Home Curiosita 50 curiosità sulla tigre: fatti poco noti e storie bizzarre su questo...

50 curiosità sulla tigre: fatti poco noti e storie bizzarre su questo felino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13
CONDIVIDI

Tra i felini si sa, il leone è il re della giungla, ma la tigre è una degna rivale al titolo di monarca. Scopriamo ben 50 curiosità sulla tigre che conoscevamo.

curiosità sulla tigre
Curiosità sulla tigre (Foto Pixabay)

Nel 2014 la rivista Animal Planet ha votato la straordinariamente potente tigre come l’animale preferito del mondo. Tuttavia, gran parte di ciò che sappiamo delle tigri è colorato da idee sbagliate comuni o confusione con altri grandi felini. Le tigri sono il felino più vario sulla terra, e hanno molte caratteristiche uniche e particolarità interessanti. Sono una creatura magnifica che è tristemente in pericolo a causa della disattenzione umana, ma speriamo che, se impariamo un po’ su di loro, possiamo diventare più consapevoli di questo ammirevole animale e aiutarli a crescere di nuovo in numero.

50 curiosità sulla tigre

tigre di sumatra video
Tigre di Sumatra: aspetti interessanti e curiosità sulla tigre. (Foto Pixabay)

Le tigri hanno gli occhi con le pupille rotonde, a differenza dei gatti domestici, che hanno le pupille verticali. Questo perché i gatti domestici sono notturni, mentre le tigri sono crepuscolari: cacciano principalmente al mattino e alla sera

Nonostante non sia fortemente adattata al buio, la visione notturna delle tigri è circa sei volte migliore di quella degli umani. 

La maggior parte delle tigri ha gli occhi gialli, ma le tigri bianche di solito hanno gli occhi blu, a causa del fatto che il gene degli occhi blu è collegato al gene della pelliccia bianca. Anche il gene per gli occhi incrociati o lo strabismo è collegato, quindi molte tigri bianche hanno gli occhi blu incrociati.

Le tigri graffiano gli alberi e usano la loro urina per segnare i loro territori. La loro urina odora fortemente di popcorn imburrati: una curiosità sulla tigre un po’… disgustosa.

Le tigri riescono a capire l’età, il sesso e le condizioni riproduttive di altre tigri attraverso sfumature nell’odore dei segni di urina.

I maschi delle tigri hanno territori più grandi delle femmine, in modo che le aree si sovrappongano e le tigri possano accoppiarsi. I territori delle femmine adulte generalmente non si sovrappongono mai con quelli di altre femmine adulte, e i territori dei maschi adulti non si sovrappongono con quelli di altri maschi adulti. 

Il cucciolo di tigre del Bengala (Foto di pubblico dominio)
Il cucciolo di tigre del Bengala (Foto di pubblico dominio)

Le tigri normalmente non ruggiscono verso altri animali, ma ruggiscono per comunicare con tigri lontane. Pertanto una tigre che sta per attaccare non ruggirà, ma potrebbe invece sibilare e sbuffare

Quando ad un’uccisione sono presenti diverse tigri, i maschi spesso attendono prima che femmine e cuccioli mangino per primi, a differenza dei leoni che fanno il contrario. Le tigri raramente discutono o combattono per un’uccisione e semplicemente aspettano i turni

Le strisce su ogni tigre sono uniche, come le impronte digitali umane.

I segni sulla fronte di una tigre assomigliano molto al carattere cinese per la parola “re”, dando alle tigri uno status culturale come animale regale.

Proprio come i gatti domestici, i segni sulla pelliccia di una tigre si trovano anche sulla loro pelle, quindi anche una tigre rasata mostrerebbe ancora le sue strisce.

A differenza di quasi tutti gli altri grandi felini, le tigri sono abili nuotatori. Amano fare il bagno e spesso giocano in acqua quando sono giovani. Da adulti, spesso nuotano per diversi chilometri per cacciare o attraversare fiumi, e almeno un caso è stato registrato in cui una tigre abbia nuotato per quasi 30 km in un giorno.

Le tigri sono il più grande di tutti i felini, ma hanno anche la maggiore variabilità di dimensioni. La sottospecie più grande, la tigre siberiana, cresce fino a oltre 3,5 metri di lunghezza con una massa di oltre 300 kg. La sottospecie più piccola, la tigre di Sumatra, è lunga solo 2 metri circa e 100 kg quando è completamente cresciuta.

Le tigri sono fertili per un periodo di soli quattro o cinque giorni durante tutto l’anno. Durante questo periodo, si accoppiano frequentemente. La gravidanza dura poco più di tre mesi, e di solito danno alla luce due o tre cuccioli.

Occhi della tigre in primo piano (Foto Pixabay)
Occhi della tigre: sono diversi da quelli del gatto domestico. (Foto Pixabay)

Le tigri sono completamente cieche per la prima settimana della loro vita. Circa la metà non sopravvive all’età adulta.

Gli organi sessuali maschili della tigre non diventano eretti quando sono eccitati. Al contrario, contengono un osso (chiamato baculum) e sono ricoperti da punte che aiutano a mantenere la connessione durante il coito.

Le tigri preferiscono cacciare grandi prede in agguato. Se vediamo una tigre, è meno probabile che ci attacchi, poiché ha perso l’elemento sorpresa. In alcune località dell’India, le persone tradizionalmente indossano una maschera sulla parte posteriore della testa mentre camminano attraverso le foreste, per impedire alle tigri di avventarsi da dietro credendo di essere state viste. 

Le tigri normalmente non considerano gli umani come una preda, ma attaccano se minacciate. La maggior parte dei casi di predazione umana intenzionale è dovuta alla mancanza delle loro normali prede, a causa della perdita di habitat.

Un piccolo numero di tigri sviluppa un gusto per la carne umana e diventa mangiatore di uomini. Una tigre ha difeso i suoi cuccioli contro esseri umani inconsapevoli, e successivamente ha iniziato a predare quasi esclusivamente gli umani. Si ritiene che sia responsabile della morte di 430 persone.

A causa della loro istintiva caccia all’imboscata, anche le tigri mangiatori di uomini non entrano direttamente negli insediamenti umani, ma rimangono vicino alla periferia e attaccano le persone solitarie. Tendono a cacciare di notte, quando gli umani sono meno in grado di vederle sgattaiolare di soppiatto.

Le tigri non possono fare le fusa. Per mostrare felicità, le tigri socchiudono gli occhi o chiudono gli occhi. Questo perché perdere la vista riduce la possibilità di difesa, quindi le tigri (e molti altri felini) lo fanno intenzionalmente solo quando si sentono a proprio agio e al sicuro.

Le tigri possono correre a oltre 60 km orari per brevi distanze. 

Le tigri possono saltare distanze di oltre 6 metri e saltare fino a 5 metri in verticale. Le loro gambe muscolose sono così potenti che possono rimanere in piedi anche quando sono morte.

I tratti distintivi della tigre (Foto Pixabay)
La tigre ha gambe molto muscolose, così da saltare per molti metri. (Foto Pixabay)

Solo una caccia su dieci ha successo, quindi le tigri in genere passano diversi giorni senza mangiare prima di rimpinzarsi di oltre 30 kg di carne, dopo una caccia di successo.

Sebbene le tigri possano digiunare comodamente per diversi giorni, a causa della loro immensa taglia muoiono di fame più rapidamente di altri animali. Una tigre morirà di fame in sole due o tre settimane, mentre gli umani impiegano 30-40 giorni.

È noto che le tigri imitano il richiamo di altri animali per attirare con successo prede

Gli orsi fanno parte della dieta di molte tigri, a causa della sovrapposizione di habitat. A volte le tigri imitano il suono della preda di un orso, per attirare verso di sé orsi ignari.

Le tigri di solito uccidono le prede per strangolamento o perdita di sangue. Tendono un’imboscata all’animale saltando fuori e afferrandogli il collo tra i denti. Se un’arteria maggiore viene recisa, l’animale muore in pochi secondi. Altrimenti, la tigre si aggrappa mentre la preda si schianta e muore rapidamente di strangolamento.

Sebbene preferiscano uccidere usando i loro denti di 10 cm, le tigri a volte usano le loro zampe. Un colpo della zampa anteriore di una tigre è abbastanza forte da rompere il cranio di un orso o romperne la schiena. 

Tigri Facebook
Curiosità sulla tigre: i suoi denti possono trapassare le ossa. (Foto Facebook)

Le tigri possono attraverso le ossa con i loro denti e mascelle potenti. Rompono le vertebre del collo della preda semplicemente mordendola.

Le tigri sono molto adattabili nelle loro tecniche di caccia. Sebbene preferiscano uccidere attaccando il collo, non lo fanno quando riconoscono che è inappropriato. Un grande coccodrillo potrebbe mordere una tigre che nuota, che accecherà immediatamente il rettile colpendolo negli occhi. Il collo di un coccodrillo è ricoperto da una spessa pelle adorata, quindi la tigre capovolge l’animale e attaccherà la sua pancia morbida.

Le tigri hanno la saliva antisettica. Leccano le ferite per disinfettarle.

Come quelli di altri felini, il lato superiore della lingue di tigre è coperto di setole carnose in modo che quando si lavano con le loro lingue, contemporaneamente pettinano la loro pelliccia.

