Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Cane da pastore mallorquin: dosi, frequenza e alimenti

Alimentazione del Cane da pastore mallorquin: dosi, frequenza e alimenti

Alimentazione del Cane da pastore mallorquin, la dieta adeguata per questa razza di cane robusta e resistente che proviene dalla Spagna.

(Foto AdobeStock)

In questo articolo, cercheremo di darvi delle indicazioni precise sulle caratteristiche e lo stile di vita di una delle razze di cani più rare al mondo.

Si tratta di una razza di origini spagnole, apprezzata fin da tempi antichi dai contadini e dai pastori per le sue grandi qualità caratteriali.

Questo cane è un esemplare piuttosto resistente e rustico, di taglia grande che non necessita di particolari cure e nemmeno di una dieta particolare.

Tuttavia, andiamo a veder qual è l’alimentazione del cane da pastore mallorquin. Scopriamo quali sono le dosi giuste e i nutrienti adeguati a questa razza.

Alimentazione del Cane da pastore mallorquin: quantità

Per avere un’idea precisa del tipo di alimentazione del cane da pastore mallorquin, occorre avere un quadro esatto della tipologia di razza.

cibo per cani
(Foto AdobeStock)

Conoscere la tipologia di razza, significa conoscere la sua storia, le caratteristiche e lo stile di vita, solo in questo modo sarà possibile arrivare a nutrirlo nel modo giusto.

Somministrare un’alimentazione adeguata alla razza, vuol dire fornire al cane le giuste dosi e i nutrienti appropriati.

Tutto questo è volto ad evitare carenze nutrizionali o addirittura nel caso opposto, indurre l’animale in una condizione di sovrappeso.

Oltre alla conoscenza della razza ci sono altri riferimenti che vi aiutano a capire qual è la giusta somministrazione di cibo.

Questi altri elementi da conoscere sono: età del cane, sesso e stato di salute, tutti fattori variabili in ogni esemplare.

Il Cane da pastore mallorquin, nasce per proteggere e custodire il gregge e con un’eccellente capacità.

Si tratta di un cane di origini spagnole di taglia grande, misura tra i 66 ed i 73 cm e pesa tra i 30 ai 42 kg. È ben proporzionato, rustico, forte, muscoloso, robusto e agile.

Queste, appena descritte, sono indicazioni relative allo standard della razza, ma possono variare da soggetto a soggetto.

Ecco perché, in base poi, la dieta dovrà essere regolata, sul singolo esemplare.

Naturalmente, le dosi di cibo di un cane da pastore che svolge il proprio lavoro, rispetto ad un cane che vive in casa, sono per forza di cose differenti, se considerate lo stile di vita.

In generale, possiamo dire che è possibile, indicare le seguenti dosi, per un cucciolo dai 2 ai 6 mesi, 3-4 pasti al giorno saranno sufficienti (potete trovare le dosi sulle tabelle indicate dietro il mangime).

Per quanto riguarda il Cane da pastore mallorquin adulto, la dose giornaliera deve essere ricca di nutrienti, da suddividere in due pasti.

Per la quantità si dovrà tenere conto dei fattori precedentemente indicati.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Cane da pastore mallorquin: patologie comuni

Cosa dare da mangiare al Cane da pastore mallorquin: nutrienti

L’alimentazione del Cane da pastore mallorquin deve essere di qualità, perciò ricca di nutrienti per lo sviluppo e la crescita.

cibo per cani
(Foto AdobeStock)

Per poter assicurare un’adeguata energia, una buona digestione nel cane, un ottimo sviluppo muscolare e una sana crescita delle ossa, è opportuno somministrare al proprio Cane da pastore mallorquin un pasto ricco di nutrienti indispensabili.

Essi sono: proteine; grassi; carboidrati; vitamine e minerali. La scelta poi, di una dieta casalinga fai da te (basata sul metodo BARF) o dei normali mangimi venduti nei negozi specializzati, è puramente personale.

Al massimo basata sui gusti del vostro cane e sulle vostre disponibilità economiche.

Potrebbe interessarti anche: Cane da pastore mallorquin: razza, caratteristiche, carattere e salute

Cosa non dare al Cane da pastore mallorquin: alimenti tossici

Prima regola fra tutte, mai suddividere il proprio cibo o meglio gli avanzi del vostro cibo con il cane.

cioccolato
(Foto Pixabay)

Questo è l’errore che principalmente quasi tutti commettono. La somministrazione di prodotti ad uso umano, nella maggior parte dei casi, può solo danneggiare l’organismo del vostro amico a quattro zampe.

Tra gli alimenti di uso comune per l’uomo che possono nuocere gravemente alla salute del cane, abbiamo:

  • cibi eccessivamente conditi o salati;
  • aglio, cipolle;
  • bevande come il caffè;
  • cibi dolci o speziati;
  • ossa fragili e di piccole dimensioni (come quelle di pollo e coniglio);
  • cioccolato e tutti quegli snack tossici per il cane.

Perciò, ricordatevi di chiedere il parere del veterinario, se si desidera somministrare degli snack al cane sotto forma di premi che non gli creino danni alla salute.

Tenete presente che è possibile preparare snack per cani fatti in casa, in poche mosse e altrettanti ingredienti, ma di sicuro sani e gustosi.