Home Cani Alimentazione Cani Cibi vietati per i cani

Cibi vietati per i cani

CONDIVIDI
cibi vietati ai cani
Cane mangia ciotola di crocchette

Alcuni alimenti possono risultare tossici per i nostri compagni a 4zampe, provocare reazioni gravi nell’organismo, colpendo sia il sistema nervoso centrale oppure causando forti intossicazioni che danneggiano gli organi vitali come il fegato o i reni. Le conseguenze di un’intossicazione alimentare possono essere letali per i cani.

Spesso viene sottostimato questo problema e alla richiesta del cane, si tende ad accontentarlo con un bocconcino, ritenendo magari che un piccolo quantitativo non crea problemi. Avere un cane in casa è come avere un bambino di 5 anni. E’ necessario prevenire qualsiasi pericolo. Mai lasciare alimenti a portata dell’animale, una semplice dimenticanza può essere fatale. Che sia la busta della spazzatura lasciata inavvertitamente, un sera sul ciglio della porta, un pezzo di lonza appoggiato sul bancone della cucina o la busta della spesa poggiata a terra. Si tratta di tentazioni irresistibili per fido che di sicuro violerà qualsiasi regola per poter assaggiare l’alimento proibito.

Queste disattenzioni possono essere fatali per il cane. Un pezzo di lonza rubato in cucina provoca una forte intossicazione con ricadute sul fegato, come una necrosi, per cui il cane dovrà prendere enzimi integratori e farmaci a vita. Ma non solo. Questo provocherà nell’animale forme d’intolleranza alimentati di vario tipo e sarà a mangiare a vita un tipo di crocchette specifiche, a volte estremamente costose per i padroni. Laddove il cane ha una ricaduta, questo risulterà fatale arrivando ad emorragie interne. Non c’è niente di più doloroso per una persona vedere il proprio cane sofferente e non poter far nulla per salvarlo.

Prevenire queste situazioni drammatiche è la soluzione migliore cominciando a conoscere quali sono i cibi pericolosi per loro.

Sistema digestivo del cane

  • l sistema digestivo del cane è più delicato rispetto a quello umano.
  • L’acidità gastrica è più concentrata e forte. L’acido cloridrico che il cane produce è molto concentrato, visto che il suo scopo è quello di digerire le proteine che sono molto concentrate.
  • I cani non hanno tutti gli enzimi digestivi
  • Non riesce a digerire l’amido perché la sua digestione si verifica solo nell’intestino
  • Il cane non può digerire la fibra alimentare. Il cane non ha l’intestino cieco che nell’umano ha il compito di digerire e degradare la fibra quindi possiamo ben immaginare che il cane non assorbendo la fibra la espelle insieme alle feci creando motilità intestinale.
  • La digestione del cane è molto lunga, circa 20 ore

Alimenti pericolosi per il cane

Cane mangia un pezzo di pane

Dolci, grassi, farinacei

Che sia un dolce, un biscotto secco o alimenti con molti grassi, si tratta di un tipo di alimento che non è adatto al cane.

Alimenti con Lievito

Nelle case sono molto diffusi prodotti con il lievito come il pane, pizza o brioches. Spesso accade di dare al cane un bocconcino per accontentarlo. Tuttavia, questi alimenti quando sono freschi potrebbero gonfiarsi nello stomaco, durante la fase della digestione, a causa del lievito.

Al contrario, è possibile dare del pane raffermo al cane, ovvero una volta indurito la crosta si presenta morbida, mentre la mollica è dura e friabile al tatto. Il pane raffermo è ottimo anche per la dentatura dei cani.

Leggi–> Il pane al cane fa male?

Cioccolata ai cani

Al di là degli zuccheri contenuti nel cioccolato, che il cane non digerisce facilmente, il cioccolato contiene la teobromina, una sostanza velenosa per il cane che non ha gli enzimi per digerirla.

