Home Non solo Cani e Gatti Avere uno scoiattolo come animale domestico: a cosa andiamo incontro

Avere uno scoiattolo come animale domestico: a cosa andiamo incontro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:54
CONDIVIDI

Certo, cani e gatti sono ottimi compagni, ma avete mai pensato a uno scoiattolo come animale domestico? Prima di farlo, vediamo i suoi bisogni e esigenze.

scoiattolo animale domestico
Lo scoiattolo come animale domestico? Perchè è sconsigliato (Foto Flickr)

Se avete trovato uno scoiattolino nel giardino e non riuscite trovare a sua mamma, potrebbe essere ragionevole tenerlo come animale domestico. In ogni caso, gli scoiattoli hanno molte necessità particolari, che li rendono un animale poco adatto ad essere tenuto in casa. In alcune zone si trovano facilmente nei parchi e nei boschi, magari qualche volta ci è venuta la tentazione di adottarne uno perché è un animale così carino, ma come per tutti gli animali c’è bisogno di impegno per il suo benessere e la sua salute. Ci sono molti aspetti negativi da considerare, per sapere a cosa andiamo incontro e comportarci al meglio per la loro felicità.

Avere uno scoiattolo come animale domestico era molto popolare tra il XVIII e il XIX secolo, ma questa pratica ha iniziato a sparire nel XX secolo. La popolarità andò a sfumare perché gli scoiattoli, benché adorabili e intelligenti, erano difficili da gestire come animali addomesticati.

Comportamenti distruttivi

scoiattoli piantano alberi
Uno scoiattolo su un ramo. (Foto Pexels)

Gli scoiattoli sono nati con denti affilati e nonostante la piccola taglia, possono causare grandi danni a una persona. Quando crescono e raggiungono la maturità sociale e sessuale, il loro comportamento cambia e possono anche diventare aggressivi verso i loro padroni

Anche quando uno scoiattolo non intende ferire noi umani, le loro unghie possono farci male semplicemente mentre camminano o si arrampicano su di noi. Potrebbero anche attaccare altri animali domestici, o essere attaccati e feriti a loro volta, quindi dobbiamo fare molta attenzione alla loro interazione con altri animali.

Inoltre, come molti piccoli roditori gli scoiattoli hanno l’esigenza di esplorare con la bocca e masticare continuamente. Questo significa che possono facilmente distruggere oggetti in casa, dai mobili ai soprammobili. Hanno quindi bisogno di avere dei giocattoli e oggetti da masticare con cui sfogare questa esigenza, e per tenere i loro denti in salute e accorciati.

Un altro aspetto del loro comportamento distruttivo è che amano avere la gabbia pulita, quindi gettano fuori ogni tipo di rifiuto e avanzo, gettandolo sul pavimento. Questo significa dover avere a che fare con avanzi di cibo non mangiato, piccoli oggetti masticati, e anche i loro escrementi. Poiché gli scoiattoli vogliono vivere in un posto pulito, possiamo aspettarci che facciano i bisogni al di fuori della gabbietta, magari sugli oggetti che si trovano sotto di essa. Possono anche essere addestrati a fare i bisognini in casa, ma non sarà facile come con un cane o un gatto.

Bisogni fisici

Scoiattolo
Scoiattolo: averlo come animale domestico non è semplicissimo (Foto Pixabay)

Oltre ai problemi legati al comportamento distruttivo, un lato negativo dello scoiattolo come animale domestico è il fatto che questi roditori hanno tantissima energia da bruciare. Abbiamo bisogno di fornire loro degli sfoghi con esercizi quotidiani, e di avere una gabbia abbastanza grande in cui girare e muoversi molto così da non annoiarsi.

La gabbia deve essere sicura e a prova di fuga, perché gli scoiattoli sono eccezionalmente bravi a fare movimenti acrobatici per scappare dalle gabbie. Oltre a vivere in una gabbia adatta, devono passare un po’ di tempo ogni giorno all’esterno della gabbia, sempre sotto la nostra supervisione.

Le difficoltà per la loro salute

scoiattolo ghiande alberi
Gli scoiattoli hanno esigenze precise. (Foto Pexels)

Un veterinario che tratti uno scoiattolo non è sempre facile da trovare, quindi informiamoci bene prima di adottarne uno. Inoltre, in caso abbiamo bisogno di viaggiare, teniamo a mente che in alcuni stati esteri gli scoiattoli non sono ammessi e sono illegali, quindi dovremo far affidamento a un pet sitter.

Anche la loro dieta non è semplice da gestire. Gli scoiattoli non sono facili da nutrire e non essendo un animale domestico molto diffuso non possiamo comprare del “mangime per scoiattoli” nei negozi, come per i cani o i gatti. La loro dieta consiste in insetti (grilli, ad esempio), frutta e verdura fresca, noci, semi di girasole, supplementi di calcio e magnesio. Possono anche mangiare biscotti per scimmie e blocchi per roditori. Se non prepariamo i loro pasti nelle giuste proporzioni, possono avere grandi problemi di salute come la malnutrizione.

Gli scoiattoli sono animali selvatici

scoiattolo grigio pianta
Lo scoiattolo grigio. (Foto Pexels)

Una delle ragioni più importanti da tenere a mente prima di prendere uno scoiattolo come animale domestico, è che questo simpatico roditore è un animale selvatico che non è stato mai addomesticato. Vivere in una casa per lui sarà un po’ come essere un alieno, e non è per lui un ambiente salutare.

Anche prendere un cucciolo con l’intenzione di rilasciarlo in natura una volta più grande, potrebbe far del male allo scoiattolo, poiché si abituerà alla nostra presenza e non saprà cavarsela da solo. Se troviamo un cucciolo di scoiattolo, la cosa migliore è chiamare la protezione animali che saprà prendersi cura del piccolo finché non sarà pronto a tornare in natura.

Potrebbe interessarti anche >>>

Fabrizio Burriello