Home Cani Adottare un Bleu de Gascogne: pro, contro e com’è il suo padrone...

Adottare un Bleu de Gascogne: pro, contro e com’è il suo padrone ideale

Perché dovremmo adottare un Bleu de Gascogne (o desistere dal farlo)? I pro e contro e com’è il suo padrone ideale.

Adottare un Bleu de Gascogne
(Foto AdobeStock)

Prima di aprire le porte della nostra casa ad un qualsiasi animale domestico è importante capire cosa possiamo offrire a lui (e viceversa). E’ giusto chiedersi dunque quali possono essere i pro e contro nell’adottare un Bleu de Gascogne, ma anche se possiamo essere noi stessi dei buoni padroni per lui. Tutte le curiosità su questa razza e cosa aspettarsi se ne abbiamo uno in casa.

Adottare un Bleu de Gascogne: i 5 pro da conoscere

Perché dovremmo averne uno in casa? Ecco quali sono i 5 principali motivi che ci porteranno a scegliere lui come compagno di vita.

Basset Bleu de Gascogne
(Foto Pinterest- Elyum)

Un’ampia scelta di sotto-razze

Desideri un segugio come il Bleu de Gascogne ma non sai quale scegliere? In realtà avrai una ampia gamma di scelta, poiché di questa stessa razza vi sono ben quattro sotto-razze, che variano per dimensioni e per altre caratteristiche.

Vi sono infatti: il Petit, il Basset, il Griffon e infine il Grand. E’ questione di gusti ma diciamo che tutti gli esemplari hanno una grande attitudine alla caccia.

Ottimo cacciatore

Come già accennato, il Bleu de Gascogne è un segugio eccellente ed è specializzato nella cattura di prede di grandi dimensioni, ma pare che alcuni ci siano delle ‘specialità’.

In particolare il Petit è specializzato nella caccia alla volpe e alla lepre, mentre il Griffon si dedica spesso alla caccia del cinghiale. Insomma tutte prede di enormi dimensioni date quelle dei cacciatori.

Educati ed intelligenti

Si tratta di esemplari appunto molto ricettivi e anche molto obbedienti: infatti chi ne ha uno può confermare che educarlo non sarà poi così difficile. Infatti se desideriamo un cane da caccia è adatto anche se si tratta del primo amico a quattro zampe che avremo in casa.

Fa da guardia

Se pensiamo che sia solo un ottimo cacciatore, forse non lo abbiamo mai visto in azione come ‘guardiano’: infatti è capace di dare l’allarme alla sua famiglia, in caso di imprevisti o malintenzionati.

Sa stare in famiglia

Si tratta sicuramente di un cane affettuoso, anche se non è propriamente un cane da compagnia. In particolare è il Basset ad essere la razza più affettuosa e giocherellona.

Tutti amano giocare e stare in compagni, ma meglio non sovra-eccitarli e stimolare troppo il loro istinto di ricerca.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Bleu de Gascogne: cosa mangia, dosi e rischi nella sua dieta

Se vuoi conoscere i contro nell’adottare un Bleu de Gascogne e il suo padrone ideale, clicca su Successivo: