Home News Dimentica il cane in auto tutta la sera, salvato da un agente...

Dimentica il cane in auto tutta la sera, salvato da un agente fuori servizio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53
CONDIVIDI

A Roma, una donna ha lasciato per tutta la sera il suo cane chiuso in auto, l’animale è stato liberato da un agente fuori servizio

cane chiuso auto roma
Il cane lasciato chiuso in auto tutta la sera (Foto Facebook)

L’ennesimo caso di “superficialità” poteva costare caro ad un povero quattro zampe.
Un cane era stato lasciato per tutta la sera chiuso in un auto, con i finestrini completamente chiusi.

L’episodio, avvenuto a Roma, la scorsa domenica sera, si è concluso nel migliore dei modi grazie al provvidenziale intervento di un agente della Polizia di Stato, fuori servizio.

Potrebbe interessarti anche: Firenze, cane chiuso in gabbia per ore: scatta la denuncia

Chiuso in auto per ore: la pericolosa disavventura di un cane

cane lasciato auto
Il cane lasciato chiuso in auto tutta la sera (Foto Facebook)

Il segnalatore, intervenuto in soccorso del cucciolo, si è accorto del Fido in pericolo per un caso fortuito. L’uomo era uscito per portare a passeggio il suo di cane, verso le 23, quando ha notato il quattro zampe, rinchiuso in auto che abbaiava.

Il cane, posizionato sul sedile anteriore, era costretto nel veicolo senza possibilità di ricambio d’aria, giacché il veicolo aveva i finestrini alzati.

Dopo aver concluso il giro con il suo Fido, l’uomo è tornato a casa, ma la preoccupazione per il cagnolino non lo abbandonava. Così continuava a controllare dalla propria finestra il cucciolo, per assicurarsi che il suo proprietario facesse presto ritorno.

Dopo aver atteso circa venti minuti il mancato ritorno del padrone, il giovane, un agente della Polizia di Stato non in servizio, ha deciso di non indugiare oltre e di agire per salvare il cane.

Potrebbe interessarti anche: Cane chiuso in un ripostiglio al buio per 3 anni in gravi condizioni

L’agente ha contattato il 112 per comunicare del cane in pericolo e, tempestivamente, una pattuglia del commissariato Colombo è giunta in loco. Le forze dell’ordine, dopo aver identificato la proprietaria del Fido, hanno ripetutamente provato ad entrare in contatto con lei, non ottenendo riscontro.

Gli agenti hanno atteso fino all’una di notte, poi sono entrati in azione e hanno liberato l’animale, rompendo il finestrino posteriore del lato conducente. Non appena libero, il cagnolino ha smesso di abbaiare. La donna, giunta poco dopo, è stata denunciata.

M. L.