Home News Trova un pitone avvinghiato alla caldaia di casa

Trova un pitone avvinghiato alla caldaia di casa

CONDIVIDI

Trova pitone di un metro e mezzo aggrovigliato alla caldaia

pitone reale fuga
Pitone reale

Un post piuttosto anomalo pubblicato dalla polizia di Londra, chiedendo se “A qualcuno manca un grosso serpente? Ne abbiamo uno alla stazione di polizia di Islington”.

Nel post, la stazione locale della polizia ha specificato che l’esemplare è stato trovato avvinghiato alla caldaia di un’abitazione privata a Islington, quartiere a Nord di Londra, lasciando il proprietario dell’abitazione al quanto sorpreso.

L’uomo ha chiamato le forze dell’ordine che hanno provveduto a portare via l’animale con personale specializzato.

Il grosso rettile è stato poi trasferito e preso in custodia dalla società di protezione animali di Londra RSPCA.

“Non siamo sicuri di chi sia questo pitone reale ma è in buone condizioni. È possibile che sia fuggito da casa sua e che abbia deciso di dirigersi verso l’accogliente caldaia alla ricerca di calore”, ha dichiarato Lisa Miller, agente di raccolta di animali RSPCA.

La temperatura ideale nel terrario di un pitone non scende al di sotto dei 22° nella zona umida e di 30-31° nella zona calda.

I pitoni reali sono i serpenti più lunghi del mondo, ricorda l’RSPCA, specificando che possono raggiungere i 9 metri di lunghezza. Fortunatamente non si tratta di una specie velenosa in quanto uccide le sue prede con tecniche di soffocamento e strangolamento.

Purtroppo, sono sempre più diffusi gli animali esotici come animali da compagnia e le istituzioni devono ricorrere a personale specializzato per la loro gestione e per gli interventi in caso di recupero. Come tutte le altre specie, anche gli animali esotici sono sempre più vittime di abbandono.

Leggi–>
Serpenti pericolosi in commercio: Boa constrictor nella borsetta

Estate, pericolo animali esotici: Pitone abbandonato per strada

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI