Home Non solo Cani e Gatti Il criceto è grasso: come accorgersene e come affrontare l’obesità del piccolo...

Il criceto è grasso: come accorgersene e come affrontare l’obesità del piccolo roditore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35
CONDIVIDI

Somiglia ormai più a una piccola sfera che a un criceto? E’ il caso di fare qualcosa per il nostro criceto che è grasso: come esserne certi e cosa fare per rimetterlo in forma.

Il criceto è grasso
(Foto AdobeStock)

Il tuo criceto ti sembra fuori forma? Ci sono alcuni segnali importanti da valutare per conoscere il suo stato di salute. Potrebbe essere un problema di moto o di alimentazione, oppure di entrambi: ecco cosa bisogna fare per correre ai ripari e risolvere il problema dell’obesità di questo simpatico roditore domestico. Tutto quello che c’è da sapere e da fare se il criceto è grasso.

Obesità nel criceto: cause e condizioni

Criceto e obesità
(Foto Pixabay)

In effetti è anche un po’ colpa nostra e delle abitudini che abbiamo imposto al criceto, nel momento in cui questo è diventato uno tra gli animali domestici più scelti nelle nostre case. Il criceto, così come il cane e il gatto, ha modificato il suo stile di vita, le sue abitudini alimentari e non solo.

Se la vita all’aria aperta ha di certo, come lato positivo, una maggiore libertà, dall’altra è ricca di pericoli e la stessa ricerca di cibo può essere talvolta molto infruttuosa. Una volta che il criceto è stato accolto in casa, curato e alimentato con i cibi giusti, il roditore si è, in un certo senso, rilassato.

Probabilmente non è solo questione di quantità eccessiva di cibo che gli somministriamo ma anche di spazio a sua disposizione. Per questo consigliamo di comprare una gabbietta molto grande rispetto alle dimensioni del criceto, proprio per dare a lui la possibilità di muoversi agevolmente. Mettere un criceto in una gabbia piccola, dove a stento può muoversi e dargli cibo a volontà, di certo gli fa correre il forte rischio di obesità.

Il criceto è grasso: come accorgersene

Il criceto è un bel batuffolo morbido, ma talvolta può assumere una forma sferica. Controlliamo le sue zampe: se si vedono a malapena uscire da quell’ammasso di pelo, allora il problema potrebbe effettivamente essere il peso eccessivo.

Purtroppo non è così raro che un criceto diventi grasso, ma il problema non si limita alla sfera ‘estetica’. E’ ovviamente un problema di salute: la quantità eccessiva di grasso comporta una serie di problemi, come ad esempio una maggiore esposizione a infezioni cutanee.

A livello cardiaco il cuore del criceto potrebbe affaticarsi e ogni movimento diventerebbe davvero gravoso per lui. Insomma il problema dell’obesità può anche condurre alla morte dell’animale, proprio per le conseguenze che questa condizione ha sul suo stato di salute. Quindi se vogliamo far vivere a lungo il criceto, è il caso di cambiare abitudini.

Il criceto è grasso: come deve cambiare la sua alimentazione

Il criceto è grasso
(Foto AdobeStock)

Abbiamo deciso di correre ai ripari prima che la salute del nostro amato roditore domestico precipiti? E’ il caso di apportare alcuni cambiamenti non solo alla sua dieta ma anche al suo stesso stile di vita. Se siamo convinti che la dieta del criceto sia da modificare al momento, vediamo in che modo sostituire i cibi che normalmente gli somministriamo.

Muesli integrale: in questo modo il livello degli zuccheri è drasticamente ridotto,

  • cibi integrali (pane e grissini),
  • frutta fresca,
  • verdura fresca e cotta (patate, carote, piselli).

Inutile dire (o forse no?) che i cibi zuccherati vanno del tutto eliminati dalla sua dieta, insieme ad alimenti grassi e dolci (anche la frutta secca è da evitare). Anche le porzioni non dovranno essere mai abbondanti, per evitare che il criceto possa mangiarle tutte insieme.

Consigli utili contro l’obesità del roditore

Roditore in spazio aperto
(Foto Pixabay)

Di certo non ci troviamo di fronte a un animale domestico che possiamo portare in giro o al guinzaglio per fare esercizio fisico. Ma possiamo metterlo nelle condizioni per fargli fare moto, anche se solo all’interno del suo spazio e mettere all’interno della sua gabbia gli elementi giusti.

Il suo spazio vitale deve essere arricchito da una ruota: rotolando su di essa, il criceto non solo farà esercizio fisico ma sfogherà anche tutte le sue energie e lo stress tipico del criceto. La stessa gabbia deve essere grande abbastanza da permettergli di correre e muoversi: possiamo anche rendere la sua giornata meno noiosa giocando con il cibo.

Facciamo in modo che il criceto debba necessariamente ‘attivarsi’ a cercarlo, magari scavando sotto degli oggetti nella sua gabbia oppure spargere il cibo e non in un unico posto.

Potrebbe interessarti ancheQuanto vive un criceto? Le aspettative di vita di questo roditore

Francesca Ciardiello