Home Cani Alimentazione Cani I cani possono mangiare il gelato? Ecco quali rischi corrono

I cani possono mangiare il gelato? Ecco quali rischi corrono

CONDIVIDI

I cani sono onnivori e adorano anche il gelato: ma quali rischi corrono nel mangiarlo? Ecco perché non dovrebbe mai assaggiarlo.

I cani amano il gelato: ma fa male?

Un cane ama mangiare qualsiasi cosa: spesso anche ciò che può sembrare disgustoso al palato dell’uomo può essere di suo gradimento. Soprattutto nei periodi più caldi ma già dalle prime giornate di sole primaverili, i cani amano godere della consistenza fresca e morbida di un gelato. Ma il fatto che a loro piaccia non vuol dire che faccia bene, anzi purtroppo è esattamente il contrario. Diversi possono essere i rischi che corre un cane che assaggia un gelato: eccoli elencati di seguito. Quindi i cani saranno condannati a non mangiarlo mai? C’è un modo per farglielo assaggiare senza alcun problema.

Cani e gelato: perché devono evitarlo

Avreste mai pensato che un alimento così buono, che fa impazzire grandi e piccini in realtà possa essere letale per il nostro amico a quattro zampe? Eppure il gelato contiene una sostanza assolutamente dannosa per la sua salute, il lattosio. Infatti l’apparato digerente del nostro Fido non riesce a smaltire questa sostanza contenuta in tutti i prodotti lattiero-caseari, tra cui il gelato naturalmente. Eppure non è sempre così: i cagnolini infatti bevono il latte materno. Ma esso è ben diverso da quello di mucca o di capra: per questo, se il cane viene allontanato prematuramente dalla sua mamma è importante che non si sostituisca l’alimento fondamentale della sua dieta con il latte che abitualmente consuma l’umano.

LEGGI ANCHE: Alimentazione sbagliata per il vostro cane

I cani e il gelato: perché fa male

Non si tratta solo di lattosio, ma anche di tutto ciò che è contenuto in un apparentemente innocuo cono gelato. Ci sono anche zuccheri e grassi: essi favoriscono il rischio di diabete e di obesità. Sono due patologie collegate tra loro in quanto l’assunzione continua e prolungata di cibi zuccherati può favorire la nascita del diabete e allo stesso tempo l’aumento di peso nel nostro cane.

Cosa accade quando il cane assume lattosio

Il lattosio dei prodotti caseari, se assunto dal cane, mette in moto un sistema digerente piuttosto complesso. Esso è composto da molecole di zucchero legate chimicamente: il cane, nel suo processo digestivo, deve rompere questi legami attraverso un enzima, detto lattasi. Ma quando non sono in grado di produrre enzimi simili sviluppano un’intolleranza al lattosio con alcuni rischi intestinali di seguito elencati.

Diarrea e problemi intestinali

Sebbene non siano così frequenti può capitare che un cane abbia episodi di diarrea e di spasmi addominali: ciò è dovuto non solo al mancato smaltimento del lattosio, di cui accennato prima, ma anche per l’impatto che la sostanza fredda può avere sul suo apparato digerente. Non a caso anche agli umani può capitare un blocco intestinale quando assumiamo bevande o alimenti troppo freddi quando siamo accaldati. Quindi prima di far assaggiare qualcosa di freddo al nostro cane nelle torride giornate estive, pensiamoci bene!

Intossicazione

Addirittura vi sono dei casi in cui il gelato può essere letale: ci sono alcuni alimenti assolutamente vietati nella dieta di un cane. Tra questi vi è di sicuro il cioccolato: purtroppo un cibo così gustoso, che di sicuro piacerebbe al nostro goloso Fido, potrebbe avere effetti devastanti sulla sua salute. Ma anche l’uva passa, magari aggiunta come decorazione a gelati o yoghurt freddi, potrebbe essere letale per il nostro cane. Il suo organismo avvertirebbe queste sostanze come velenose con conseguente intossicazione e avvelenamento.

Che dolci dare al cane?

Frutta e verdura sono alimenti adatti alle calde giornate estive

Se proprio non riusciamo a rinunciare a dare al nostro amico a quattro zampe qualcosa di fresco vi sono alcune verdure e frutti consigliati per la sua salute tra i quali: melone, banana, mirtilli, ravanelli, cetriolo, fragole, fagiolini, anguria e mango. E se volessimo dare proprio il gelato? Semplice, potremmo prepararlo noi in casa. Naturalmente la prima cosa da evitare è aggiungere latte, ma utilizzare solo concentrati dei frutti suddetti, magari diluiti con un po’ d’acqua e messi in congelatore: il nostro cane ne andrà matto. Insomma se proprio vogliamo trovare un’alternativa dolce abbiamo solo l’imbarazzo della scelta!

Potrebbe interessarti anche: I gatti possono mangiare il gelato? Ecco tutti i rischi possibili

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.