Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare cavolo rosso? Benefici e rischi per Fido

Il cane può mangiare cavolo rosso? Benefici e rischi per Fido

Il cavolo rosso apporta al nostro organismo molti benefici, ma vale lo stesso per Fido? Scopriamo se il cane può mangiare il cavolo rosso.

il cane può mangiare cavolo rosso
(Foto Unsplash)

Seppur non tutti siamo attratti dal forte odore che caratterizza il cavolo rosso, possiamo sicuramente ammettere che mangiarlo non fa altro che apportare al nostro organismo molteplici benefici. E in queste fredde sere un pel piatto di cavolo rosso stufato è quel che ci vuole.

Se in casa con noi vive un pelosetto che non si ritrae al forte odore di questa verdura, ma anzi ci fa capire che vuole assaggiare, possiamo dargliene un pò? O potrebbe fargli male?

Vediamo insieme se il cane può mangiare il cavolo rosso e quali sono i benefici e i rischi per la salute di Fido.

Il cane può mangiare il cavolo rosso?

Il cavolo rosso è un ortaggio la cui particolare caratteristica risiede nel suo colore viola.

il cane mangia
(Foto Unsplash)

Questa pigmentazione gli è dovuta per la presenza nelle sue foglie di alcune sostanze, le “antocianine”, che non solo rendono il suo colore viola ma rendono quest’ortaggio un potente antiossidante, ricco di vitamine e di fibre.

Ad alto contenuto di calcio e di potassio è un valido aiuto per le ossa e per il sistema cardiaco. Rafforza il sistema immunitario, migliora la salute degli occhi e combatte l’insorgere di patologie come diabete, colesterolo e tumori.

Dunque, possiamo certamente confermare che la presenza del cavolo rosso nell’alimentazione di Fido è un reale tocca sana per la sua salute. Ma naturalmente facendo una piccola precisazione.

Come per tutte le verdure, anche per il cavolo rosso la sua integrazione all’interno dell’alimentazione di Fido deve essere fatta con moderazione, ogni tanto, in piccole quantità ed esclusivamente cotto.

Questo per permettergli di digerire facilmente e per evitare non solo di causare gas e forti dolori allo stomaco del nostro cane, ma anche altre spiacevoli situazioni che analizzeremo più tardi.

Benefici del cavolo rosso per Fido

Abbiamo appurato che il cane può mangiare il cavolo rosso, seppur moderatamente.

benefici per il cane
(Foto Unsplash)

Ma quali sono i benefici che questa verdura apporta al suo organismo? Andiamo a conoscerli.

  • Aiuta corpo e mente: il cavolo rosso per la sua forte azione antiossidante protegge il nostro cane dai radicali liberi, rallentando il processo di invecchiamento. La vitamina C supporta i processi antiossidanti, cattura i radicali liberi ed è fondamentale per la prevenzione di alcune malattie. La vitamina A è un valido aiuto non solo per l’elasticità della pelle di Fido ma anche per il ricambio cellulare. La vitamina E aumenta l’energia ed è indispensabile per le sane funzioni muscolari. Inoltre, grazie alla presenza al suo interno degli antociani aiuta a mantenere “giovane” anche la mente del nostro cane.

Potrebbe interessarti anche: Carenza o eccesso di vitamina A nel cane: vediamo cosa succede

