Home News Mabel, il cane che ha salvato il suo padrone dopo un trauma...

Mabel, il cane che ha salvato il suo padrone dopo un trauma cranico

Dopo aver riscontrato un trauma cranico a seguito di un’aggressione, un uomo ha ritrovato il sorriso grazie al suo cane Mabel.

Mabel Cane
Mabel, la cagnolina che ha ridato il sorriso al suo padrone brutalmente aggredito (Fonte Facebook)

Nella vita, a volte purtroppo, altre per fortuna, un imprevisto può essere esattamente dietro l’angolo di casa. Tante volte abbiamo sentito pronunciare questa frase riguardante gli imprevisti che ci si pongono dinanzi agli occhi lungo il cammino. Soprattutto quando ancora dei giovanotti o delle giovanotte e della vita sappiamo davvero poco. Ma l’imprevisto, proprio perché si definisce così, si può manifestare soprattutto in età adulta. Quando pensiamo di aver fatto tutti i conti e di vivere una vita serena da qui in avanti.

L’imprevisto dietro l’angolo non è solo un detto, ma una pura e sana verità. Soprattutto quando usciamo di casa per accompagnare il nostro amico a quattro zampe nei suoi consueti bisogni. Piccola parentesi: mi raccomando, raccogliamo sempre le “sorprese” dei nostri amici per lasciare pulita la società in cui viviamo. Detto questo, l’imprevisto può capitare, come poc’anzi detto, proprio dietro l’angolo della nostra abitazione. Proprio perché non si può passare una vita in allerta.

Ed è ciò che è successo in Spagna, dove un uomo, accompagnano fuori la sua bella cagnolina di nome Mabel, è stato brutalmente aggredito da alcuni balordi che, presumibilmente, volevano impossessarsi di qualche suo avere. Da quel momento è iniziato l’agonia dell’uomo che è riuscito a ritrovare il sorriso e la voglia di vivere solo grazie all’intervento della sua Mabel.

L’uomo è in ospedale in situazione critica: il cane Mabel entra a sorpresa e lo rimette in moto

Bulldog francese
Bulldog francese (Foto Pixabay)

Alcune volte, nella vita, abbiamo bisogno di una miccia, che si possa accendere per farci scattare sull’attenti e abbandonare una situazione di torpore perenne. Quella miccia, però, la dobbiamo sentire dentro di noi. Si percepisce soltanto quando arriva qualcosa di forte, inaspettato, che ci fa captare il momento e capire che tutto, nella vita, non è arrivato al capolinea. A quel punto, se vogliamo, scattiamo come molle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cane salva padrone, il suo abbaiare richiama i soccorsi

Ed è ciò che è accaduto a José Antonio Valero, un cittadino spagnolo, che abita a Torrevieja, in provincia di Alicante. Quest’ultimo era uscito per al consueta passeggiata intorno al palazzo con la sua bella Mabel, una cagnolina appartenente alla razza del Bulldog Francese. Quando, a un certo punto, è stato aggredito, da dietro le spalle, da alcuni balordi intenzionati a derubarlo.

L’aggressione è stata davvero potente e inaudita. José ha cercato di difendersi, spaventandosi e preoccupandosi anche per l’incolumità della sua Mabel. A quel punto, però, è finito a terra riportando un trauma cranico e diverse ferite su tutto il corpo. Una volta trovato a terra è stato trasportato subito in ospedale, mentre la cagnolina è stata messa al sicuro. Le sue condizioni si sono mostrate da subito molto critiche e i medici hanno dovuto dare il meglio che potevano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cane eroe salva la vita al padrone che ha un attacco di cuore -VIDEO

Dopo momenti intensi e caotici, José è uscito dalla situazione di pericolo, ma ha ugualmente riportato una semi paralisi della parte sinistra del corpo, con seri problemi di comunicazione. Questo evento lo ha destabilizzato molto, fino a chiudersi in se stesso. Alcuni infermieri, però, hanno notato che nella mano teneva una medaglietta di gesso in cui c’era l’impronta di un cane: quella di Mabel.

Appena hanno capito l’importanza di questo amore hanno fatto sì la cagnolina potesse entrare in reparto per far visita al suo amico. José non poteva crederci ed è scoppiato in lacrime, prima di accarezzare la sua amica. Da quel giorno ha cominciato un’intensa riabilitazione, convinto di potercela fare a tutti i costi. È bastato l’amore di Mabel, il suo sguardo, la sua presenza per fargli capire che niente era impossibile. Ora José non desidera altro che lasciare l’ospedale per poter passare altro tempo insieme alla sua amica di sempre.