Home Cani Adottare un Haldenstovare: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Haldenstovare: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Haldenstovare: 3 contro

Ogni cane è una storia a sé, ma in questo caso è davvero un caso particolare e i suoi futuri padroni sanno che non sarà facile conquistarlo. Vediamo dunque quali sono i motivi per i quali non viene scelto come cane da avere in casa.

Haldenstoevare
(Foto Pinterest-eng.royalcanin.com)

Molto (troppo) indipendente

Il fatto che riesca a stare da solo può diventare un problema se associato al suo essere testardo: infatti non sarà per niente facile ‘domarlo’ e fargli capire chi comanda in casa. Non a caso non viene assolutamente indicato né come cane di famiglia né come primo cane. Sarà opportuno impartirgli una educazione precoce fin da cucciolo, proprio per evitare che diventi praticamente ‘impassibile’ ai nostri comandi.

Scappa spesso

La sua indole da cacciatore nato e la sua testardaggine, magari unita a una educazione poco ferma, potrebbero farci ritrovare a rincorrerlo spesso e volentieri. Infatti basta un minimo segnale per accendere la sua curiosità e indurlo a superare i confini della nostra proprietà: pur di inseguire una preda e catturarla sarebbe capace di tutto.

Talvolta distruttivo

Non è aggressivo, al massimo può mettere in fuga degli estranei col suo abbaiare, ma può diventare molesto nei confronti di cose e arredamento se si sente annoiato o frustrato. Infatti è il tipo di cane che può restare da solo anche per periodi lunghi di assenza del padrone, ma sempre occupato a fare qualcosa o con la possibilità di stare all’aria aperta. Rinunciare al suo svago preferito (la caccia) lo renderebbe nervoso e intrattabile.

Potrebbe interessarti anche: Scopri l’alimentazione dell’;Haldenstovare: cibi, dosi e rischi della sua dieta

Adottare un Haldenstovare: il padrone ideale

Se è vero che cane e padrone debbano somigliarsi, allora l’umano ideale per questa razza canina è decisamente un tipo piuttosto schivo. Come già detto, questo cane instaurerà un rapporto affettuoso solo con il suo padrone proprio perché è estremamente selettivo nella scelta delle persone.

Deve essere amante della natura e della vita all’aria aperta perché un Haldenstovare non ammetterebbe mai di vivere dentro le quattro mura di un appartamento. Per tenergli testa e anche per stare in sua compagnia dovrà necessariamente essere un padrone dinamico e sportivo, magari un cacciatore.

Potrebbe interessarti anche: Razze compatibili con l’Haldenstovare: con chi va d’accordo e perché

L’età potrebbe essere sicuramente un problema, soprattutto se invalidante: un padrone anziano non potrebbe mai stargli dietro. Infine meglio se non abbia bambini in casa poiché questa razza non ama la compagnia dei piccoli umani e potrebbe considerare spesso i loro atteggiamenti una mancanza di rispetto nei suoi confronti.