Home News Ragazza lotta con tutte le sue forze per evitare il rapimento del...

Ragazza lotta con tutte le sue forze per evitare il rapimento del suo cane

Una ragazza è stata aggredita nel bosco mentre era a passeggio con il suo adorato carlino da alcuni criminali con l’intento di portarle via il cane. Ma la ragazza ha reagito e anche se la lotta le ha procurato un brutto occhio nero e alcune ferite superficiali è riuscita a proteggere il suoi cucciolo e riportarlo a casa sano e salvo evitando il rapimento .

Rhianna Gardner la ragazza che ha combattuto per salvare il suo cane dal rapimento (Foto Facebook)
Rhianna Gardner la ragazza che ha combattuto per salvare il suo cane dal rapimento (Foto Facebook)

Negli ultimi tempi soprattutto nel Regno Unito, i furti di animali sono notevolmente aumentati. La causa viene attribuita all’aumento dei prezzi degli animali a causa dei look down dovuti alla pandemia di covid-19. Periodo nel quale avere un animale domestico è stata una vera e propria salvezza per il conforto che queste creature meravigliose riescono a elargire nei momenti di sconforto.

Quello che pero non era stato previsto, era il notevole aumento dei prezzi, questi animali domestici e il conseguente aumento dei crimini legati ai furti di animali. Negli ultimi tempi molto spesso infatti ci troviamo a parlare di storie allucinanti, di persone fermate in strada solo con l’intento di rapire il cane di famiglia, di persone pedinate da uomini mascherati in dei furgoni che aspettano solo il momento buono per agire , solo la settimana scorsa vi avevamo palato anche di una signora che è stata gettata in terra e trattenuta mentre un uomo mascherato rapiva il suo adorato cane.

Nonostante gli sforzi della polizia che hanno effettuato diversi arresti, la situazione non sembra migliorare e i crimini con l’intento di rapire cuccioli di razza non sembra attenuarsi.

Potrebbe interessarti anche:Cucciolo dopo il rapimento torna a casa marchiato come il bestiame 

Il salvataggio del carlino dal rapimento

Il carlino salvato dalla sua proprietaria dal rapimento (Foto Facebook)

Questo è l’ennesimo caso che si è verificato giovedì nel bosco a Colchester, Essex. La ragazza stava passeggiando in quello che può essere definito come un piccolo bosco, pur essendo le 20:00 era ancora giorno e la ragazza aveva deciso di far passeggiare il cane in un luogo dove avrebbero potuto respirare un po’ di aria.

Ma la sua scelta è stata vista da alcuni male intenzionati come la vittima perfetta, e mentre  lei si addentrava nel bosco, un uomo l’ha seguita con l’intento di rapire il suo carlino.

La giovane di nome Rhianna Gardner però non ha mollato la presa del guinzaglio durante l’aggressione, e ha reagito malamente incassando e ridando alcuni pugni, che hanno fatto si che il rapitore desistesse da prendere il suo amato carlino.

Nonostante i lividi e l’occhio nero, infatti la ragazza è riuscita a salvare il suo adorato cane e a mettere in fuga il ladro. La ragazza ha successivamente postato su Facebook le foto dei suoi lividi asserendo che  il ladro “ha preso di mira la persona sbagliata”. La polizia è stata avvertita ma nel suo post Rhianna ha esortato tutte le ragazze a non portare a spasso da sole i propri animali domestici ha infatti scritto :”Tutte le ragazze che portano a spasso i loro cani da sole di notte per favore ripensateci”.

“Sono stato aggredito ieri sera alle 8 di sera alla luce del giorno mentre camminavo in un piccolo bosco aperto a Colchester”.

Hanno provato a prendere il mio cane ma hanno scelto la persona sbagliata. Stiamo bene entrambi”.

In molti dopo il post di testimonianza della ragazza hanno elogiato il suo comportamento e la sua tenacia nel reagire a uno sconosciuto che voleva portarle via il suo amato cucciolo.

L’attacco è stato segnalato alla polizia ma è solo uno dei numerosi casi che si stanno verificando. La situazione sta infatti toccando dei livelli insostenibili tanto che il ministro degli interni Britannico Priti Patel, vorrebbe introdurre pene molto più severe. Attualmente sembra che la pena arrivi a un massimo di 7 anni di reclusione in carcere e questo non sembra comunque scoraggiare i ladri di animali.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti