Home News Rinoceronte attacca gruppo di turisti in un parco naturale in Germania

Rinoceronte attacca gruppo di turisti in un parco naturale in Germania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09
CONDIVIDI

Rinoceronte attacca turisti in parco naturale in Germania

rinoceronte attaacco
Rinoceronte attacca turisti in Germania

Un gruppo di turisti è stato preso d’assalto da un rinoceronte all’interno della riserva naturale Serengeti a Hodenhagen, località situata in Bassa Sassonia, a nord della Germania.

Secondo quanto diramato dai media locali, uno dei rinoceronti ospitati nel parco, di nome Kusini ha ha colpito violentemente la macchina mentre il suo guardiano, Fabrizio Sepe. L’uomo è stato intrappolato all’interno del veicolo durante l’attacco.

Nessuno ha idea di cosa abbia potuto far infuriare l’animale. L’esemplare vive nel parco da soli 18 mesi e probabilmente si sta ancora abituando all’ambiente circostante. Secondo il custode, l’animale potrebbe essere disturbato dal passaggio dei turisti che viene organizzato due volta al giorno, la mattina e la sera.

Per questo, lo stesso custode ha ammesso che l’animale potrebbe vivere meglio all’interno di uno zoo.

Che sia in uno zoo o una riserva naturale queste specie dovrebbero in realtà essere preservate nel loro habitat naturale.

Purtroppo il rinoceronte come l’elefante è una specie minacciata non solo dalla riduzione dell’habitat ma anche dai bracconieri nel circuito internazionale del traffico illegale del commercio d’avorio.

Recentemente, la stessa Convention on International Trade in Endangered Species (Cites) che si occupa della tutela e della conservazione delle specie minacciate ha approvato il divieto commercio dei elefanti destinati a circhi o zoo. Un passo in avanti per tutelare animali sfruttati ai fini dell’intrattenimento, sradicati dal loro habitat, dal loro nucleo famigliare. Una violenza continua alla quale vengono sottoposti.

In questo scenario si rivela urgente intraprendere delle misure attraverso accordi internazionali per preservare sempre più questi animali nei loro territori di origine. Troppo casi recentemente hanno dimostrato l’incompatibilità da un punto di vista delle esigenze etologiche delle specie con la detenzione in cattività.

Leggi–> Scimmia tenta l’evasione dallo zoo rompendo una vetrata

Lo stesso commercio di specie esotiche si sta rivelando un pericolo. Di fronte alle fughe di animali dai circhi o il fenomeno degli abbandoni di specie esotiche registrati in aumento negli ultimi anni, appare evidente che questo settore necessita regolamentazioni più rigide.

Leggi–>
Caccia al Coccodrillo scappato dal circo
Pitone reale in giardino: intervengono i vigili del fuoco

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI