre che l’ha colpito, Sultan, è rimasta sopra mio marito, come a vegliarlo, come se si fosse resa conto dell’errore”.

“NON AMMAZZATELA”.

tigre recinto
tigre in gabbia

I volontari della Lav accertato il dissequestro degli animalo hanno proposto alla signora Vulcanelli di trasferire gli 8 felini in Spagna in una struttura chiamata Centro Primadomus, specializzato in animali esotici e pericolosi questa struttura è infatti dotata di innumerevoli spazi aperti dove i felini potrebbero vagare liberamente.

“E’ ora che chi ne ha il potere decida della sorte di questi animali” ha sottolineato la Lav.

“Nonostante il dissequestro, tutti sono ancora in un’area dello Zoo Safari Park di Fasano all’interno del camion che li ha condotti lì, in una gabbia di soli 20 mq”.

“A quanto ci risulta il mantenimento degli animali è ancora a carico dello Zoo, nonostante la disposizione del giudice e quindi l’effettivo ritorno alla proprietà (e responsabilità) della famiglia Weber”

Secondo la Lav gli animali:“potranno vivere in spazi adeguati, non sfruttati da alcun essere umano e finalmente liberi da una vita di umiliazioni e ridicolizzazioni”.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Domatore Ettore Weber del circo Orfei ucciso dalle sue tigri

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.