Home Pets & Kids Animali senza coda: caratteristiche e curiosità dei 5 più famosi

Animali senza coda: caratteristiche e curiosità dei 5 più famosi

Animali senza coda, caratteristiche e curiosità di specie misteriose capaci di raggiungere in ogni caso l’equilibrio. Scopriamo quali sono questi animali.

rane
(Foto AdobeStock)

Gli animali senza coda, specie particolari che pur non avendo questo organo a disposizione sono in grado di restare in equilibrio senza alcuna difficoltà.

Molto spesso si tratta di animali che raramente si possono vedere, perché si mimetizzano o solo perché vivono a decine di metri di profondità sottoterra o nei mari.

Scopriamo quali i meravigliosi e caratteristici animali senza coda che potresti incontrare da un momento all’altro.

Animali senza coda

Gli animali senza coda sono esseri affascinanti che colpiscono per la loro particolarità. Scopriamo quali sono questi animali.

Ecco l’elenco dei principali animali senza coda:

  • Rospo;
  • Koala;
  • Rana;
  • Bulldog francese;
  • Manx.

Rospo

Il rospo rientra tra gli animali senza coda ed è detto anche caudato ovvero privo di coda.

rospo
(Foto Adobe Sotck)

Il rospo comune è un animale vertebrato che può misurare fino a 15 cm di lunghezza, ha un corpo tozzo, la pelle è spessa e sembra essere coperta di verruche, sul corpo prevale una colorazione marrone.

È dotato di ghiandole velenose proprio dietro gli occhi, queste ghiandole paratoidi posizionate obliquamente, contengono una sostanza nociva chiamata bufotossina che viene utilizzata dal rospo per scoraggiare i predatori.

Si tratta di un animale selvatico che si muove lentamente, facendo brevi salti e, a differenza di altre rane, le zampe posteriori sono corte e le dita lunghe e districate.

Va sottolineato che il rospo non è il maschio della rana. Il rospo è possibile vederlo oltre che in Europa anche nella parte settentrionale dell’Asia che appartiene alla Russia e al Nord Africa, ad eccezione di alcune isole del Mediterraneo, Irlanda o Islanda.

Potrebbe interessarti anche: Animali dello stagno: anfibi e non solo che puoi trovare negli acquitrini

Koala

Anche il koala è sprovvisto di coda, una caratteristica molto particolare di questa specie.

Due koala
(Foto Pixabay)

Il koala è un mammifero marsupiale australiano, unico rappresentante vivente del genere Phascolarctos. Caratteristico per le sue grandi orecchie arrotondate e pelose, il corpo tozzo, la testa grande, gli occhi attivi, il muso largo, il naso schiacciato e le dita prensili.

Può raggiungere una lunghezza del corpo di circa 60-85 cm e pesare 4-15 kg. il koala è un animale famoso in tutto il mondo anche per la sua particolare dieta, la specie infatti è specializzata nel cibarsi quasi esclusivamente foglie e gemme di eucalipto.

Passa quasi tutta la vita sugli alberi di eucalipto, raramente scende a terra alla ricerca di nuove foglie. è un animale selvatico e ogni contatto con gli umani è da evitare assolutamente.

È impossibile da addomesticarlo, non ha confidenza con l’uomo ma è possibile vederlo lungo la costa orientale dell’Australia.

Potrebbe interessarti anche: Animali senza denti: caratteristiche e curiosità dei più strani

Rana

La rana appartiene alla famiglia dei ranidi, alla classe degli anfibi, ed all’ordine degli anuri e come tutti loro non ha coda.

rana
(Foto Pixabay)

La rana è un anfibio a sangue freddo, possiede un corpo tozzo di colore generalmente verdastro ma può cambiare a seconda dell’ambiente in cui vive.

La rana vive principalmente in acqua, priva di coda e con zampe posteriori adatte a saltare. Le sue dimensioni variano dai 10 ai 30 centimetri. Rispetto al rospo, la rana è più magra ed ha la pelle liscia al tatto.

La rana più conosciuta in Italia vive negli stagni e fa brevi immersioni ed ha un modo molto particolare di nuotare da cui lo “stile rana”.

Bulldog francese

Il Bulldog francese è una razza di cane che nasce senza coda o in alcuni casi con coda molto corta.

Cani molto sicuri di sé
(Foto Pixabay)

Il Bulldog francese è un cane da compagnia di taglia piccola, adatto alla vita in appartamento e alla convivenza con un proprietario inesperto.

È riconoscibile per le sue grandi orecchie e il corpo tozzo, si tratta infatti di un piccolo molossoide tarchiato dalla corporatura compatta e muscolosa, con un peso che oscilla tra gli 8 a 14 kg e un’altezza che varia da 24 a 35 cm.

Il primo cane di questa razza venne presentato in esposizione nel 1887. Il Bulldog che conosciamo oggi è il prodotto dei diversi incroci fatti da entusiasti allevatori nei quartieri popolari di Parigi negli anni 1880.

Potrebbe interessarti anche: Animali senza zampe: caratteristiche e curiosità dei 4 più famosi

Manx

Il Manx è una razza di gatto che possiede una mutazione della colonna vertebrale a seguito della quale gli esemplari mancano totalmente o in parte della coda.

manx

(Foto AdobeStock)Il Manx è un gatto di taglia piccola originario dell’Isola di Man, da cui il nome. Questa razza è l’ideale per tutti coloro che vivono in campagna.

Si tratta di un gatto molto socievole e affettuoso, al quale piace anche molto giocare con i suoi padroni ed è perfetto per i bambini. Riguardo al fatto della mancanza della coda, moltissime sono le leggende che girano su di essa.

In molti sostengono che sia dovuto a un naufragio di un natante. Altri narrano che Noè, per la fretta di allontanarsi con la sua arca, per evitare il Diluvio, chiuse la porta dell’arca nel momento sbagliato.

Tuttavia la verità è che il Manx non è altro che un insieme di incroci ristretti provocati da una popolazione di gatti piuttosto limitata. La limitata selezione, dunque, ha dato nome a questa specie, che è rinomato per essere il gatto senza coda.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea