Home Pets & Kids Animali multicolor: caratteristiche e curiosità dei più strani (Video)

Animali multicolor: caratteristiche e curiosità dei più strani (Video)

Animali multicolor, caratteristiche e curiosità di specie che attirano l’attenzione per il tono della pelle, delle piume o del pelo.

animali colorati
(Foto AdobeStock)

Gli animali sono ciò che di più meraviglioso la natura ci offre. Esistono esemplari dai colori molto appariscenti, semplicemente spettacolari.

Ovviamente nulla è lasciato al caso, molto spesso sono così colorati per confondersi con l’ambiente o per spaventare i loro predatori.

Più sono appariscenti e più siamo attratti da loro. In questo articolo andremo a conoscere gli animali multicolor e le loro caratteristiche.

Animali multicolor

Animali multicolor sono esseri con evidenti colori sgargianti che utilizzano come segnale per tenere alla larga i predatori, comunicando in questo modo la loro tossicità.

animali colorati
(Foto AdobeStock)

Molto spesso però questi animali multicolor sono semplicemente degli imitatori, fingono grazie ai loro colori di essere velenosi.

Altri invece lo diventano per attirare durante il periodo riproduttivo. Ecco l’elenco dei principali animali multicolor:

  • Dendrobates tinctorius;
  • Paradisea maggiore (Paradisaea apoda);
  • Anatra mandarina (Aix galericulata);
  • Camaleonte del Madagascar (Furcifer pardalis);
  • Pesce mandarino (Synchiropus splendidus);
  • Ghiandaia marina pettolilla (Coracias caudatus);
  • Lucertola dal collare (Crotaphytus collaris).

Dendrobates tinctorius

I colori vivaci di queste specie servono a comunicare la loro tossicità, che utilizzano principalmente per autodifesa.

rana dendrobates
(Foto AdobeStock)

Dendrobates tinctorius è una rana velenosa, che misura circa 40 a 50 mm.

Possiede una colorazione blu brillante con due larghe strisce gialle sul retro, queste strisce sono collegate da bande incrociate per produrre da 2 a 3 isole blu ovali al centro della schiena.

Le gambe sono nere o blu scuro con molti punti luminosi gialli o neri. Vive in Sud America e predilige habitat umidi, solitamente bagnati.

La rana Dendrobates tinctorius è un anfibio diurno e territoriale che si nutre di formiche, termiti e altri piccoli insetti e piccoli ragni.

Paradisea maggiore (Paradisaea apoda)

Per motivi di corteggiamento sono i maschi generalmente ad avere i colori più belli e sgargianti, mentre le femmine risultano meno appariscenti.

Paradisea maggiore (Paradisaea apoda)
(Foto AdobeStock)

La Paradisea maggiore misura 35-43 cm di lunghezza, per un peso di 170-173 g.

I maschi a differenza delle femmine sono di color bruno-cannella sul corpo, ma presentano testa di colore giallo zolfo con anello di penne rigonfie e nere attorno al becco.

Mentre gola e guance sono di colore verde smeraldo ed il petto è bruno-nerastro: le penne dei fianchi e del codione sono lunghissime e setose, di colore giallo con tendenza a sfumare nel bianco-rosato in punta.

Gli occhi sono di colore giallo, il becco è di colore grigio-bluastro e le zampe sono grigio-nerastre.

Si tratta di un uccello diurno e solitario, che vive nella foresta pluviale primaria e secondaria di pianura e collina, in Nuova Guinea.

Si nutre principalmente di frutta ma non disdegna di insetti, artropodi e anche piccoli vertebrati.

Potrebbe interessarti anche: Animali di colore verde: caratteristiche e curiosità dei più strani

Anatra mandarina (Aix galericulata)

È un’anatra importata in Europa a scopo ornamentale nei giardini pubblici e privati, proprio grazie ai suoi tanti colori presenti nel maschio.

Anatra mandarina (Aix galericulata)
(Foto AdobeStock)

L’anatra mandarina misura 41-49 cm ed ha un peso medio sui 440-570 g.

Il maschio ha la livrea nuziale con le penne issate a vela sul dorso, una cresta arancio e color crema e una banda oculare bianca.

La femmina ha un piumaggio più opaco, segnato da una striscia oculare ricurva e da macchie sull’addome, di colore bianco.

Entrambi hanno lo specchio alare di un verde-bluastro iridescente. L’anatra mandarina è ampiamente diffusa in Cina, Russia, Corea e Giappone, anche se la specie è stata introdotta nei paesi europei.

È attiva nelle ore che precedono l’alba e al crepuscolo, si nutre principalmente da piante e semi e viene integrata con lumache, insetti, rane e piccoli pesci.

Potrebbe interessarti anche: Animali di colore rosso: caratteristiche e curiosità dei più strani

Camaleonte del Madagascar (Furcifer pardalis)

Il Camaleonte del Madagascar, presenta diverse colorazioni che variano dal blu al verde e al rosso rispetto alla regione di provenienza.

Camaleonte del Madagascar (Furcifer pardalis)
(Foto AdobeStock)

Riesce a cambiare il colore della propria pelle a causa dell’umore, dalla temperatura o anche dalla luce.

Il Camaleonte del Madagascar misura fino a 50–60 cm di lunghezza. Il maschio ha una colorazione molto più vivace della femmina.

Generalmente chiamati “locality” e prendono il nome in base alla locazione geografica nella quale sono stati rinvenuti. F. pardalis provenienti dalle aree di Nosy Be e Ambanja sono tipicamente blu vivaci, mentre quelli provenienti da Antsiranana e Sambava sono rossi, verdi e arancioni.

Originario del Madagascar settentrionale, è estremamente territoriale e si nutre di insetti, soprattutto locuste, mantidi e grilli.

Potrebbe interessarti anche: Animali di colore arancione: caratteristiche e curiosità dei più strani

Pesce mandarino (Synchiropus splendidus)

Il Pesce mandarino presenta colori vistosi che hanno la funzione di scoraggiare i predatori.

pesce mandarino
(Foto AdobeStock)

Il  Mandarino prende il nome dalla sua colorazione brillante, che è simile agli abiti degli antichi funzionari cinesi, chiamati mandarini.

Raggiunge circa 7/9 cm di lunghezza, ha il corpo con una scala di colore blu o verde, con straordinari disegni ondulati arancioni. Le code sono brillanti viola, rosse o arancioni, con bordi azzurri.

Vive in Malesia, in Australia, nelle Filippine o in Indonesia, nella Grande Barriera Corallina e nell’area dell’Oceano Indo-Pacifico.

Predilige particolare nelle lagune e nelle barriere coralline e nei coralli morti, dove si nutre di piccoli crostacei.

Potrebbe interessarti anche: Animali di colore marrone: caratteristiche e curiosità dei più strani

Lucertola dal collare (Crotaphytus collaris)

La Lucertola dal collare presenta generalmente un corpo blu-verde con strisce gialle e delle bande nere intorno la gola e sulle spalle.

lucertola dal collare
(Foto AobeStock)

La Lucertola dal collare è caratterizzate da un corpo ed una testa piuttosto pronunciati e un collo ed una coda abbastanza sottili.

È possibile vederla negli Stati Uniti sud-occidentali e il Messico settentrionali. Si tratta di un animale diurno e appare al mattino presto per scaldarsi al sole.

Una volta raggiunta la temperatura corporea desiderata, incomincia a muoversi in cerca di cibo.

Si nutre per lo più di insetti ma occasionalmente si ciba di vegetali e/o vertebrati.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta