Home News Salvati più di 100 animali dopo una devastante inondazione a Tulun

Salvati più di 100 animali dopo una devastante inondazione a Tulun

CONDIVIDI

Sarebbero più di 100 gli animali salvati dopo la tremenda inondazione  che ha visto coinvolte svariate cittadine della Russia una delle più colpite e la città di Tulun sita nella regione di Irkutsk.

Russia la città di Tulun sita nella regione di Irkutsk

Nella regione di Irkutsk  a Tulun e in altre località della Russia una terribile alluvione ha provocato l’esondazione di alcuni fiumi, spazzando via abitazioni alberi e animali, tutto quello che ha trovato sul suo percorso.

L’acqua implacabile ha trascinato con sé qualsiasi cosa o persona abbia trovato sul suo percorso, il bilancio è infatti allarmante, sembra ci siano stati 5 morti 2 dispersi e oltre 350 feriti.

potrebbe interessarti anche—>Paraguay, inondazioni: rischia la vita per salvare un cane e un gatto

I soccorritori hanno avviato le operazioni di recupero di molti animali rimasti intrappolati in diverse abitazioni allagate.

Ad aiutare i soccorritori diversi volontari e responsabili e proprietari di alcuni rifugi che hanno contribuito al salvataggio di centinaia di animali tra cui maiali, mucche, galline, pecore, cani e gatti.

Russia la città di Tulun sita nella regione di Irkutsk

La furia dell’acqua ha provocato tantissimi danni economici, fisici e morali alla popolazione, in alcuni scioccanti video pubblicati sul web da diverse zone colpite dall’alluvione si vedono infatti campi e  recinti spazzati via e trascinati dalla furia dell’acqua che non perdona.

In alcuni video che stanno girando sul web si vede come la catastrofe abbia influito sul territorio trascinando con sé animali di ogni tipo, sfortunatamente non si sa quale sia il bilancio degli animali coinvolti nella calamità naturale, per il momento si sa solo quanti siano quelli salvati.

Il numero ammonta a più di 100 e continuerà a salire finché i soccorritori e i volontari e i proprietari dei  rifugi continueranno imperterriti a cercare di salvare il possibile.

I soccorritori i volontari e i proprietari dei rifugi sono impegnatissimi nelle opere di recupero, stanno infatti salvando più animali che possono nel minor tempo possibile utilizzando tutti i mezzi a propria disposizione come gommoni e barchette improvvisate nella speranza di riuscire nel salvataggio di molti più animali.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Inondazioni: restano in casa per non abbandonare 25 cani salvati dalla strada

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI