Home News Ragazzini gli lanciano addosso della candeggina: conseguenze serie dopo l’agguato

Ragazzini gli lanciano addosso della candeggina: conseguenze serie dopo l’agguato

Un agguato feroce che non ha ammesso sconti: alcuni ragazzini lanciano addosso a lei della candeggina provocando delle serie conseguenze.

ragazzini lanciano candeggina conseguenze
Donna in lacrime (Facebook – Katie Katro)

Lo scorso 12 novembre l’agghiacciante testimonianza di una donna ha spinto le autorità a intervenire. Mentre si trovava a passeggio in compagnia della sua bambina piccola e del suo cane, la donna è stata vittima di un brutale agguato che ha provato dei seri danni al quattro zampe. La donna verterebbe ancora in uno stato di choc per l’accaduto.

Ragazzini gli lanciano addosso al cane Axurii della candeggina: conseguenze serie dopo l’agguato

ragazzini lanciano candeggina conseguenze
Il povero Axurii (Facebook – Katie Katro)

L’aggressione alla giovane mamma di soli 20 anni si è verificata intorno alle 7 di sera di sabato. Così racconta ora la donna in un video – pubblicato sul profilo Facebook di Katie Katro – e in cui riuscirebbe a malapena a trattenere le lacrime a causa del forte spavento vissuto sulla propria pelle. Un gruppo di preadolescenti si sarebbe scagliato contro Axurii, la sua cagnolina, lanciandogli addosso della candeggina.

Potrebbe interessarti anche >>> Peanut, il cacatua che sa abbaiare ed è convinto di essere un cane (VIDEO)

Il gruppo di ragazzini, però, oltre a infierire sull’indifesa pelosetta dal manto bianco -causandole un’importante irritazione agli occhi, che avrebbe potuto compromettere definitivamente la sua vista – avrebbe anche derubato la donna privandola del suo portafoglio e delle sue AirPods. Ora, la giovane mamma, non riuscirebbe più a uscire di casa con le sue due piccole senza aver paura che un simile accaduto possa ripetersi di nuovo.

L’episodio si è verificato in una strada residenziale del quartiere di Wissinoming, Philadelphia, a poca distanza dall’abitazione in cui vive la donna. Secondo le prime indagini condotte dagli agenti della Polizia della Pennsylvania sarebbero in cinque – al momento – i principali sospettati.

A stupire gli agenti, quanto la vittima stessa della serale aggressione, sarebbe stata in primis la giovanissima età dei potenziali colpevoli, la quale oscillerebbe – secondo il parere ravvicinato della donna – dai 10 ai 13 anni.

Potrebbe interessarti anche >>> Ruba il suo cane al supermercato: la polizia sulle tracce dell’uomo 

Vi perdono tutti“, ha infine ammesso con saggezza la donna sperando che i colpevoli si facciano avanti alle autorità in maniera autonoma e che possano essere successivamente inseriti in un percorso di recupero. La speranza della donna sarebbe quella di veder migliorare le condizioni della sua Axurii, al più presto e – al contempo – che i ragazzini responsabili di tale atto di violenza possano infine essere aiutati da chi ne ha la facoltà a “risolvere i loro problemi comportamentali prima che peggiorino“.