Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Fagiano Mikado: specie ornamentale rara da cortile e da giardino

Fagiano Mikado: specie ornamentale rara da cortile e da giardino

Fagiano Mikado, specie ornamentale rara dalla raffinata bellezza. Conosciamo meglio le caratteristiche, l’habitat, le origini e cosa mangia.

fagiano mikado
Fagiano Mikado specie rara ornamentale. (Foto AdobeStock)

Sono tanti gli appassionati di questa specie proveniente da molto lontano.

Si tratta di un fagiano molto apprezzato per la colorazione delle piume nero-blu lucide.

Il fagiano Mikado è l’uccello con il quale in tanti amerebbero abbellire il loro cortile o giardino con uno o più di questi esemplari affascinanti.

Scopriamo tutto ciò che è utile sapere prima di accoglierne uno nel vostro spazio verde per renderlo ancor più prezioso.

Caratteristiche del fagiano Mikado

Il fagiano Mikado (Syrmaticus mikado) maschio misura 85-90 cm di lunghezza, dei quali 45-55 spettanti alla coda, per un peso di 1000-1300 g. La femmina, molto più piccola, misura la metà.

Ha una colorazione di fondo nero-bluastra interrotta da strisce bianche su ali e coda.

Mentre la femmina ha una colorazione marroncina picchiettata di bianco e maschera facciale più chiara rispetto a quella scarlatta dei maschi.

Ha un carattere difficile ed è aggressivo sia con i maschi sia con le femmine che con le persone.

Il periodo di riproduzione di questa specie avviene tra aprile e giugno, dopodiché la cova inizia e dura per circa 27 giorni. Questa specie depone circa 5/8 uova.

Origini e habitat

Il fagiano Mikado è un uccello della famiglia dei Fasianidi.

fagiano mikado
Fagiano Mikado. (Foto AdobeStock)

Fu Walter Goodfellow, un esperto raccoglitore di esemplari museali di uccelli, che nel 1906, mentre stava esplorando le montagne centrali di Taiwan, notò due strane penne blu-nerastre barrate di bianco sul copricapo di un indigeno.

Quest’ultimo gli spiegò che le aveva recuperato dal piumaggio un fagiano nero molto raro che aveva ucciso sul monte Alishan.

Goodfellow fece esaminare queste penne a William Robert Ogilvie-Grant, che denominò subito come fagiano Calophasis mikado senza averne mai visto uno.

Il fagiano Mikado è originario delle regioni montuose di Taiwan e vive ad altitudini comprese tra 1600 e 3300 m, nel sottobosco di bambù e rododendri delle foreste primarie.

Predilige le pendici con una spessa vegetazione di bambù o felci. Tuttavia, è in grado di adattarsi ad una vasta gamma di habitat, sia primari che secondari.

In cattività, è fondamentale dotarsi sempre di una recinzione dai 2 ai 2,5 metri di misura (in base alla razza di fagiano che si vuole adottare) e che nella sua voliera non ci siano pozzanghere e fango che possono fargli contrarre facilmente patologie, in quanto soffre molto l’umidità.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Cosa mangia il fagiano Mikado

Il fagiano è tipicamente opportunista ed è in grado di ingerire più di 30 tipi di piante e una grande varietà di insetti.

fagiano mikado
Fagiano Mikado alla ricerca di cibo. (Foto AdobeStock)

La dieta del fagiano Mikado pur essendo moderata, deve esser ricca di verdure e frutta, integrate con granaglie e\o miscela per fagiani.

Inoltre, è di fondamentale importanza, per tutte le razze di fagiano, mettere a disposizione sempre acqua fresca in abbondanza.

Potrebbe interessarti anche: Fagiano Codagialla: specie rara ornamentale di volatile da cortile

Malattie dei fagiani

I fagiani sono uccelli e come tali possono essere vittima di malattie specifiche dei volatili.

Le principali patologie che possono colpire i fagiani possono essere le seguenti:

  • Aspergillosi;
  • Malattie di Marek;
  • Laringotracheite infettiva;
  • Coccidiosi;
  • Kolibakterioz;
  • Vaiolo;
  • Ornitosi;
  • Malattia di Newcastle;
  • Micoplasmosi respiratoria;
  • Spirochetosis;
  • Salmonellosi.

Tra le malattie non infettive abbiamo:

  • Dermatite;
  • Posa delle uova ritardata;
  • Kloatsit;
  • Infestazione da gozzo;
  • Fratture.

Queste le più comuni malattie che possono colpire tutti gli uccelli in generale.