Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Curiosità sul gufo: nozioni e leggende su questo carismatico rapace

Curiosità sul gufo: nozioni e leggende su questo carismatico rapace

Le curiosità sul gufo tantissime tra le leggende e caratteristiche particolari di questo uccello riconosciuto come il rapace più intelligente.

gufo
Gufo.(Foto Pixabay)

Il gufo appartiene alla famiglia delle Strigidi, dell’ordine degli Strigiformi o dei rapaci notturni, ed è un eccellente cacciatore. Il gufo è un uccello che possiamo trovare di solito nelle aree boschive. Alcune specie vivono nelle foreste pluviali tropicali, riuscendo ad adattarsi molto bene all’umidità e alla pioggia.

Altri abitano tundre e spazi aridi. Il gufo è un uccello saggio e intuitivo da sempre genera un enorme curiosità nell’uomo. In questo articolo andremo per l’appunto a trattare delle curiosità sul gufo.

Caratteristiche del gufo

gufo animale domestico
Il gufo  (foto Pexels)

Ciò che colpisce maggiormente di questo rapace sono gli occhi, questi sono molto grandi e si trovano nella zona frontale, come negli umani, ma mancano di mobilità e possono guardare sono avanti. Sono circondati da un disco di piume rigide che sembrano sopracciglia.

Hanno una pupilla circolare e le loro iridi sono di colore giallo intenso o arancione. Un’altra curiosità sul gufo è il caratteristico collo, molto flessibile ed è composto da 14 vertebre che gli consentono di girare la testa fino a 270 gradi e in qualsiasi direzione, anche dietro le proprie spalle.

Possiede inoltre un becco adunco, affilato, piccolo ma molto efficace, come pure gli artigli affilati e utilissimi e potenti che gli permettono di prendere la sua preda mentre è in volo.

Ancora un’altra curiosità in merito alle particolari piume di questo uccello, che data la conformazione e la disposizione permettono un volo al quanto silenzioso, utilissimo per cacciare: pesci, insetti, topi e lucertole. Ma non avendo il cosiddetto raccolto ossia una sacca per conservare il cibo, dovrà consumare il tutto in un unico momento.

Per quanto riguarda le misure e la colorazione del piumaggio, varia a seconda della specie mentre il comportamento è molto simile fra loro. Il gufo è generalmente solitario, tranne nella stagione degli amori ed è molto territoriale.

Curiosità sul gufo

gufo reale
Il gufo reale (Foto Pixabay)
  • Ci sono circa 200 diverse specie di gufi, molti dei quali hanno differenze enormi.
  • Il gufo è l’unica specie di uccello che non ha un raccolto, il che è molto curioso. Il raccolto è una specie di borsa che consente di conservare il cibo che mangi per una successiva digestione.
  • Alcuni scienziati ritengono che il gufo sia il più intelligente degli uccelli. Il gufo ha tre palpebre per proteggere i suoi enormi occhi.
  • Il gufo ha orecchie asimmetriche e ogni orecchio può rilevare frequenze leggermente diverse.
  • Il gufo ha cinque tipi di piume sul suo corpo: contorni sottostanti, semi-piume, setole e piume bordate. Alcune di queste piume sono molto sensibili e questo uccello può percepire l’ambiente circostante attraverso di loro. Una volta all’anno le piume di un gufo vengono completamente sostituite. In alcune specie di gufo, anche le loro zampe sono coperte di piume. Questo li aiuta a stare al caldo durante la parte più fredda dell’anno.
  • Il gufo è noto per attaccare gli umani quando si sente minacciato o sente in pericolo i propri piccoli.
  • Il gufo pigmeo è il più piccolo del mondo ed è alto solo 15cm. Il gufo più grande del mondo è il gufo reale, alto fino a circa 70cm.
  • Alcune specie migrano, ma generalmente rimangono nello stesso posto durante tutto l’anno.
  • Il gufo ha 14 vertebre nel collo, il doppio del numero di noi umani. Quindi è in grado di girare la testa in tutte le direzioni. Un’ ottima soluzione al fatto che non possono muovere facilmente gli occhi, quindi devono girare il collo per vedere cosa c’è intorno.
  • Le piume del gufo non sono impermeabili, quindi è raro vederlo uscire per andare a cacciare durante la pioggia.
  • I gufi fulvi sembrano avere gli occhi meglio sviluppati di tutte le varietà di gufi, compresi tutti i vertebrati, probabilmente circa 100 volte più sensibili a livelli di scarsa luminosità rispetto alla nostra visione.
  • I gufi reali ( Bubo virginianus ), sono in grado di nuotare con le loro potenti ali. Conosciuto anche come American Owl, è in grado di nuotare fino a riva e nel caso si dovessero bagnare le ali, prima di rispiccare il volo le lascerà asciugare.
  • Il gufo non costruisce il proprio nido, ma usa nidi o cavità degli alberi lasciati da altri uccelli, come i picchi.
  • La femmina del gufo risulta essere più grande del maschio.
  • Nelle antiche civiltà europee alcune specie di gufi venivano addestrate per la caccia , in quanto sono eccellenti cacciatori, tenaci e feroci.
  • Il gufo è considerato simbolo di saggezza interiore, abilità psichica e intuizione. Gli uccelli sono considerati da molte culture messaggeri tra creature terrene e spirituali.
  • In alcune culture del Medio Oriente e dell’Estremo Oriente, il gufo è un custode sacro dell’aldilà, sovrano della notte, un veggente e custode di anime in transizione da un piano di esistenza a un altro.
  • I nativi americani attribuiscono i gufi alla saggezza e alla conoscenza sacra. Lo sciamano avrebbe chiesto al gufo un modo per comprendere appieno le cattive intenzioni.
  • Nella tradizione celtica, il gufo significava saggezza, chiaroveggenza, azione furtiva, iniziazione, cambiamento e distacco.
  • Nel Medioevo, in Europa, i gufi credevano di essere streghe e maghi sotto mentite spoglie.
  • Gli antichi greci attribuivano il gufo ad Atena, dea della saggezza e lungimiranza. Questo simbolo veniva usato sulle monete greche ed era quindi anche associato alla ricchezza.

Potrebbero interessarti anche:

Raffaella Lauretta