In rifugio da oltre 730 giorni, cane dolcissimo aspetta la sua famiglia – VIDEO

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Attende da due anni e dieci giorni una famiglia che possa amarlo: la triste storia del dolcissimo cane che vive in un rifugio negli Stati Uniti.

cane Fireball cerca famiglia
Dipinto fotografico del cane Fireball (Screenshot foto Facebook – The Humane Society of North Myrtle Beach – aoreaquattrozampe.it)

Sulla pagina Facebook di un rifugio per animali statunitense sono stati condivisi moltissimi video e post che raccontano la storia dell’ospite canino che più a lungo si trova presso il loro rifugio: Fireball. Il nome di questa dolcissima cagnolina, un mix di Labrador Retriever e Pit Bull, è particolarmente appropriato dal momento che rispecchia il suo carattere. Fireball (il cui nome in italiano significa propriamente “palla di fuoco“) riesce raggiungere i cuori di tutti in un «modo veloce e caldo, e l’amore che prova per le persone brucia subito fortemente» (nel post in lingua originale si legge: «Fireball comes in fast and hot, and the love she has for people burns fiercely»). Nonostante la sua indole affettuosa, però, la cagnolina non ha ancora trovato una famiglia disposta ad amarla.

La storia della cagnolina di nome Fireball: in rifugio da oltre settecento trenta giorni, attende fiduciosa una famiglia che la ami per sempre (VIDEO)

cane Fireball rifugio attende
Il cagnolino Fireball saluta tutte le mattine gli umani che si prendono cura di lui (Screenshot video Facebook – The Humane Society of North Myrtle Beach – aoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

La storia della cagnolina di nome Fireball è purtroppo così simile a quella delle migliaia di altri cani e gatti che trascorrono le loro vite all’interno di un rifugio.

Arrivata oltre due anni fa al rifugio The Humane Society of North Myrtle Beach situato a North Myrtle Beach (un comune degli Stati Uniti d’America della Carolina del Sud, nella Contea di Horry) Fireball aveva già trascorso i primi anni della sua vita in un canile. La cagnolina ha da poco festeggiato il suo sesto compleanno e, tra lo stupore e l’incomprensione dei volontari del rifugio, non ha ancora trovato una famiglia disposta a donarle il proprio affetto. «Fireball esplode di eccitazione e amore ogni volta che incontra qualcuno, e ci rattrista che nessuno l’abbia scelta»: ha scritto la Humane Society of North Myrtle Beach sulla sua pagina Facebook.

La cagnetta è estremamente intelligente, ascolta i comandi e li esegue alla perfezione; ma soprattutto è leale e affettuosa. Fireball è un cane di taglia medio grande, per questo è abbastanza forte anche se non se ne rende conto. La famiglia ideale per lei sarebbe quindi una casa con dei bambini (per i quali mostra un grandissimo affetto) che siano però già abbastanza grandi. Fireball è inoltre molto selettiva riguardo agli altri animali domestici e, secondo i volontari del rifugio, potrebbe essere migliore se venisse adottata in una casa in cui non ci siano altri cani o gatti.

Come si legge sui diversi post condivisi su Facebook, «Ci vogliono solo pochi minuti per innamorarsi perdutamente di Fireball, e speriamo che qualcuno possa aiutarci a darle un finale da favola».

La felicità di Fireball non appena qualcuno deciderà di adottarla sarà sicuramente immensa. Del resto sui social network frequentemente vengono condivisi video e foto che mostrano la gioia dei cani quando scoprono di aver trovato una famiglia per sempre. Così è stato, ad esempio, per l’affettuosa cagnolina Cami di quattro anni che dopo aver passato 1.248 giorni in un rifugio ha trovato una nuova casa. Così è stato anche per un dolcissimo cagnolone di nome Bowie, che ha reagito con un comportamento talmente dolce all’adozione che il filmato che lo ritrae mentre sta per andare via dal canile dopo mille e duecentocinquanta giorni è stato condiviso sui social e ha ricevuto migliaia di visualizzazioni. Bowie ha mostrato a tutti quanti la sua gioia per essere stato adottato, la sua riconoscenza verso chi per anni lo ha ospitato e l’amore per i suoi nuovi padroni in un modo davvero meraviglioso: ululando per la gioia. (di Elisabetta Guglielmi)

Gestione cookie