Home News La storia di Salvo, il cane paralizzato, buttato in un tombino –...

La storia di Salvo, il cane paralizzato, buttato in un tombino – VIDEO

Si chiama Salvo, ed è un cucciolo di cane paralizzato, che è stato buttato in un tombino aperto da persone ignote

cane paralizzato buttato tombino
Salvo, il cane paralizzato, buttato nel tombino (Foto Facebook)

Il cane è paralizzato: Salvo, infatti, non può muovere due zampe ed è un cucciolo che è stato gettato in un tombino aperto. Non si sa chi sia l’autore del crudele gesto; Si potrebbe ipotizzare che qualcuno l’abbia voluto abbandonare, oppure che qualcuno abbia deciso di fare del male a un randagio. Quel che è certo è che per sua fortuna il cane è stato ritrovato in tempo dai suoi salvatori.

La storia di Salvo, il cane paralizzato, buttato in un tombino

cane paralizzato buttato tombino
Il tombino in cui è stato gettato il cane Salvo (Foto Facebook)

Lo hanno trovato aggrappato con le zampe anteriori al bordo del tombino: il cane ha una paralisi alle zampe posteriori e non può usarle per stare a galla. Così alcune persone sono intervenute dopo essere state allertate dal signor Rinaldo e da sua figlia: si tratta di Tony e Laura, due volontari che da anni si occupano di salvare tutti i quattro zampe che si trovano in difficoltà.

Quando Rinaldo e sua figlia sono arrivati sul posto, hanno visto una scena agghiacciante: “Il cane è rimasto, non sappiamo per quanto tempo, incastrato in un tombino, sostenendosi con le unghie per non cadere nell’acqua“. Insomma, era disperato e aveva bisogno d’aiuto, non potendo oltretutto nuotare e sostenersi con le zampe posteriori immobilizzate.

Così hanno preso un ramo e hanno cercato di estrarre il cane dall’acqua. Piano piano il pelosetto è stato portato fuori dalla trappola mortale in cui era caduto. A quel punto, i due volontari sono giunti: hanno visto il quattro zampe fradicio e infreddolito, ma soprattutto spaventato dal contatto con l’uomo. Era infatti evidente che Salvo aveva bisogno di cure, ma scappava ogni volta che qualcuno provava ad avvicinarsi a lui, come dimostra il video sottostante.

Ti potrebbe interessare anche: Costretto a trascinare il suo corpo per camminare: l’incredibile storia di un cane paralizzato

Con molta fatica, i due hanno portato il cane verso la loro macchina, anche se l’animale opponeva una strenua resistenza. Ci sono voluti infatti diversi minuti per far sì che il cucciolo arrivasse nell’auto di Tony e Laura, ma alla fine il quattro zampe è stato portato in salvo e, appunto, è stato ribattezzato Salvo. Una volta sulla vettura, l’animale è stato portato dal veterinario.

Ti potrebbe interessare anche: Quando diventa importante portare il cane dal veterinario? La risposta degli esperti

Purtroppo gli esami hanno evidenziato che Salvo ha la colonna vertebrale fratturata, senza alcuna possibilità di recupero. Avrà bisogno di un carrellino a vita. Tuttavia, la cosa più importante è che ora sta bene ed è coccolato dai volontari, che hanno messo la sua storia sui social, dove qualcuno si è offerto di pagare le cure necessarie per il cane. La speranza è che trovi presto una nuova casa. 

Matteo Simeone