Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Cane da pastore Olandese: dosi, frequenza, cibi

Alimentazione del Cane da pastore Olandese: dosi, frequenza, cibi

Alimentazione del Cane da pastore Olandese, tutti gli alimenti adatti, nelle dosi giuste e nei tempi adeguati per nutrire questa razza.

pastore olandese poliziotto
(Foto AdobeStock)

In questo articolo, andremo a conoscere l’alimentazione del Cane da pastore Olandese quali gli alimenti adatti alla razza e in che quantità somministrarli.

Per poterlo fare nel modo e nei tempi giusti, occorre conoscere bene la razza, ovvero le sue caratteristiche e lo stile di vita.

Insieme a questi due fattori, ci sono anche altri elementi da dover considerare. Dati che andremo a specificare nei prossimi paragrafi.

Alimentazione del Cane da pastore Olandese: quantità

L’alimentazione del Cane da pastore Olandese non è la stessa di qualsiasi altra razza. Scopriamo il perché.

due cuccioli di pastore olandese
(Foto AdobeStock)

Sebbene lo stomaco del Cane da pastore Olandese, è come quello di tutti gli altri cani e perciò dopo 8-12 ore si svuota, ciò non vuol dire che necessita degli stessi nutrienti e delle stesse quantità di cibo degli altri cani.

Il Cane da pastore Olandese, è un cane taglia media, molto muscoloso, dalla struttura potente e ben bilanciata, agile e scattante. Misura circa 57-62 cm al garrese e pesa 23-30 kg.

Si tratta di una razza considerata molto idonea a guidare il gregge, attualmente però viene impiegata nei servizi civili di soccorso, come cane poliziotto, antisommossa, antidroga, nel campo della ricerca di esplosivi e persone disperse o nel soccorso acquatico.

Inoltre, è molto abile nei giochi sportivi, come cane da guardia e si diverte molto durante l’attività fisica, durante la quale gli piace ricevere stimoli mentali.

Necessita di fare molto esercizio fisico e arricchimento per prevenire comportamenti distruttivi. Vi consigliamo di organizzare lunghe passeggiate all’aria aperta.

In base a queste sue attitudine che determinano lo stile di vita del Cana da pastore Olandese, possiamo sostenere che occorrono almeno due pasti al giorno, per soddisfarlo.

Non solo, è importante anche mantenere sempre più o meno gli stessi orari, evitando di tenere la ciotola del cane sempre piena.

Per determinare, invece la quantità di cibo da somministrare al Cane da pastore Olandese occorre, come precedentemente accennavamo, conoscere ancora altri elementi, ma più che sulla razza, sul singolo cane.

Tali fattori sono: il sesso, l’età, la corporatura e lo stato di salute del singolo esemplare.

Solo avendo a disposizione tutti questi dati, sarà possibile fornire un’alimentazione corretta al vostro cane da pastore Olandese.

Un esemplare adulto di razza Cane da pastore Olandese, necessita, in generale, di 350-400 g di alimento al giorno, da suddividere, come precedentemente accennavamo, in almeno due pasti al giorno.

Mentre per il cucciolo, l’alimentazione offerta al cane adulto non è idonea prima dello svezzamento (tra la sesta e la settima settimana), fino ad allora non potrà essere somministrata ed il piccolo assumerà il latte materno.

Successivamente, in fase di crescita, per le quantità adeguate sarà possibile seguire attentamente le tabelle riportare sul retro delle confezioni dei mangimi industriali, tenendo presente del peso e tutti gli altri elementi precedentemente citati.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Cane da pastore Olandese: patologie comuni nella razza

Cosa dare da mangiare al Cane da pastore Olandese: nutrienti

Nella dieta adeguata al Cane da pastore Olandese quali sono i nutrienti a cui dobbiamo fare attenzione? Scopriamoli insieme.

cibo per cani
(Foto AdobeStock)

Acqua, proteine, grassi, carboidrati, minerali e vitamine per cani, sono nutrienti essenziali per l’organismo di ogni individuo.

I nutrienti appena elencati, a prescindere dal tipo di alimentazione che intendete somministrare al vostro cane, devono essere presenti e nelle giuste dosi.

Gli esperti consigliano di:

  • optare per diete con ingredienti veri, riconoscibili e integrali. Scegliete altro, se la maggior parte degli ingredienti elencati non li conoscete;
  • scegliete una dieta ipocalorica.
  • nutrite il cane in base al peso indicato nella tabella.

La scelta del tipo di cibo (secco o umido) è basata sullo stile di vita del cane, alle preferenze e al vostro budget.

L’importante è che l’alimentazione del vostro Cane da pastore Olandese, contenga principalmente carne e solo in minima parte cereali e fibre (a prescindere che si prediligano mangimi umidi, secchi industriali o una dieta BARF).

Ricordatevi che anche gli acidi grassi, sono fondamentali per favorire la crescita di un mantello sano e splendente.

Tuttavia, è buona norma chiedere sempre il parere al veterinario di fiducia che ben conosce il vostro animale domestico e le eventuali allergie o problematiche di salute.

Potrebbe interessarti anche: Cane da pastore olandese: razza, caratteristiche, carattere e salute

I rischi di un’alimentazione non corretta: cosa non dare al Cane da pastore Olandese

Se il vostro Cane da pastore Olandese mangia male, l’errore si ripercuote nel suo organismo e sul suo aspetto.

Ciò accade perché le carenze nutrizionali colpiscono sia l’apparato digerente che il mantello del cane, in quanto l’animale potrebbe manifestare problematiche nella digestione del cibo e mostrare un pelo opaco e ispido.

Inoltre, tenderà a sviluppare forfora nella pelliccia, un chiaro segnale di una carenza nutrizionale significativa che deve essere corretta.

La maggior parte delle volte, è il padrone a fornire alimenti sbagliati al cane.

Magari si tratta di un gesto inconsapevole ma purtroppo, a volte anche il troppo amore, storpia.

Ci sono alcuni cibi che non è possibile condividere con il vostro amico a quattro zampe, ad esempio: gli alimenti eccessivamente conditi o salati, speziati, formaggi fermentati, legumi, fritti, pane fresco, dolci e cioccolata e bevande come il caffè.