Home Non solo Cani e Gatti Quanto vive un criceto? Le aspettative di vita di questo roditore

Quanto vive un criceto? Le aspettative di vita di questo roditore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54
CONDIVIDI

Il criceto è un animale domestico sempre più diffuso, ma quali sono le sue aspettative di vita? Quanto a lungo vive un criceto, normalmente?

criceto in mano
Quanto a lungo può vivere un criceto? (Foto AdobeStock)

Un animale molto amato e popolare, specialmente tra i più piccoli, il criceto spesso è il primo animale domestico da affidare ai bambini, perché semplice da gestire e davvero adorabile sia per aspetto che per comportamenti. Ma specie con i bambini, è importante sapere quanto vive il criceto, per sapere come gestirli al meglio e come affrontare anche la realtà della vita dei nostri amici a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il criceto non sta bene: a cosa fare attenzione

La durata di vita del criceto

Il criceto è incinta
Non è semplice prevedere la durata di vita dei criceti. (Foto Pixabay)

Tra i tanti criceti che esistono al mondo (19 specie, per la precisione), solo alcune sono adatte ad essere animali domestici, soltanto 4 o 5 specie.

E un altro fattore importante di questi simpatici roditori è che – a differenza di altri animali domestici – non sono molto longevi, e non hanno una lunga aspettativa di vita.

Cerchiamo di analizzare allora la durata di vita di un criceto, per sapere anche come passare del tempo di qualità e di grande gioia con il nostro piccolo pelosetto.

Innanzitutto, quanto vive il nostro criceto può dipendere da molti fattori, come l’ambiente in cui vive, le cure che riceve, e la particolare specie a cui appartiene.

I criceti, piccoli roditori della sottofamiglia dei Cricetidi, se vivono in una casa o un ambiente domestico possono vivere in media da un anno e mezzo a tre anni.

Certo, come spesso accade ci sono delle eccezioni: alcuni esemplari sono arrivati a vivere fino a 7 anni! Ma dipende molto da una combinazione di fattori.

In generale, possiamo considerare che la dimensione della specie è fondamentale nell’aspettativa di vita: più piccola è la specie, più breve sarà la sua vita.

Ma ancora una volta, non è una regola esatta. Una dieta corretta, insieme alle giuste cure, sono indispensabili per tenere in buona salute il nostro criceto.

Inoltre, ci sono tante malattie comuni di questi roditori che dobbiamo conoscere, per prevenirle e riconoscerle in tempo per curarle.

Come si può capire, non è facile stimare la durata di vita di un criceto.

Quanto vive un criceto in natura?

Criceto (foto Pixabay)
Il criceto in natura vive più a lungo che nelle mura domestiche. (Foto Pixabay)

Si tratta di un caso piuttosto raro tra gli animali, ma i criceti che vivono in natura hanno una durata di vita più lunga di quelli che vivono nelle nostre case.

Certo, non dobbiamo considerare i casi in cui sono predati da animali come gufi, volpi, serpenti e altri carnivori. Ma il motivo reale è un altro.

Il criceto infatti si riproduce ad una velocità così alta, da riuscire a contrastare perfettamente le perdite dovute ai predatori da cui deve difendersi in natura.

Un esempio è il criceto europeo selvaggio, un grande esemplare (di circa 35 cm), che vive fino a 8 anni! Si tratta di un roditore delle dimensioni doppie di un comune criceto dorato.

Potrebbe interessarti anche: Come affrontare la morte del criceto: ecco piccoli consigli

Quanto vivono le varie specie di criceti

come capire se il criceto sta male
Ogni specie di criceto ha una diversa aspettativa di vita. (Foto AdobeStock)

In base alle specie, abbiamo detto, i criceti possono vivere più o meno a lungo. Vediamo quanto vive ogni specie, quindi, tra quelle adottabili come animali domestici:

Quella del criceto dorato, o criceto siriano (Mesocricetus auratus), è la specie più comune al mondo tra i criceti domestici.

Della lunghezza di 12,5 – 17,5 cm, può vivere normalmente fino a 2 – 3 anni, se correttamente curato. In natura, invece, è una specie molto minacciata.

Un altro comune animaletto è il criceto russo, o Phodopus sungorus. Questo criceto, di colore grigio o marrone, è particolare perché può cambiare colore del suo manto.

Nei mesi più freddi dell’inverno, infatti, il criceto russo muta il suo colore verso il bianco. Normalmente, ha una aspettativa di vita di 2 anni circa.

Il criceto dorato è il più comune nelle case degli appassionati di questi roditori, ma di certo allo stesso modo è amato il criceto cinese, o Cricetulus griseus.

Questa specie ha una durata di vita di 2 – 3 anni circa, è un criceto molto piccolo nelle dimensioni e tende ad essere molto affettuoso verso la sua famiglia.

Uno dei più piccoli criceti al mondo, il criceto Roborovski (o Phodopus roborovskii), può vivere fino a 3 anni di vita, a volte superandoli addirittura.

Non è molto socievole, a differenza di altre specie di criceti. Anzi, può anche arrivare a mordere se non gestito al meglio. Per questo, è sconsigliato per chi è alle prime armi.

Il criceto Campbell (Phodopus campbelli) viene spesso confuso con il suo “cugino”, il criceto russo. Vive fino a 1,5 – 3 anni, ed è molto timido. Ha solitamente diversi colori.

F. B.