Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare i fagiolini? Ci sono benefici o rischi?

Il cane può mangiare i fagiolini? Ci sono benefici o rischi?

Il cane può mangiare i fagiolini? Vediamo quali gli eventuali benefici o rischi che sono legati al consumo di questa verdura.

fagiolini per il cane
(Foto AdobeStock)

Solo chi ha un animale domestico in casa, può capire quello che stiamo per dire.

Chi di voi amici dei pelosetti, non si è ritrovato all’orario del pranzo o della cena con il vostro amico a quattro zampe che è lì ad elemosinare il vostro cibo, sotto il tavolo?

Penso un po’ tutti, in quanto è un errato comportamento che Fido assume perché il suo stomaco è più forte del suo cervello.

Quante volte però siamo pronti a cedere a quegli occhioni languidi? Quasi sempre.

Purtroppo occorre darsi una regolata, in quanto gli esperti sottolineano quanto questo atteggiamento sia sbagliato e quanto possa essere pericoloso somministrare i nostri alimenti al cane.

In questo articolo andremo a scoprire se il cane può mangiare i fagiolini.

Il cane può mangiare i fagiolini?

cane e cesto verdure
(Foto AdobeStock)

Inconsapevolmente credendo di fare un gesto amorevole nei confronti del nostro cane, offriamo i prodotti della nostra tavola al nostro animale domestico, credendo nei loro benefici.

Ma siamo sicuri che possano far bene anche ai nostri amici a quattro zampe? Purtroppo spesso si tratta di alimenti pericolosi se non addirittura tossici per il nostro cane.

Ciò non toglie che possano comunque essere anche alimenti che possono essere benefici, come ad esempio le verdure, ovviamente non tutte.

Per poterci togliere ogni dubbio il parere del veterinario è fondamentale, in quanto sarà in grado di suggerirci quali gli alimenti adatti e come somministrarli senza danneggiare l’apparato gastrointestinale del nostro animale domestico.

La domanda che ci poniamo oggi è: Il cane può mangiare i fagiolini? La risposta è Si! I fagiolini non solo sembrano essere sicuri e salutari per il cane ma addirittura Fido sembra adorarli.

Cotti, tritati, al vapore purché siano senza sale, senza spezie e mai interi. I fagiolini sono una fonte vegetale di calcio da non sottovalutare.

Sono ricchi di vitamine e di sali minerali, contengono soprattutto vitamina A, vitamina C, potassio, ferro e fosforo. Inoltre contendono antiossidanti, come il betacarotene e la luteina.

Molto spesso i fagiolini vengono utilizzati come alternativa ai biscottini, in particolare per i cani obesi o con malattie tipo il diabete.

Infatti i fagiolini sono anche molto utili per far perdere peso all’animale, ovviamente associando esercizi fisici per il cane.

Questa verdura ha la fortuna di non avere controindicazioni particolari, salvo intolleranze o allergie alimentari del cane.

Ragion per cui è sempre meglio chiedere parere al proprio veterinario di fiducia, che conosce molto bene il vostro cane.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può mangiare le melanzane? Rischi e benefici per il nostro Fido

La verdura al cane

cane frutta verdura inverno
(Foto Adobe Stock)

Il cane necessita di variare l’alimentazione e soprattutto di integrare fibre attraverso frutta e verdura.

Le verdure in particolare sono un prodotto alimentare benefico e con il giusto contenuto di vitamine, sali minerali e fibre utili per la regolazione dell’attività intestinale.

Le verdure possono essere somministrate al cane sia cotte in poca acqua, sia al vapore o eventualmente lasciandole crude in modo tale che possano conservare intatte le sostanze nutritive e i minerali.

La soluzione migliore sarebbe sminuzzarle in pezzettini piccoli o grattugiarle nel pasto di Fido.

Questo modo di offrirle le rende invisibili agli occhi del cane e non potrà scartarle al contempo sarà più semplice digerirle.

Ovviamente parlare di verdure in generale non vuol dire che tutte siano idonee per il cane e infatti alcune di esse vanno totalmente eliminate dalla dieta del cane.

Esse sono le seguenti:

  • aglio;
  • cipolla;
  • pomodori e la pianta di pomodoro;
  • melanzane;
  • patate in eccesso e altri tipi di tuberi.

Queste verdure possono provocare nell’animale, problemi intestinali o intossicazioni se dovesse ingerirne una quantità piuttosto elevata, poiché rientrano nelle verdure tossiche per il cane.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può mangiare i capperi? Pro e contro di questo alimento

Rischi

Come per ogni tipo di alimento, anche l’eccessiva quantità di fagiolini può provocare problemi gastrointestinali nel cane.

Perciò diventa fondamentale essere moderati nella somministrazione di questa verdura, che per quanto idonea e salutare può danneggiare il nostro animale domestico.

Gli esperti consigliano di aggiungerli ad un pasto solito del cane, in dosi non eccessive e non quotidianamente o eventualmente come snack per premiare Fido.

È importante offrirli al cane sempre tagliati e mai interi, senza sale e quindi non conditi neanche con spezie.

Cotti a vapore o in acqua eventualmente cambia ben poco, basta tener presente le indicazioni del veterinario che ha in cura Fido.

Raffaella Lauretta