Cibo freddo o gelato

E’ piuttosto noto ai proprietari dei cani. Il cibo freddo o congelato può provocare nel cane uno shock termico. Quindi bisogna sempre scongelare qualsiasi alimento, o riscaldarlo per poi farli stemperare, prima di somministrarlo all’animale. Durante l’estate è piuttosto difficile resistere alla richiesta del cane che mendica il gelato. Il gelato può essere un mix micidiale tra lo shock termico, zuccheri e grassi contenuti.

Frutta secca

Se per gli umani, la frutta secca è consigliata nella dieta alimentare in quanto fonte di potassio e magnesio, per i cani è estremamente pericolosa. La frutta secca come le noci, nocciole o arachidi contiene una tossina che può provocare la paralisi se ingerita in grandi quantità.

Ossa al cane

Tutte le ossa sono vietate per il cane, tranne quelle del prosciutto. Le ossa di pollo, di altri volatili o di maiale sono friabili e si possono rompere in piccoli pezzi provocando lacerazioni nell’apparato digerente del cane, nonché torsioni dello stomaco a cui sono molto esposti i cani di grande taglia.

Interiora dell’animale e fegato

Per i bassi costi, la tentazione di dare le interiore di animali o il fegato al cane è tanta. E gli stessi cani ne sono golosi. Tuttavia, l’eccesso di questi alimenti provoca un accumulo di vitamina A e rame che a lungo termine possono essere letali per il cane.

Le interiora e il fegato possono essere dati al cane in quantità limitata per l’apporto di ferro e minerale. Il consumo consigliato è una volta ogni due mesi.

Cosa può mangiare il cane

L’alimentazione del cane deve essere controllata. Un piccolo vizio ogni tanto non è letale. Tuttavia, bisogna sempre fare attenzione alla quantità e alla frequenza con la quale viene somministrato un alimento tossico per il cane.

Sughi, Salumi e salse piccanti, Dolci e ossa lunghe come quelle del coniglio o del pollo sono vietatissimi.

E’ sempre suggerita un’alimentazione equilibrata tra cibo umido e secco, prodotto appositamente per i cani, integrando anche degli alimenti per gli umani come il pollo, alcune verdure e riso.

Ci sono alcuni alimenti benefici per il cane con apporto di vitamine e minerali necessarie al suo organismo. Conoscere questi alimenti contribuisce non solo a mantenere in salute fisica il cane ma di conseguenza anche a migliorare il suo aspetto. Infatti, l’alimentazione si riflette anche sulla qualità del pelo, la sua morbidezza e lucentezza.

L’alimentazione del cane varia con l’età, da cucciolo il cane necessità determinate sostanze che cambiano in età adulta nella quale il cane è portato a fare maggiore attività fisica e nel cane anziano maggiormente esposto a patologie quali il diabete o l’obesità. L’apporto calorico varia in base alle stagioni inverno/estate e nel caso in cui una femmina è in gravidanza.

Dieta equilibrata per il cane

Una dieta equilibrata nel cane consiste nel variare gli alimenti, per consentire un apporto vitaminico e minerale giornaliero di cui necessita.

Gli alimenti che si possono utilizzare:

  • carni rosse o bianche cotte di qualsiasi specie animale
  • Pasta o riso ben cotti (fioccati di cereali, riso soffiato)
  • Pane secco, fette biscottate, grissini
  • Pesce, tonno in scatola, uova (una volte alla settimana, cuocendo sempre l’albume)
  • Formaggi freschi (mozzarella, ricotta, etc.) o stagionati (parmigiano, grana)
  • Latte (se tollerato è un ottimo alimento)
  • Verdure cotte (carote, zucchine, ecc.)

Il condimento è a base di olio di oliva o di semi crudo e poco sale. I formaggi e le uova possono sostituire di tanto in tanto le proteine della carne, facendo attenzione che contengono maggiori grassi e un maggiore apporto calorico.

Si potrà altresi aggiungere acqua di cottura di pasta/verdure o di brodo in modo da creare un impasto che il cane potrà ingerire più facilmente.

Leggi anche–> Frutta e verdura per cani: quali possono mangiare e quale gli fa male?

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI