Home News “Non regalate cuccioli” l’appello della LAV che fa riflettere sulle festività

“Non regalate cuccioli” l’appello della LAV che fa riflettere sulle festività

No ai botti, la seconda raccomandazione dell’associazione

cucciolo di labrador (Foto pixabay)
cucciolo di labrador (Foto pixabay)

A tale raccomandazione segue quella di evitare l’utilizzo dei petardi i quali, come sappiamo bene, mettono in pericolo la vita di questi meravigliosi esseri viventi. Un aspetto da tenere in considerazione e non sottovalutare in relazione alle conseguenze che si producono. “Chiedo ai Sindaci di creare un un provvedimenti che vieti l’uso dei petardi o di fuochi pirotecnici, rinnovando l’appello al Parlamento e al Governo di emanare una legge nazionale di divieto” ha sottolineato Biagio Battaglia, il responsabile della LAV Iblea. Il rumore dei botti, che gli animali percepiscono in modo esponenziale rispetto al nostro, alimenta la reazione di timore e di spavento, determinando il rischio di smarrimento o di investimento. Il medesimo pericolo lo corrono gli animali selvatici, soprattutto quelli notturni, la cui fuga provoca perdita di visibilità e addirittura morte.

Dunque, è bene prestare attenzione ad evitare simili comportamenti che espongono ad un rischio grave tutti gli animali e anche le persone a causa del pericolo di rimanere feriti da qualche esplosione.

Trascorriamo un Natale sereno e rendiamolo tale, anche ai nostri amici pelosetti!

 

Benedicta Felice