Disidratazione nell’iguana: da cosa dipende e come curarla

Foto dell'autore

By Raffaella Lauretta

Non solo Cani e Gatti

Disidratazione nell’iguana: la mancanza d’acqua nel corpo del rettile può determinare condizioni anche gravi. Vediamo quando e come.

iguana
Disidratazione nell’iguana. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

C’è chi è spaventato e chi invece innamorato di questo magnifico e interessante rettile, ma sta di fatto che negli ultimi anni sono in tanti gli appassionati che hanno deciso di adottare un’iguana.

Diventato in pochissimi anni un animale domestico, l’iguana ha trovato il suo spazio nelle case di tutto il mondo e nel cuore di tante famiglie.

Ciò che però non tutti sanno è che anche questo rettile, seppur non pretenzioso, necessita di attenzioni e cure.

In questo articolo, andremo a parlarvi di una delle problematiche di salute di questo rettile ovvero della disidratazione nell’iguana, le cause, i segnali evidenti e la cura.

Disidratazione nell’iguana

La disidratazione nell’iguana può portare a condizioni anche critiche che possono determinare gravi problematiche di salute nel rettile.

Innanzitutto, cominciamo con chiarire il concetto di disidratazione. Si tratta di una carenza di acqua nel corpo, dovuta ad una diminuzione dei liquidi interni.

Ciò può essere dovuto a un insufficiente apporto di acqua e/o a perdite eccessive di liquidi durante la giornata, in base ad attività e stato di salute in questo caso dell’iguana.

Perciò, in questo articolo vi parleremo dei segnali da tenere d’occhio, le principali cause e come si può diagnosticare e curare la disidratazione nell’iguana.

Segnali e sintomi di disidratazione nell’iguana

Imparare a riconoscere i segnali di un’iguana in sofferenza, è essenziale per poter intervenire precocemente, senza arrivare a condizioni di salute piuttosto estreme.

In questo caso, vi mostreremo quali i segnali e i sintomi che molto probabilmente potrete notare se un’iguana è disidratata.

Ecco l’elenco dei sintomi:

  • pelle disidratata, secca e rugosa;
  • perdita di peso nell’iguana;
  • urato secco e scuro (l’urato è una sostanza che l’iguana produce durante la digestione);
  • appetito ridotto;
  • secrezioni oculari;
  • stitichezza e feci anormali (secche, dure e scure);
  • comportamento apatico (meno attiva, meno curiosa).

È bene tenere a mente questi segnali e saperli riconoscere a tempo debito, in modo tale da poter salvare la vostra iguana.

Iscriviti al nostro nuovissimo canale WHATSAPP e ricevi ogni giorno storie e video inediti solo per te

Cause

Le cause della disidratazione nell’iguana possono essere diverse, prima fra tutte il mancato accesso diretto ad una fonte di acqua fresca.

iguana
L’acqua indispensabile per l’iguana. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Altre cause di disidratazione possono essere:

  • alimentazione inadeguata: una dieta per l’iguana contenente troppi alimenti secchi e poveri di acqua può sicuramente influire;
  • temperature troppo elevate: quando il terrario o la stanza dove è alloggiata l’iguana ha temperature troppo elevate, l’iguana attraverso la sudorazione può perdere diversi liquidi, arrivando addirittura a disidratarsi;
  • età avanzata; per le iguane più anziane il sistema renale potrebbe avere dei problemi ed essere la causa della disidratazione;
  • malattie dell’iguana o infezioni: problematiche di salute sottostanti possono impedire di assorbire i giusti liquidi;
  • stress: situazioni che possono portare stress nell’iguana, come ad esempio un trasferimento, un cambio stanza possono causare stress e provocare perdita di liquidi eccessiva nell’iguana.

In base a tutte queste ragioni, è bene che l’iguana sia soggetta a controlli periodici onde evitare di arrivare a scoprire qualsiasi tipo di problematica di salute, quando oramai l’intervento del veterinario potrebbe risultare invano.

Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Come trattare la disidratazione nell’iguana

Davanti ai segnali e sintomi precedentemente citati, non siate titubanti e portate a controllo l’iguana.

iguana
Trattamento dell’iguana. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Il veterinario, potrà diagnosticare la causa sottostante, poiché la disidratazione potrebbe essere solo un sintomo di altre condizioni e di conseguenza stabilire il trattamento più adeguato.

La diagnosi avviene tramite una valutazione fisica dell’animale, la conoscenza della storia clinica, esami delle feci ed esame del sangue.

Una volta stabilita la diagnosi, il veterinario potrà prescrivere il trattamento che consisterà nella seguente terapia:

  • somministrazione di liquidi (contenenti elettroliti) attraverso una siringa senza ago;
  • fluidoterapia, ovvero somministrazione di liquidi per via sottocutanea;
  • rettocolonscopia: introduzione dei liquidi direttamente nell’intestino;
  • alimentazione adeguata: dieta ricca di frutta, verdura e cibi ricchi di acqua;
  • ambiente idoneo: habitat per l’iguana con la giusta temperatura ed umidità.

Solo il trattamento non basta, occorre monitorare i miglioramenti, i cambiamenti o i peggioramenti dell’animale durante la terapia. Soprattutto, occorre eseguire quest’ultima con attenzione e costanza.

Impostazioni privacy