Home Non solo Cani e Gatti Blocco intestinale nel coniglio: come si presenta, le cause e i rimedi...

Blocco intestinale nel coniglio: come si presenta, le cause e i rimedi possibili

Come si presenta il blocco intestinale nel coniglio? Tutte i segnali, le cause e le cure per risolvere il problema nel nostro animale domestico.

Blocco intestinale nel coniglio
(Foto Pixabay)

Quando il nostro amato peloso domestico non sta bene con lo stomaco è probabile che si tratti di un blocco intestinale nel coniglio. Ma come capire che si tratta proprio di questo problema? Ci sono una serie di segnali da interpretare e di cause da comprendere per evitare che in seguito possa soffrire dello stesso problema di salute. Bisogna fare molta attenzione ad esso perché potrebbe essere molto pericoloso.

Blocco intestinale del coniglio: segnali e tipologie

Non è solo un problema grave di salute ma anche tra le più frequenti cause di morte in questo roditore, soprattutto se il padrone non è in grado di cogliere all’inizio dei segnali importanti: stiamo parlando del blocco intestinale nel coniglio.

Coppia di conigli
(Foto Pixabay)

Cosa dovremmo notare nel suo atteggiamento o quali sono i segnali evidenti sul corpo del coniglio che possano collegare il pensiero ad un’idea del genere?

  • mangia poco o è inappetente,
  • le feci sono più piccole del solito,
  • pelo umido e sporco,
  • è inattivo e scoordinato,
  • difficoltà respiratorie,
  • dolore all’addome,
  • tende a stare nascosto,
  • convulsioni.

Di certo questi sono segnali che possono anche essere effetto di altre patologie o di comportamenti strani nel roditore, ma se ne notiamo più di uno è bene contattare il nostro veterinario di fiducia.

Esistono due tipologie di blocchi intestinali: nel primo lo stomaco si dilata poiché il cibo vi resta ‘intrappolato’ per lungo tempo, allargandone lo spazio tra le pareti. Nel secondo tipo invece il cibo nello stomaco inizia a fermentare, creando dolori, coliche, inappetenza ed emissione di gas.

Potrebbe interessarti anche: Stitichezza nel coniglio: tutte le cause possibili e come aiutarlo a defecare

Blocco intestinale nel coniglio: come può accadere

Solitamente il coniglio che ne soffre risulta apatico e poco attivo agli stimoli esterni: un padrone attento e con esperienza di certo riuscirà a notare che c’è qualcosa che non va in lui e vorrà scoprirne le cause possibili.

Blocco intestinale nel coniglio
(Foto Pixabay)

Tra queste vi è sicuramente un regime alimentare sbagliato o non abbastanza equilibrato: solitamente capita con le diete povere di fibre e con troppi zuccheri, oppure un cambio di alimentazione del coniglio troppo repentino, tanto che il suo stomaco non è riuscito ad adattarsi alla velocità.

Come i boli di pelo nel gatto, anche i residui di pelo possono creare nello stomaco una sorta di ‘tappo’ che ne impedisce il regolare funzionamento: devono quindi essere assolutamente eliminati, anche chirurgicamente se necessario. Oltre all’ingerimento di corpi estranei, le cause possono anche essere di tipo emotivo: un coniglio stressato potrebbe soffrire anche di blocco intestinale.

Potrebbe interessarti anche: Il coniglio vomita: perché lo fa e come intervenire per risolvere il problema

Come comportarsi se il nostro coniglio ha un blocco intestinale

In realtà il nostro compito principale sarà quello di notare i segnali che ci invia il corpo del coniglio e portarlo a visita dal veterinario: è grazie all’esperto che i dubbi potranno essere fugati con test specifici. Si tratta di radiografie o ecografie, che riusciranno a vedere bene il problema.

Coniglio dietro verdura
(Foto Pixabay)

Dopo la diagnosi quindi l’esperto ci consiglierà una cura da seguire per fare in modo non solo che il coniglio riceva la giusta idratazione ma anche per ‘ammorbidire’ il cibo contenuto nel suo stomaco, per farglielo espellere più facilmente.

Molto dipende anche dalle condizioni fisiche del coniglio, se cioè in grado o meno di alimentarsi da solo: solitamente si ricorre a delle sonde naso-gastriche o siringhe che lo alimentano forzatamente.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello