Home Pets & Kids Animali con il ciuffo: caratteristiche e curiosità di specie particolari

Animali con il ciuffo: caratteristiche e curiosità di specie particolari

Animali con il ciuffo: un elenco di esemplari dall’aspetto unico. Vediamo quali questi esseri così particolarmente colorati.

due gru coronate
(Foto AdobeStock)

Al mondo ci sono milioni di animali e ognuno si distingue dall’altro per qualche caratteristica che li rende davvero speciali.

Qualcuno si caratterizza per l’intelligenza, qualcun altro per la velocità, qualcuno per la bruttezza, ma altri invece sono davvero unici in quanto a bellezza.

In questo articolo, tratteremo in particolare di questi ultimi, ovvero gli animali con il ciuffo che tutto possiamo dire ma no che non siano belli.

Li andremo a conoscere, non solo per il loro aspetto, ma anche per tante altre curiosità.

Animali con il ciuffo

Talvolta basta un piccolo particolare che rende il tutto molto originale.

canarino gloster
(Foto AdobeStock)

Nell’articolo di oggi, andremo a conoscere alcune delle specie più particolari, note proprio per questa loro parte del corpo eccentrica.

Scopriamo quali sono i più particolari animali con il ciuffo:

  • gallina Padovana;
  • canarino Gloster Corona;
  • alpaca;
  • uistitì dai ciuffi bianchi;
  • upupa;
  • gru coronata.

Gallina Padovana

La gallina Padovana è uno splendido esemplare che si distingue da tutte le altre razze per il caratteristico ciuffo sulla testa.

gallina padovana
(Foto AdobeStock)

Questo spettacolare ciuffo di cui è dotata questa specie, nella femmina, ha una forma più sferica che lo fa assomigliare ad un’ortensia.

Invece, nel maschio assomiglia ad una criniera con penne sottili e appuntite e ricorda comunque un fiore, ovvero il crisantemo.

Il ciuffo di questa gallina, però, non è solo bellezza anzi limita la vista e la costringe a camminare lentamente, inoltre, sempre perché vede poco a causa del ciuffo, è molto timorosa.

Nell’insieme, la Padovana ha molte caratteristiche che la rendono una gallina ornamentale molto ricercata.

Ad esempio il piumaggio è caratterizzato da splendidi colori che cambiano in base alla varietà.

I più diffusi sono il bianco, il nero, il camoscio, l’oro orlato nero, l’argento orlato nero e il camoscio orlato bianco. Le penne hanno una forma arrotonda e il piumino è molto folto.

Canarino Gloster Corona

Il Gloster Corona è un esemplare molto grazioso e dalle ottime caratteristiche, prima fra tutte il ciuffo.

gloster corona canary
(Foto AdobeStock)

Il Gloster Corona è tra i più piccoli canarini esistenti, misura circa 11-11,5 centimetri. 

Non si tratta di una razza particolarmente antica, come infatti, è stata creata nel 1925 in Inghilterra, ma ad ogni modo, attualmente molto diffuso grazie al suo buffo aspetto.

Il Gloster Corona, rientra a far parte degli animali con il ciuffo proprio perché dotato di un ciuffo a forma di caschetto uniforme, né troppo lungo né troppo corto, senza arrivare a coprire gli occhi.

Questo canarino ha un piumaggio dal colore uniforme, la sagoma affusolata e leggermente rotondeggiante.

È vivace e allegro, facilmente addomesticabile e con un canto piacevolmente melodioso, inoltre non richiede particolari cure per vivere bene con il suo allevatore.

Alpaca

L’Alpaca è un animale aggraziato e con un aspetto molto simpatico, grazia al ciuffo denso che porta in testa con eleganza.

alpaca
.(Foto Pixabay)

L’Alpaca appartiene alla famiglia dei cammelli, in America Latina questi animali vengono allevati per la lana.

Nel Nord America ed in Europa, invece, gli alpaca sono considerati animali da compagnia e domestici, ma non disdegnano la loro lana.

Si tratta di animali con un’altezza al garrese tra i 75cm e il metro.

Possiedono una testa leggermente triangolare, orecchie appuntite, attaccatura della coda bassa rispetto alla linea dorsale, pelo denso e fitto con diverse tonalità di mantello.

Uistitì dai ciuffi bianchi

Gli Uistitì dai ciuffi bianchi o Testa di cotone (nome comune) sono mammiferi che presentano un ciuffo particolare ai lati del viso.

Uistitì dai ciuffi bianchi
(Foto AdobeStock)

La caratteristica distintiva sono proprio i 2 ciuffi bianchi in corrispondenza delle orecchie, da cui prende il nome.

Il resto del corpo è dotato di un mantello folto e denso di colore grigio o per meglio dire brizzolato.

Si tratta di piccolissime scimmie, appartenenti al genere dei primati chiamati “platirrini”, ovvero, le cosiddette scimmie del Nuovo Mondo.

Misurano circa 20 cm, hanno una coda, non prensile, lunga 30 cm ed un peso di circa 300 gr. Per poterle osservare è possibile vederle nelle foreste del Brasile.

Upupa

L’Upupa è uno degli uccelli più appariscenti diffusi nell’area euro-mediterranea, non solo per il piumaggio ma per il suo ciuffo.

Upupa Flickr
Upupa (Foto Flickr)

Il nome di questo uccello deriva dall’onomatopea latina del verso. Un suono che sono soliti emettere i maschi durante il periodo riproduttivo, e che suona come un cupo hup-hup-hup trisillabico.

L’Upupa è dotato di una cresta erettile sulla testa che lo rende particolare, ma anche la colorazione non scherza.

Possiede un piumaggio rosso-arancio con ali e coda a bande bianche e nere, il lungo becco leggermente ricurvo.

È un uccello che predilige gli spazi aperti e dei climi miti, ma nonostante ciò è possibile avvistarlo in un areale estremamente vasto che comprende gran parte di Europa, Asia ed Africa.

Potrebbe interessarti anche: Animali con le zampe lunghe: caratteristiche e curiosità di specie uniche

Gru coronata

La gru coronata grigia rientra tra gli animali con il ciuffo per la sua corona formata da lunghe piume erette di colore dorato.

gru
(Foto AdobeStock)

Questa gru, deve il suo nome comune di gru coronata grigia per distinguerla dalla gru coronata nera.

Si tratta di un raro uccello della famiglia dei Gruidi, che misura 100-110 centimetri di lunghezza, per un peso di 3-4 kg; l’apertura alare è di 180-200 centimetri.

Una particolarità riguarda il volo, come infatti questa gru deve correre per poi spiccare il volo. È originaria delle regioni meridionali e sud-orientali del continente africano.

Ad oggi, è presente in tutta l’Africa australe, fino alla Repubblica Democratica del Congo a nord, e nell’Africa orientale fino all’Uganda e al Kenya.

Si tratta di una specie minacciata dalla distruzione e dal degrado delle zone di foraggiamento.