Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Rondine: le caratteristiche, l’habitat e l’alimentazione

Rondine: le caratteristiche, l’habitat e l’alimentazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
CONDIVIDI

Uno degli uccelli migratori più diffusi al mondo è la rondine. Vediamo quali le caratteristiche, l’habitat e l‘alimentazione.

rondine
Con le ali estese, la sua apertura alare raggiunge i 35 centimetri.(Foto Pixabay)

Famosa generalmente per il volo acrobatico, ha un corpo molto esile e slanciato. Questo uccello, offre uno spettacolo meraviglioso in quei paesi che li ricevono in primavera. Esistono 6 sottospecie di rondini comuni, tutti abitanti dell’emisfero settentrionale.

Caratteristiche della rondine

rondine
La rondine ha una grande capacità di memoria, il suo senso dell’orientamento è eccellente e ogni anno ritorna nello stesso posto.(Foto Pixabay)

La rondine supera appena i 19 centimetri di lunghezza, inclusi quasi 7 centimetri delle penne della coda esterne. Con le ali estese, la sua apertura alare raggiunge i 35 centimetri. Il peso della rondine è inferiore a 25 grammi. Il piumaggio di questo uccello nella parte superiore è blu scuro e lucentezza metallica.

Sulla fronte, sul mento e sulla gola, le loro piume sono rossastre. Una striscia di piume blu scuro può essere distinta, separando la gola dal petto e dall’addome, coperta da piumaggio biancastro. Di solito vive in grossi stormi, in modo da difendersi dagli attacchi di falchi. È stato riscontrato che sono in grado di raggiungere una velocità di circa 50-65 Km/h.

Anche se la rondine è in grado sia di correre che camminare, per via della mancanza di muscoli nelle gambe, tende a muoversi con un’andatura ondeggiante e ciondolante. La principale differenza tra maschi e femmine adulte della rondine, sono le piume della coda, che nel caso delle femmine sono più corte.

La rondine non è generalmente territoriale, ma difende semplicemente il suo nido. Una volta che il maschio ha scelto una zona dove creare il nido, attrae la femmina con canti e acrobazie. La rondine ha una grande capacità di memoria, il suo senso dell’orientamento è eccellente e ogni anno ritorna nello stesso posto, dopo la migrazione e lo fa quasi sempre nello stesso nido che abitava l’anno precedente.

Ed è lì che ogni anno, il maschio della rondine ritorna nel sito di accoppiamento prima della femmina. Sarà incaricato di scegliere il luogo e iniziare a preparare il nido. Quando la femmina in alto inizia il corteggiamento da parte del maschio, che consiste in voli circolari attorno al nido e in particolare trillo, mentre mostra una grande esposizione delle sue piume, in particolare quelle della sua coda.

La rondine femmina sente un’attrazione speciale per quegli esemplari che hanno una grande simmetria nella disposizione delle loro piume. Una volta che maschio e femmina si sono scelti l’un l’altro, continua il lavoro di completamento della costruzione del nido, che di solito finisce per occupare la femmina. La femmina depone da 2 a 7 uova.

Le uova di questo uccello sono di colore biancastro con alcune piccole macchie rossastre. Per 19 giorni, la femmina coverà le uova e quando si verificherà la schiusa, il compito di nutrire questi piccoli pulcini è compito di entrambi i partner. I pulcini rimarranno nel nido per 22 giorni, dopo quel tempo proveranno il volo.

Habitat della rondine

nido rondine
Il nido delle rondini.(Foto Pixabay)

La rondine è vive in tutto il Mondo e può riprodursi ovunque, ad eccezione dell’Antartide. Generalmente è un uccello che si adatta a diversi tipi di habitat, ci sono gli esemplari stanziali che quindi cercano appositamente l’habitat migliore e quelli migratori che quindi decidono in base alla stagione e alla temperatura.

Secondo le sottospecie, puoi vedere grandi gruppi in luoghi come Giappone, Cina, anche in Medio Oriente ed Europa. Poiché sono uccelli migratori, la loro preferenza sarà sempre verso spazi aperti, luoghi che confinano con aree montuose.

Cercano di riprodursi in diverse aree in base alla loro località originale, ma in particolari aree dell’emisfero settentrionale del mondo, l’Europa, l’Africa, in altri casi il Medio Oriente e il Sud America, possono persino raggiungere lo Sri Lanka e la Nuova Guinea.

La rondine predilige le aree comuni, i campi aperti, con arbusti di medie dimensioni e bassa vegetazione, luoghi come prati, terreni agricoli, in generale che hanno laghi o fiumi vicini. Evitano le aree ripide o con una densa vegetazione, anche se si dice che evitino aree molto urbanizzate, potrai vederle di tanto in tanto nel pomeriggio in grandi gruppi vicino alle aree frequentate dagli umani.

Ama i luoghi grandi, come fienili, capannoni, luoghi dove può fare i suoi nidi, anche in luoghi come i bordi del tetto, sempre alla ricerca di luoghi in cui possano svolgere il loro processo di nidificazione.

Alimentazione

rondini
La sua dieta comprende mosche, cavallette, grilli, libellule, scarafaggi, scarafaggi caracolero, falene.(Foto Pixabay)

La rondine si nutre di insetti mentre vola, il che significa che è insettivora, anche se non è un uccello che ha un volo veloce, può arrivare a fare linee veloci fino a 20 metri al secondo, il che gli consente di afferrare un oggetto in movimento durante il volo. Di solito ama seguire altri animali, umani o alcune macchine agricole da raccolta dove ci sono sempre numerosi insetti che può facilmente mangiare.

La sua dieta comprende mosche, cavallette, grilli, libellule, scarafaggi, scarafaggi caracolero, falene e qualsiasi altro insetto volante più piccolo che può trovare sulla sua linea di volo. Puoi vederla anche prendere il cibo, sulla superficie dell’acqua, infatti dà l’impressione che peschi pesci, ma in realtà la sua dieta è basata sugli insetti.

Quando è in fase riproduttiva, le zanzare e altri dipterani diventano la dieta preferita di questo uccello. Quando invece si trova nelle cosiddette caserme di svernamento, gli insetti preferiti sono le formiche volanti. Un altro spettacolo degno di nota è il momento in cui beve acqua, poiché con un planare delicato, scendono sul lago o il fiume e beve acqua senza interrompere il volo.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI