Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare i capperi? Pro e contro di questo alimento

Il cane può mangiare i capperi? Pro e contro di questo alimento

Il cane può mangiare i capperi oppure non sono indicati per il suo organismo? Scopriamo insieme il parere degli esperti.

Il cane può mangiare i capperi?
(Foto Adobe Stock)

I capperi sono un alimento che spesso utilizziamo come condimento per insaporire il cibo. Sono l’ideale anche per un piccolo spuntino, in un momento di pausa tra un impegno e l’altro. Ed è proprio in quel momento che di solito spunto il muso di Fido, che chiede implorante di avere la sua parte. Ma il cane può mangiare i capperi in sicurezza?

L’alimentazione di Fido

Come noto, il cane è onnivoro; dunque, tra gli animali domestici è quello con cui possiamo condividere più tipologie di alimenti.

Il cane può mangiare il sale
(Foto Adobe Stock)

Ma il fatto che sia onnivoro non vuol dire che possa mangiare proprio tutto, né che la sua dieta non debba rispettare determinate proporzioni tra le varie categorie di alimenti.

Spesso tendiamo a dimenticare che Fido discende pur sempre dai lupi, e pertanto la carne ha un ruolo fondamentale nel suo menù; tale da occuparne circa la metà (almeno in una dieta ideale).

Tuttavia vi è anche spazio per alimenti di origini vegetale: frutta, verdura, ortaggi, cereali; insomma il campionario tra cui scegliere è molto vasto.

Attenzione però: il fatto che Fido possa mangiare una categoria di alimenti, non vuol dire che possa mangiare tutti i cibi che ne fanno parte. Si pensi ai frutti, che è uno dei cibi che possiamo condividere con il cane, anche se alcuni di essi, come l’uva per esempio, sono altamente tossici per il suo organismo.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può mangiare il sedano? Scopriamolo insieme

Vantaggi e svantaggi nel consumo di capperi

Dunque, veniamo al quesito cui vuole rispondere l’articolo: il cane può mangiare i capperi?

cane con ciotola
(Foto Adobe Stock)

La risposta è affermativa: non vi sono particolari controindicazioni per Fido legate al consumo di questo alimento, che non risulta essere tossico per il suo organismo.

Anzi, sono vari i benefici che il nostro amico a quattro zampe può trarre da questo cibo. Infatti sono ricchi di vitamine  (su tutte A e C) e minerali (in particolare potassio e magnesio).

Questi ultimi assicurano al cane un grande supporto ad ossa ed articolazioni. I capperi sono un vero toccasana anche per il sistema digerente del cane, essendo ricche di fibre alimentari che riducono l’insorgenza di problematiche correlate agli organi interessati.

Senza contare che il consumo di capperi è particolarmente indicato anche per i problemi della pelle: in particolare previene o  riduce la perdita di pelo del cane.

Sono da registrarsi, tuttavia, anche dei svantaggi. Più che altro i contro legati al consumo dell’alimento sono dovuti al condimento che di solito li caratterizza. Se stiamo facendo uno spuntino con dei capperi (evidentemente pensati per la nostra alimentazione), molto probabilmente saranno conditi con molto sale.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può mangiare il cavolfiore? Scopriamolo insieme

Come regola generale, invece, il cane deve mangiare cibi con poco condimento. Il rischio correlato ad un eccessivo consumo di capperi è quello di avvelenamento da sodio.

Se il cane, dopo aver mangiato l’alimento, manifesta segni di malessere, non esitiamo a contattare il nostro veterinario di fiducia. Attenzione anche alle dosi somministrate; meglio dare al cane i capperi come spuntino per placare la fame, in attesa del pasto principale.

Antonio Scaramozza