  • Rafforza le difese: ricchissimo di vitamine il cavolo rosso è senz’altro un valido supporto per il sistema immunitario. La vitamina C aumenta l’attività di difesa dei globuli bianchi, combatte le infezioni aiuta la guarigione di ferite e a contrastare malattie al fegato. Inoltre è molto importante per contrastare l’insorgere di anemia. La vitamina K è responsabile della coagulazione e della fluidità del sangue.
  • Aiuta le ossa: apportare cavolo rosso alla dieta del cane è molto importante perché favorisce il benessere delle sue ossa. Infatti, vista l’elevata quantità di calcio e di minerali è in grado di garantire la sana crescita delle ossa, e se il nostro cane è anziano aiuta a mantenerle forti, contrastando artrite e osteoporosi.
  • Supporta l’apparato cardiaco: ricco di potassio, è un ottimo alleato per il cuore del nostro cane. Assunto nelle quantità bilanciate (per il cane si raccomanda il consumo giornaliero pari al 6%) supporta le contrazioni muscolari, regolarizzando il battito cardiaco e il flusso del sangue.
  • Salute della vista: vista la presenza di vitamina A, di luteina e di zeaxantina, l’assunzione di questa verdura aiuta la vista del nostro cane, non solo mantiene i suoi occhi in salute ma è in grado di prevenire la cataratta e di proteggere la retina dai raggi Uv.
  • Infiammazioni gastrointestinali: la glutammina, amminoacido presente nel cavolo, aiuta a combattere le infiammazioni del sistema gastrointestinale, prevenendo episodi di diarrea nel cane.
  • Controlla il diabete: far assumere il cavolo rosso al nostro cane (sempre nelle quantità consigliate) aiuta a controllare il diabete. Infatti essendo una verdura al alto contenuto di insulina riesce a controllare gli zuccheri.

Potrebbe interessarti anche: Segnali di diabete nel cane: come capire se Fido è diabetico

  • Riduce il colesterolo: altra importante sostanza presente nel cavolo rosso è lo zolfo (è proprio questa sostanza a caratterizzare l’odore di questa verdura). La sua principale funzione è quella di ridurre il colesterolo ed anche l’acido urico.
  • Previene i tumori: grazie ai suoi numerosi antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi, il cavolo rosso è un grande aiuto per la prevenzione dei tumori. Ad esempio, è stato studiato che per l’elevata presenza di vitamina A al suo interno, è in grado di abbassare notevolmente il rischio di tumore ai polmoni.

Rischi del cavolo rosso nel cane

I benefici che il cavolo rosso apporta al nostro cane sono molteplici.

cane disteso
(Foto Unsplash)

Ma ciò nonostante, se non seguiamo le giuste indicazioni consigliateci dal nostro veterinario, per una dieta sana ed equilibrata per Fido, è possibile incorrere in alcuni rischi.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura per cani: quali possono mangiare e quale gli fa male

Analizzando le sostanze presenti nel cavolo rosso, dobbiamo porre la nostra attenzione su: ossalato di calcio, isotiocianato e tiocianato. Queste tre sostanze se ingerite in dosi massicce dal nostro cane possono diventare nocive per la sua salute. Analizziamole singolarmente:

  • ossalato di calcio: questa sostanza assunta in dosi elevate dal nostro cane comporta inevitabilmente problemi ai reni e alla vescica, con la formazione di calcoli. Dunque se il nostro cane già soffre di questa problematica è bene evitare di fargli mangiare il cavolo rosso (così come altre verdure, quali ad esempio spianaci e bietole);
  • isotiocianato: questo composto naturale (presente anche nei broccoli), seppur efficace per contrastare l’insorgere di tumori, assunto in massicce dosi può diventare tossico per Fido. Questo perché può causare irritazione gastrica, e purtroppo nei casi più gravi può condurre il cane alla morte;
  • tiocianato: questo composto assunto in grosse quantità dal nostro cane può causargli seri problemi alla tiroide, influenzando negativamente la sua funzionalità.

Dunque, per il benessere del nostro cane è importante rispettare il suo fabbisogno giornaliero, bilanciando l’assunzione del cavolo rosso nella sua alimentazione.

E’ fondamentale ricordare sempre che la dieta sana ed equilibrata del nostro amico a quattro zampe prevede l’apporto di frutta e verdura non superiore al 15% della quantità totale giornaliera assunta.

Garantire al nostro cane solo delle piccole quantità di cavolo rosso ed esclusivamente cotto permetterà al suo organismo di beneficiare di tutte le proprietà nutrienti presenti al suo interno.

Rossana Buccella