A differenza di molti altri animali, le tigri non bevono acqua gettandole sopra la lingua, a causa delle loro setole. Invece, coprono la parte posteriore della lingua per far cadere le goccioline d’acqua nell’aria, e poi chiudono la bocca

Ci sono sei sottospecie di tigre che vivono oggi: la tigre siberiana (Panthera tigris altaica), la tigre della Cina meridionale (Panthera tigris amoyensis), la tigre indocinese (Panthera tigris corbetti), la tigre malese (Panthera tigris jacksoni), la tigre di Sumatra (Panthera tigris sumatrae) e la tigre reale del Bengala (Panthera tigris tigris).

tigri specie sottospecie
Curiosità sulla tigre: molte sottospecie esistono ancora al mondo. (Foto Pixabay)

Tre sottospecie di tigri si sono tutte estinte negli ultimi 80 anni. La tigre di Bali (Panthera tigris balica) è stata volutamente cacciata fino all’estinzione a Bali a causa del suo status culturale di animale malvagio. La tigre di Giava (Panthera tigris sondaica) fu cacciata fino all’estinzione, sebbene il suo numero fosse già diminuito a causa della perdita di habitat nelle piantagioni di caffè e gomma. La tigre del Caspio (Panthera tigris virgata) si estinse a causa della caccia estensiva sia di essa che delle sue prede.

In Cina, il bracconaggio di tigri o il loro uso nella medicina tradizionale è illegale da molti anni ed è punibile con la morte. Nella medicina tradizionale, ci sono molte medicine più potenti e facilmente disponibili rispetto a quelle con parti di tigre, che sono state storicamente utilizzate più per il loro status esotico che per qualsiasi presunta proprietà medicinale.

È un’idea sbagliata comune che varie parti di tigre siano utilizzate nelle medicine tradizionali, principalmente come afrodisiaci costosi. In realtà sono considerati principalmente come trattamenti per l’artrite e i problemi digestivi nelle medicine tradizionali. Nei tempi moderni, l’idea sbagliata sta gradualmente iniziando a portare al loro uso come detti afrodisiaci.

Sfortunatamente, in alcune aree del sud-est asiatico le tigri sono ancora uccise per essere consumate nelle medicine tradizionali, specialmente in Laos e Cambogia.

tigri amano l'acqua
Curiosità sulla tigre: ama l’acqua (Foto Pixabay)

Oltre alle varie sottospecie, le tigri possono avere diverse colorazioni insolite di pellicce. Questi includono bianco, oro, nero e persino blu. Tutti questi colori sono causati da semplici geni del colore dei capelli. Ci sono state segnalazioni ma nessun caso confermato di tigri blu, chiamate anche tigri maltesi.

Le tigri vivono per circa 25 anni, sia in cattività che in natura.

È stato scoperto che i felini in generale hanno una memoria migliore di qualsiasi altro animale, compresi gli umani, essendo centinaia di volte meglio dei cani e dozzine di volte meglio dei primati. La memoria a breve termine delle tigri dura da sola circa trenta volte più a lungo degli umani, e i loro ricordi sono fatti con sinapsi cerebrali più forti, il che significa che possono ricordare di più e non dimenticare le cose facilmente come facciamo.

Le tigri hanno un cervello che pesa oltre 300 g. È il cervello più grande di tutti i carnivori, escluso l’orso polare, ed è paragonabile alle dimensioni del cervello di uno scimpanzé.

Sono rimaste solo circa 3.500 tigri allo stato brado. C’è un numero maggiore in cattività.

Le tigri sono animali solitari e si raggruppano solo quando necessario per una grossa uccisione, o nel caso di una madre con cuccioli.

Un gruppo di tigri in inglese è chiamato “un agguato” o “una striscia”.

tigri sumatra
Tigre di Sumatra: le tigri vedono i colori come noi umani. (Foto Pixabay)

Le tigri hanno la visione dei colori come quella degli esseri umani.

Le tigri possono accoppiarsi con leoni e altri felini in cattività per produrre ibridi. Attraverso la genetica, i leoni maschi normalmente cercano di allargare la prole il più possibile, ma vengono contrastati dai leoni femminili, che la rendono più piccola. Le tigri non hanno tali controlli, quindi un leone maschio e una tigre femmina producono una prole enorme, dando vita al ligri, mentre un leone femmina e una tigre maschio producono il tiglon, molto più piccolo.

I ligri possono essere lunghi più di 4 metri e sono i felini più grandi del mondo.

Le tigri possono produrre prole sterile con felini diversi dai leoni. Leopardi e tigri interagiscono in natura e talvolta producono naturalmente prole. Questi sono leggermente più piccoli delle tigri, e hanno strisce che si spezzano lungo le loro lunghezze in gruppi di punti.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello