Home Curiosita Perché il cincillà è sempre nella sua gabbietta? I motivi del suo...

Perché il cincillà è sempre nella sua gabbietta? I motivi del suo rifiuto

Perché il cincillà è sempre nella sua gabbietta? Quali sono le spiegazioni di questo comportamento? Scopriamole.

cincillà in gabbia
(Foto Pixabay)

Attualmente sono in tanti ad optare per un animale domestico diverso dal classico cane o gatto.

Infatti in molti scelgono un amico a quattro zampe più piccolo con meno esigenze, come ad esempio un cincillà.

Il fatto però che sia meno esigente non vuol dire che prima di accoglierlo in casa non sia fondamentale imparare a conoscere il comportamento e di conseguenza il suo linguaggio del corpo.

In questo articolo andremo a capire perché il cincillà è sempre nella sua gabbietta e non vuole uscire. Cosa vuol farci capire? Quando è il caso di preoccuparci? Scopriamolo insieme.

Perché il cincillà è sempre nella sua gabbietta

cincillà
(Foto AdobeStock)

Prima di adottare un animale occorre fare una valutazione del tempo che si ha a disposizione per occuparsene e dello spazio da poter condividere.

Nel caso del cincillà, parliamo di un animale poco invadente e poco pretenzioso. Un roditore molto tenero, in grado di mostrare affetto per il suo padrone, con il quale adora trascorre del tempo a ricevere coccole.

Generalmente per comunicare, il cincillà usa squittire e con questo suono, facile che esprima un disagio, un problema o ancor di più un dolore.

Tuttavia esistono altri comportamenti con i quali il cincillà tenta di esprimersi, uno di questi ad esempio è quando il cincillà resta sempre nella sua gabbietta e non ne vuole saperne di uscire.

In molti si chiedono qual è il problema, qual è la spiegazione a questo comportamento e cosa è possibile fare per tirarlo fuori da lì.

La maggior parte delle volte il cincillà è sempre nella gabbia, perché non conosce bene il posto dove è stato trasferito e perciò ha bisogno di ambientarsi prima di fidarsi.

Molto probabilmente è stato adottato da poco ed è ancora presto per capire se si può fidare.

Un altro motivo per cui il cincillà è sempre nella gabbietta potrebbe essere perché ha paura.

Magari ci sono animali domestici grandi che lo spaventano, bambini un po’ troppo intraprendenti o magari solo un arredamento ai suoi occhi troppo sgargiante che lo spaventa.

Potrebbe anche trattarsi di istinto naturale, legato alla difesa del proprio territorio. Proteggere perciò il proprio spazio non uscendo mai dalla gabbia.

Come possiamo aiutare il cincillà ad uscire dalla gabbia?

Per poter aiutare il cincillà ad uscire dalla gabbia e superare questo problema, è importante invitarlo ad uscire senza invadere il suo spazio.

Usando sempre un tono pacato, calmo e affettuoso, e magari cercando di corromperlo con uno dei suoi snack preferiti.

In ogni caso se dopo molto tempo non cambia atteggiamento è sempre bene lasciare che il veterinario possa visitarlo e valutare un eventuale patologia del cincillà.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cincillà squittisce: tutte le spiegazioni del comportamento

I comportamenti del cincillà: gli atteggiamenti più comuni del cincillà

Anche se a volte può sembrare che lo faccia in un modo piuttosto strano, il cincillà con i suoi differenti comportamenti comunica con il suo padrone. 

Conoscere i comportamenti del cincillà è utile per capire quando e come intervenire per aiutare il nostro piccolo roditore domestico.

Questi i principali comportamenti del cincillà:

  • saltella scalciando e facendo delle piccole “piroette” con il capo: indica che è molto felice;
  • dorme molto: il cincillà è un animale notturno, pertanto è consigliato lasciarlo riposare di giorno. Si sveglia di pomeriggio e il momento in cui è in piena attività inizia dalla sera fino ad arrivare all’alba seguente;
  • rosicchia: ama rosicchiare qualsiasi cosa, perciò attenzione ai mobiletti e alle sedie;
  • ha paura: il cincillà è un animale delicato e soprattutto abbastanza pauroso: infatti in natura è preda, e sentirsi afferrato lo fa sentire in trappola;
  • soffre la solitudine: il cincillà è di natura un animale gregario e sociale infatti, in natura, vive in piccoli gruppi, formati di solito da un maschio con più femmine. Perciò è importante che possa condividere la gabbia con un altro simile;
  • fa grooming: consiste nella pulizia del pelo scambievolmente, un comportamento che rafforza molto il legame tra cincillà.

Ogni animale ha un suo linguaggio del corpo ed è importante che l’uomo prima di accoglierlo in casa prenda nota dei comportamenti e delle esigenze dell’animale con cui ha scelto di condividere spazi e tempo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea