Home Non solo Cani e Gatti Età del coniglio: ecco come calcolare gli anni del piccolo mammifero

Età del coniglio: ecco come calcolare gli anni del piccolo mammifero

Sei curioso di sapere quanti anni ha la tua piccola palla di pelo? Vediamo insieme come calcolare l’età del coniglio.

come calcolare età coniglio
(Foto Pexels)

Il coniglio è uno degli animali più presente nelle nostre case, dopo i gatti e i cani. Sebbene siano facili da accudire e forse da capire, resta un mistero come calcolare l’età dell’animale.

Tuttavia se avete adottato un piccolo mammifero, osservando alcune sue caratteristiche è possibile comprendere se si tratta di un coniglio giovane, adulto o anziano. Vediamo qui di seguito a cosa fare attenzione per capire l’età del nostro coniglio.

Età del coniglio: ecco come sapere qual è

Se hai adottato da poco un coniglio e desideri sapere quanti anni ha, sappi che purtroppo non è facile sapere la sua data di nascita, quindi sapere precisamente la sua età.

coniglio adulto
(Foto Pexels)

Tuttavia, è possibile, facendo attenzione ad alcuni particolari caratteriali e fisici, capire se il piccolo mammifero è giovane, adulto o anziano.

Coniglio cucciolo o giovane

Per capire se il proprio coniglio è ancora cucciolo bisogna osservare se trascorre ancora del tempo con la sua mamma e se continua a bere il suo latte.

Il coniglio appena nato sarà cieco e sordo, da 6 a 8 giorni dopo la nascita gli occhi e le orecchie dell’animale si apriranno e quando il coniglio compirà 2 settimane sarà ricoperto di peli e inizierà a rosicchiare dell’erba.

Quando il piccolo mammifero avrà 3 settimane inizierà a reagire ad eventuali rumori. Al compimento di un 1 mese la madre del coniglio inizierà a svezzare il suo piccolo e smetterà di dargli il latte al compimento dei 2 mesi.

Quando il coniglio avrà 4 mesi inizierà a produrre i primi ormoni e ad avere comportamenti riferiti alla riproduzione. In questo caso il coniglio è diventato giovane (adolescente).

In questo periodo l’animale può iniziare ad essere curioso, a combattere se incontra un esemplare del suo stesso sesso e provare ad accoppiarsi se incontra il coniglio di sesso opposto.

Potrebbe interessarti anche: Il coniglio corre nella gabbia: cosa è importante sapere

Coniglio adulto o anziano

Per calcolare l’età del coniglio e distinguere un adulto da un coniglio anziano è necessario osservare sia i comportamenti che l’aspetto in generale.

coniglio anziano
(Foto Pexels)

I piccoli mammiferi quando sono adulti tendono ad essere meno curiosi rispetto ai conigli giovani e ancora aggressivi e combattenti rispetto a quelli anziani quando devono accoppiarsi.

Inoltre rispetto ai conigli anziani, quelli adulti tendono ad essere attivi durante le giornate, a mangiare e dormire. Mentre l’anziano tende a dormire di più e a mangiare di meno, infatti tendono a dimagrire.

Fisicamente il coniglio adulto rispetto al giovane raggiunge le sue dimensioni e potrebbe presentare un pelo più lucido e degli occhi vivaci.

Potrebbe interessarti anche: Cosa fa il coniglio quando sta morendo: cosa dobbiamo sapere

Mentre un coniglio anziano presenta un pelo opaco, un udito e una vista indeboliti e potrebbe muoversi goffamente. Infine, anche se non determina l‘età del piccolo mammifero, i denti possono comunicarci se il coniglio in questione è anziano. Infatti mangiando di meno quest’ultimo potrebbe presentare i denti abbastanza lunghi.