Home News Peach, l’opossum senza pelo e sotto peso commuove il web

Peach, l’opossum senza pelo e sotto peso commuove il web

Una storia che ha fatto il giro del mondo in poco tempo. Peach, il piccolo opossum senza peli salvato dal calore della gente comune. Il web è commosso!

Il muso dell'opossum tratto in salvo
Il muso dell’opossum tratto in salvo (screenshot Instagram)

Quella che vi raccontiamo oggi è la storia di un piccolo ed indifeso animale. Peach, opossum senza pelo e sotto peso è stato tratto in salvo da un amante degli animali ma la sua storia è davvero speciale. Le sue foto sul web hanno fatto il giro del mondo in pochissime ore e tutti indistintamente si sono commossi nel leggere la storia di questo animaletto. Spesso leggiamo purtroppo la storia di tanti animali, domestici e selvatici, che sul ciglio della strada si ritrovano soli e abbandonati. Diverse le segnalazioni che ogni giorno arrivano presso le fondazioni e gli enti che si occupano di loro ma la storia del piccolo roditore ha preso per fortuna una piega diversa dal solito. Amare gli animali significa non solo dare loro un nido in cui vivere o un piatto caldo da mangiare ma anche salvarli in situazioni estreme. Questo è ciò che ha fatto l’eroe di Peach, grazie al quale oggi possiamo raccontarvi la sua storia a lieto fine.

Peach, l’opossum senza pelo riscaldato dal calore di chi lo ha aiutato

Peach riscaldato dai maglioncini di lana
Peach riscaldato dai maglioncini di lana (screenshot Instagram)

La storia di oggi arriva da oltre oceano dove un uomo, amante degli animali, ha avvistato un animale sul ciglio della strada ed ha prontamente agito per salvarlo. Una volta raccolto l’animale, l’uomo lo ha riposto in una scatola e lasciato davanti al South Plains Wildlife Rehabilitation Center in Texas.

LEGGI ANCHE >>> Un cucciolo di opossum si attacca al manto di un cane in cerca di affetto

L’indomani i volontari hanno trovato la scatola dalla quale spuntava una piccola testolina priva di pelo. Tutti hanno pensato si trattasse di un gatto ma la scoperta è stata fantastica: era un opossum completamente glabro. Una volta visitato, i veterinari hanno diagnosticato la sua malattia ovvero una grave forme di alopecia. Il pelo sarebbe servito a Peach per affrontare i freddi inverni americani e se il suo eroe non lo avesse tratto in salvo, non sarebbe riuscito a sopravvivere.

LEGGI ANCHE >>> Zampa terrificante buca il muro ma è di un simpatico opossum (Video )

I volontari del rifugio hanno così deciso di raccontare la sua storia sui social ed in pochi minuti il piccolo animaletto glabro ha raggiunto il cuore dei più. In tanti hanno voluto aiutare il piccolo e fin dalle ore successive al rifugio sono giunti dei maglioncini di lana fatti a mano apposta per lui. Per via della sua salute precaria, Peach non potrà mai più tornare nel suo habitat ma è già diventato la mascotte del rifugio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.