Home Non solo Cani e Gatti Curiosità sulle formiche: un esercito di insetti compatto

Curiosità sulle formiche: un esercito di insetti compatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:10
CONDIVIDI

Le formiche apparentemente insetti comuni ma con caratteristiche davvero uniche. Scopriamo insieme tutte le curiosità sulle formiche.

formica
Le formiche hanno colonizzato tutte le regioni della Terra, dal Circolo Polare fino alle foreste equatoriali e ai deserti.(Foto Pixabay)

Le formiche sono insetti appartenenti all’ordine degli Imenotteri come Api, Vespe e Bombi. Come ogni insetto, le formiche possiedono 3 paia di zampe e il loro corpo è diviso in testa torace e addome. Le formiche hanno un corpo di dimensioni da piccole a grandi, la testa ben sviluppata, robuste mandibole e antenne estremamente versatili come organi sensoriali e di comunicazione. Un torace sottile e un corpo affusolato.

L’addome può essere dotato di un pungiglione collegato con una struttura ghiandolare che produce acido formico; quando il pungiglione è assente, tale secrezione viene semplicemente spruzzata anziché inoculata. Questi insetti hanno colonizzato tutte le regioni della Terra, dal Circolo Polare fino alle foreste equatoriali e ai deserti. Le troviamo in tutti i tipi di ambienti terrestri tra cui prati, boschi, greti di fiume, pascoli, paludi.

Sono insetti sociali e vivono tutte in società ben organizzate. Le colonie sono formate, a dipendenza della specie, da pochi individui ad alcuni milioni di formiche. Le comunità di formiche sono guidate da una o più regine, la cui missione nella vita è di deporre migliaia di uova per garantire la sopravvivenza della colonia.

Le formiche che lavorano (quelle che vediamo di solito) sono femmine senza ali che non si riproducono, ma raccolgono cibo, si prendono cura della prole della regina, costruiscono il formicaio, proteggono la comunità ed eseguono molti altri compiti.

Curiosità sulle formiche

formica
Le formiche esistono da quasi 100 milioni di anni e si trovano in quasi ogni tipo di ambiente terrestre.(Foto Pixabay)
  • Nel mondo sono conosciute più di 10.000 specie di formiche.
  • La più grande colonia di formiche del mondo è stata scoperta nel 2002. Questa super colonia ha milioni di formiche che vivono in milioni di colline di formiche. Ha un’estensione di 5,7793 6384 chilometri (3.600 miglia), dall’Italia al nord-ovest della Spagna.
  • Le formiche esistono da quasi 100 milioni di anni e si trovano in quasi ogni tipo di ambiente terrestre.
  • La comunicazione tra le formiche. Quando una formica vuole attirare l’attenzione di qualcun altro, sente con le sue antenne la testa del compagno. Le formiche comunicano attraverso chimica, tatto, suono, odore e vista.
  • Un’altra curiosità sulle formiche e che alcuni di questi insetti, imparano a muoversi su una zattera, realizzata con una foglia e sono in grado di costruire un ponte fatto di “formiche” vive, tenendosi l’un l’altro in modo che gli altri passino sopra.
  • Quando trovano cibo, lasciano un profumo per gli altri di seguire il sentiero e raggiungere il punto esatto.
  • Le formiche operaie vivono in media da 6 mesi a due anni. Le regine, invece, vivono molto di più, da 5 a 20 anni. La regina più longeva ha vissuto in laboratorio per ben 29 anni! I maschi hanno vita breve e la loro esistenza si limita al periodo dell’accoppiamento, cioè solo poche settimane.
  • Il peso delle formiche è molto variabile: in media da 1 a 10 mg.
  • Questi insetti svolgono un ruolo fondamentale negli ecosistemi in cui vivono e la loro sparizione può condurre a dei gravi squilibri ecologici. Le formiche inoltre disperdono molte specie vegetali trasportandone i semi, migliorano la qualità del suolo e intervengono nel riciclaggio dei composti organici.
  • Le formiche sono onnivore, ma in genere si nutrono di prede animali (vive o morte), della melata degli afidi e, in piccola parte, di semi. Esistono tuttavia delle specie che seguono dei regimi alimentari particolari come le formiche “tagliafoglie” che si nutrono esclusivamente di funghi coltivati all’interno del formicaio.
  • Le formiche alate possono anche essere maschi, e sono quelle che si accoppiano con le femmine durante il volo. Queste formiche sono quelle con il ciclo di vita più breve, perché dopo l’accoppiamento muoiono.
  • La formica regina, responsabile della produzione di uova per la colonia, può deporre tra le 800 e le 1500 uova al giorno.
  • Le formiche sacrificano i membri della loro colonia se il bene comune lo richiede. Ad esempio, sacrificano le formiche ferite che, oltre alla sofferenza, possono rappresentare un peso per la colonia.                                      D’altra parte, è noto che alcune specie di formiche lavorano duramente per proteggere e sigillare il formicaio di notte. Per questo, gruppi di circa 10 formiche escono fuori, proteggendo l’ingresso con rami, pietre e altri elementi dell’ambiente, pur sapendo che non saranno in grado di rientrare e ciò significherà sicuramente la loro morte quella notte.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI