Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Bullmastiff: cibi, dosi e rischi per la salute

Alimentazione del Bullmastiff: cibi, dosi e rischi per la salute

Che cosa mangia e cosa inserire nell’alimentazione del Bullmastiff? Tutto quello che c’è da sapere su alimenti, dosi e rischi per la salute.

Alimentazione del Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Cosa dovrebbe mangiare un cane di queste dimensioni che rientra, a ragione, tra i Molossi? Tutto quello che c’è da sapere sull’alimentazione del Bullmastiff: dalla scelta dei cibi alle giuste quantità ai rischi che potremmo fargli correre con una dieta sbagliata o non adeguata alle sue esigenze. La salute parte dalla tavola, e questo caso non fa eccezione: ecco come scegliere la dieta ideale per un cane di questa razza.

Alimentazione del Bullmastiff: scelta dei cibi

Come spesso accade, non vi è un solo tipo di dieta da scegliere tra quella casalinga e quella industriale, ma è ovvio che entrambe abbiano delle particolarità a cui prestare attenzione. Pensiamo a quella casalinga che, per quanto possa sembrare la scelta più ‘sacrificata’ per noi e migliore per lui, non dà sempre i risultati sperati. Infatti questo tipo di alimentazione, per quanto composta da cibi sani, freschi, naturali e di prima qualità, potrebbe non essere lavata e sverminata (soprattutto nel caso della carne) in modo adeguato.

Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Di contro potrebbe essere scadente anche quella industriale, specialmente se scegliessimo crocchette o scatolette di scarsa qualità o con un apporto proteico ed energetico inadeguato per un cane di questa stazza. Insomma bisogna fare attenzione alla scelta dei cibi, al modo di prepararli ma anche ad evitare ogni ‘buona occasione’ dal punto di vista economico, se il prodotto non è assolutamente all’altezza delle sue esigenze.

Alimentazione del Bullmastiff: dosi e porzioni giornaliere

Per il Bullmastiff e i suoi (all’incirca) 59 kg di peso (nei maschi) le razioni non possono di certo essere ridotte: gli esperti consigliano una porzione di circa 750-900 gr al giorno di pappa nutriente e di prima qualità.

Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Ma è meglio somministrargliela in un’unica porzione o replicare il momento del pasto in più volte? Se si tratta di un cucciolo è meglio suddividere le razioni in 3 ma anche 4 volte al giorno: in questo modo non si rischia di appesantirlo e gli si darà il tempo necessario per assimilare tutto il cibo. Se invece si tratta di un esemplare adulto basterà dividere la suddetta quantità di cibo in due volte al giorno, una la mattina e una la sera.

Potrebbe interessarti anche: Scopri i cibi che aiutano il cane a digerire: gli alimenti migliori per fido

Rischi e consigli sulla dieta del Bullmastiff

Un cane del genere cresce molto velocemente, anche a distanza di poche settimane: pensiamo che un cucciolo di Bullmastiff può crescere uno o due kg alla settimana. Cosa significa questa crescita veloce e importante? Che dovrà essere supportata da una adeguata alimentazione, altrimenti correrebbe il rischio di non essere abbastanza nutriente per lui.

due Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Ma i rischi legati ad un tipo di alimentazione sbagliata non si fermano solo alle quantità o alla qualità del cibo: molto dipende anche dallo stesso modo di ingerire i pasti del cane. Infatti un Bullmastiff tende a mangiare molto voracemente, col forte rischio di torsione gastrica canina.

Potrebbe interessarti anche: Scopri quanto deve mangiare un cane di taglia grande: tabella, dosi e quantità

Porzioni troppo abbondanti ma anche cibi troppo ‘energetici’ potrebbero non solo appesantire il cane, ma anche farlo abituare ad un regime alimentare eccessivo, che non riuscirebbe a smaltire. Questa razza è particolarmente soggetta al pericolo di obesità canina, che si potrà evitare con un’adeguata attività fisica.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.