Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come insegnare al pappagallo a parlare: consigli pratici

Come insegnare al pappagallo a parlare: consigli pratici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30
CONDIVIDI

Vuoi un pappagallo chiacchierone? Ecco quali sono i passaggi da seguire per insegnare a parlare al tuo pappagallo:  avrai un pennuto come amico!

Insegnare al pappagallo a parlare: cacatua
Pappagallo cacatua: come insegnare al pappagallo a parlare (Foto Pixabay)

Se pensiamo di acquistare un pappagallo, credere di avere subito un pennuto chiacchierone per delle piacevoli conversazioni, è sbagliato. E’ vero che, se addestrati, i pappagalli possono parlare ma bisogna insegnare loro come fare. Infatti ogni esemplare ha una predisposizione ma anche una sua personalità, quindi molto dipende dal loro vissuto, dalla razza etc. Vediamo però quali sono i passaggi più giusti per insegnare al pappagallo a parlare.

Insegnare a parlare al pappagallo: questione di ‘feeling’

conuro del sole
Le razze di pappagalli parlanti: conuro del sole (Foto Pixabay)

Non è soltanto il titolo di una canzone: è importante creare una relazione con il pennuto che abita in casa con noi. Ciò non vuol dire assillarlo con lunghi discorsi, bensì dargli anche il tempo di recepire i messaggi, procedendo gradualmente. Iniziamo col salutarlo appena rientriamo a casa. E’ importante che il pennuto non si senta sotto pressione: specialmente per gli esemplari adottati da poco, devono avere il tempo di conoscere il padrone e di fidarsi di lui. Quindi non forziamolo se inizialmente vorrà stare ‘per i fatti suoi’.

La predisposizione dipende dalla razza (Approfondisci qui: Come scegliere un pappagallo parlante: razze, prezzi e caratteristiche) , poiché ci sono alcune razze più adatte a parlare, come ad esempio: il calopsite, il cenerino, il cacatua, il conuro del sole, l’ara. Ma generalmente, per iniziare a parlare il pennuto deve vivere una condizione serena e tranquilla, nella quale possa dedicarsi ad imparare a parlare. Ecco dunque cosa possiamo fare per creare intorno a lui delle condizioni favorevoli, affinché possa imparare a parlare:

  • gabbia grande e luminosa,
  • fargli sentire la compagnia,
  • non fargli mai mancare snack e frutta.

Tutti i passaggi per far parlare il pappagallo

cenerino
Insegnare al pappagallo a parlare: il cenerino (Foto Pixabay)

E’ vero che molto dipende da una predisposizione del pappagallo e dalla razza, ma ci sono alcuni consigli da seguire per insegnargli a parlare facilmente. La prima cosa da fare è armarsi di grande pazienza e non essere aggressivo con loro. Non servirebbe  a nulla e rischierebbe solo di compromettere il rapporto con lui e a fargli perdere fiducia. Ecco quali sono i trucchi da adottare per insegnare a parlare al pappagallo:

  • salutalo appena lo vedi,
  • fare delle sessioni di conversazione per circa 10-15 minuti al giorno,
  • iniziare a fargli ripetere piccole parole, magari stimolandolo con dei pezzetti di frutta,
  • proseguire con canzoni e racconti,
  • cambia intonazione quando si pronuncia la parola,
  • diamoci tempo e pazienza.

Se notiamo che il pappagallo si sta stressando (Leggi qui: Lo stress del pappagallo), lasciamo stare e riproviamoci il giorno successivo. Va bene che le sessioni siano frequenti, per evitare che si dimentichi le parole apprese, però non esageriamo!

Qualche consiglio in più

Insegnare al pappagallo a parlare: l'ara
Ara: come stabilire una relazione con il pappagallo (Foto Pixabay)

Per insegnare a parlare al nostro pappagallo, è importante seguire alcuni semplici consigli, se vogliamo ottenere dei buoni risultati in un tempo relativamente breve.

  • Meglio allenare il pappagallo da giovane,
  • che una sola persona sia il suo ‘insegnante’,
  • fare delle brevi sessioni quotidiane,
  • scegliamo un luogo tranquillo e dove si senta a suo agio,
  • iniziamo con parole semplici e brevi (da ripetere diverse volte),
  • premiate i primi progressi.

LEGGI ANCHE:

FRANCESCA CIARDIELLO